Su NC Outer Banks, le strutture salgono e scendono mentre incombe il cambiamento climatico

Vicino allo stretto tipo settentrionale dell’isola di Hatteras, due strutture, una in aumento, l’altra in discesa, mostrano le sfide di vivere su un fragile sistema di isole barriera che sta affrontando crescenti incertezze dovute a un clima che cambia.

Il primo è un ponte da quasi 145 milioni di dollari, lungo circa 2 miglia, la cui apertura è prevista nelle prossime settimane, che farà oscillare la NC 12 sul Pamlico Sound e sostituirà un problematico tratto di carreggiata, comunemente noto come le “curve a S” di Rodanthe. Il Dipartimento dei trasporti dell’NC (DOT) ha lottato per anni per mantenere aperta la strada, che l’erosione a lungo termine ha spinto contro l’Atlantico spesso arrabbiato, anche durante eventi di alta marea relativamente minori.

La seconda era una casa in bilico sull’oceano a Rodanthe, già minacciata dall’innalzamento del mare e dalla scomparsa del lungomare, che si è schiantata nell’Atlantico il 2 febbraio. 9. Il crollo ha portato a un campo di detriti lungo 15 miglia che ha spinto la Cape Hatteras National Seashore a lanciare avvertimenti ai visitatori e avviare uno sforzo volontario di pulizia della spiaggia durante il fine settimana di San Valentino.

Leave a Comment