Ari Emanuel di Endeavour “Not Nervous” sui piani di streaming Warner Bros. Discovery – Scadenza

Il CEO di Endeavour, Ari Emanuel, che ha sposato a lungo i vantaggi dei tempi di boom dello streaming, ha affermato di “non essere nervoso” per il fatto che Warner Bros. Discovery potrebbe frenare mentre sembra affrontare Netflix e Disney.

Il capo della Discovery David Zaslav, come è stato ricordato a Emanuel durante la chiamata sugli utili del quarto trimestre di Endeavour, ha recentemente dichiarato che la società non vuole “vincere la guerra della spesa” in streaming. Quella linea, amplificata dal CFO di Discovery Gunnar Wiedenfels questa settimana in una conferenza degli investitori, ha suscitato molti ammiccamenti tra coloro che a Wall Street considerano lo streaming un’attività estremamente costosa e rischiosa.

“Non sono davvero nervoso se dice che non vuole spendere”, ha detto Emanuel del suo amico Zaslav. “Tutti gli altri stanno spendendo. E ancora, guarda, ci sono sette, otto giocatori sul mercato. ”

Sebbene Endeavour sia noto per possedere WME, il suo portafoglio è diversificato, che comprende sport, eventi, tecnologia e altre aree. Anche così, Emanuel, un ex agente di lunga data, non era timido nel caratterizzare lo streaming come un grande vento favorevole per l’azienda.

La spesa totale per la programmazione su tutte le piattaforme dovrebbe raggiungere i 140 miliardi di dollari quest’anno, ha osservato il CEO, in gran parte a causa della spinta allo streaming. “[Zaslav] e scherzo su quanti soldi dovrà spendere con me per competere “, ha detto. Nonostante qualsiasi voto pubblico di austerità, Emanuel ha insistito: “Non credo che nessuno di loro non stia spendendo soldi per i contenuti”.

Snocciolando i giocatori chiave – Amazon, Apple, Netflix, Discovery, Warner, Peacock, Roku, Disney, Hulu – Emanuel ha continuato: “Se uno di loro si ritira o va giù un po’, non ci riguarda davvero. Come ho detto, siamo indipendenti dalla piattaforma.

Nel mondo del cinema, ha aggiunto, durante la pandemia c’erano solo tre acquirenti attivi. Oggi, “ora hai una solida attività teatrale”.

Emanuel ha parlato spesso di streaming eliminando la necessità per i partecipanti lordi di fare soldi dopo che un film ha raggiunto determinate soglie di entrate. In streaming, i pagamenti vengono pagati in anticipo, in un modello “cost plus” che presuppone la vita commerciale totale di un film, presumendo che ogni uscita abbia un certo successo. Ciò ha portato un analista a chiedersi se l’impatto positivo sull’andamento finanziario di Endeavour derivante dall’ascesa dello streaming potesse essere considerato un “pull-forward”, un termine commerciale che indica i benefici da un periodo futuro portato avanti in quello attuale, creando un urto artificiale.

“Non c’è stato alcun ritiro”, ha affermato Emanuel.

Nel quarto trimestre, Endeavour ha registrato una perdita netta ma ricavi migliori del previsto, con un importante ritorno nella sua divisione di rappresentanza dopo la stasi del Covid nel 2020.

Leave a Comment