Il club di caccia crea l’habitat per la fauna selvatica – InForum

PARK RAPIDS, Minn. – I tacchini selvatici e altre varietà di fauna selvatica stanno beneficiando di una partnership tra il Dipartimento delle risorse naturali del Minnesota e la sezione Park Rapids Tall Pine Toms della National Wild Turkey Federation.

Secondo un comunicato stampa del DNR, il TPT ha condotto progetti di miglioramento dell’habitat negli ultimi due anni su 796 acri di terreno forestale demaniale intorno a Park Rapids.

I progetti sono stati progettati per migliorare l’habitat attuale e futuro del tacchino, beneficiando anche altre specie come cervi, orsi, scoiattoli, pernici, galli cedroni e uccelli canori.

Le attività includevano il taglio di cespugli per eliminare la concorrenza e incoraggiare la rigenerazione della quercia, piantare la quercia come futura fonte di cibo e piantare piantine di pino per futuri siti di appollaiati.

Dano Crandall, presidente del TPT, ha spiegato che quando le foreste hanno alberi troppo vecchi e il sottobosco diventa invaso, non va bene come habitat.

“Ci sono aree in cui abbiamo letteralmente tagliato tutte le specie di alberi e poi ripiantate in una specie che aiuta gli animali a venire in quella zona e usarla”, ha detto. “Cervo che bruca sugli alberi. A loro non piacciono gli aghi di pino, ma in tempi disperati mangeranno gli aghi di pino. Preferiscono il pioppo tremulo e il papavero per mangiare. Tacchini – ghiande delle tue querce, ne mangiano molte, (come fanno) cervi, conigli, scoiattoli. “

In primavera, ha detto Crandall, i polli (i giovani tacchini) vivono di insetti e alcuni alberi in fiore promuovono l’attività degli insetti. “Hai bisogno di praterie per le cavallette e di insetti da mangiare per i polli.”

La gestione dell’habitat, la ricerca e le partnership tra DNR e NWTF hanno creato popolazioni sane di tacchini selvatici ed eccellenti opportunità di caccia in Minnesota, afferma il comunicato DNR.

Crandall ha spiegato che il club ha assunto appaltatori per svolgere il lavoro effettivo sui terreni della contea e delle foreste statali. “Entrano e tagliano gli alberi che non vogliono lì, e poi ripiantano la quercia”, ha detto. “Se ci sono querce che crescono lì, ripuliscono gli alberi più vecchi in modo che quelli più giovani possano crescere.

“Sai, una ghianda cade nel bosco e comincerà a crescere fino a diventare una quercia. Ma se hai pini alti 20, 30 piedi con una chioma davvero grande, quella quercia non crescerà. Quindi miglioreranno quell’area in modo che la quercia possa crescere “.

Secondo il comunicato DNR, i progetti della contea di Hubbard sono stati finanziati con una sovvenzione di $ 13.000 dal NWTF Super Fund, che a sua volta è servito come una partita del 10% per assicurarsi circa $ 120.000 sul finanziamento di Conservation Partners Legacy (CPL). Questo proviene dall’Outdoor Heritage Fund attraverso l’emendamento Clean Water, Land and Legacy del Minnesota del 2008.

Crandall ha dato credito all’ex dipendente DNR Tom Stursa per aver scritto le sovvenzioni e concentrandole su e intorno alla contea di Hubbard.

Lavorare dietro le quinte

Crandall ha affermato che i club di caccia locali, inclusi i Tall Pine Toms e la sezione di Park Rapids della Minnesota Deer Hunters Association, hanno svolto un sacco di lavoro che non viene riconosciuto dal grande pubblico.

“Abbiamo fatto numerosi percorsi”, ha detto. «Ce ne sono un paio tre a Smoky Hills. Li ho camminati. Entrano e liberano un sentiero. Piantano semi lì dentro, che si tratti di grano o segale o miscele di erba, ed è un sentiero di cacciatori. E non solo un cacciatore può percorrerlo; chiunque può percorrerlo. Non puoi guidarci sopra. E tu attraversi e cammini attraverso i boschi. ”

Crandall ha descritto un sentiero nella Smoky Hills State Forest che conduce a una serie di grandi radure tappezzate di erba naturale. “È solo un’area in cui i cervi, i tacchini e gli animali possono pranzare, invece di essere ricoperta di foreste”, ha detto.

L’habitat avvantaggia la fauna selvatica, le persone

Quando l’habitat sarà minacciato, ha detto, le persone vedranno più animali in città perché è lì che si trova il cibo. “C’è più pressione”, ha detto. “Inizierai a sviluppare lo sviluppo in queste aree e non ci sarà alcun habitat per nessun animale”.

Crandall ha definito i risultati dei progetti sull’habitat un vantaggio per i cacciatori, per le persone a cui piace camminare nei boschi e per la fauna selvatica.

“È per chiunque voglia andare là fuori e godersi la natura”, ha detto. “Puoi camminare su uno di questi sentieri e venire a una di queste aperture, e boom! Ci sono tre, quattro cervi. Ci sono cinque, sei tacchini. Una pernice è volata via. Cose che non vedrai in città, ma ci sono. Ed è per il divertimento di tutti”.

Crandall ha detto che i club continueranno a fare cose simili e lui è al 100% dietro. I capitoli non sono solo organizzazioni no profit che raccolgono e distribuiscono denaro, ha detto, ma “siamo per il cacciatore. Siamo per tutti per godersi la natura. ”

Essere coinvolti e all’aperto

Ha detto che non devi essere un cacciatore per essere coinvolto nei club di caccia di cervi e tacchini locali. “Puoi venire ai nostri banchetti e vincere premi e cose del genere. Ci aiuta a sfruttare i soldi per fare questi progetti. ”

Ha detto che le mappe dei sentieri sono disponibili dal DNR, ma ha detto che puoi individuare i sentieri nella foresta demaniale perché sono bloccati dal traffico dei veicoli. “Fai solo una passeggiata. Vedrai la natura ovunque.”

Leave a Comment