I clienti sono indignati per i piani di Netflix per reprimere la condivisione delle password: NPR

Netflix sta testando un modo per reprimere la condivisione delle password. Il servizio di streaming ha chiesto ad alcuni utenti del popolare sito di streaming di verificare che convivano con il titolare dell’account.

Jenny Kane / AP


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Jenny Kane / AP


Netflix sta testando un modo per reprimere la condivisione delle password. Il servizio di streaming ha chiesto ad alcuni utenti del popolare sito di streaming di verificare che convivano con il titolare dell’account.

Jenny Kane / AP

Netflix ha annunciato mercoledì che prevede di iniziare a reprimere la condivisione delle password tra gli osservatori e i clienti non la stanno prendendo bene.

La società ha affermato in una dichiarazione che in passato ha incoraggiato la condivisione dell’account tra i suoi 222 milioni di abbonati, con funzionalità come profili e stream multipli, ma che le pratiche stanno “influendo sulla nostra capacità di investire in nuove fantastiche TV e film per i nostri membri . ” . “

Netflix ha affermato che non vieterà la condivisione della password, ma chi lo farà dovrà pagare. Testerà il cambiamento in tre paesi: Cile, Costa Rica e Perù. Per 2.380 pesos cileni, 2,99 dollari USA e 7,9 sol peruviani, rispettivamente, gli utenti possono aggiungere fino a due profili.

“Netflix perderà molti clienti se faranno questo giro di vite sulla condivisione delle password che intendono fare”, ha affermato un utente di Twitter.

“Come ti aspetti che le famiglie gestiscano la condivisione delle password in caso di divorziati, figli o studenti universitari lontani da casa?” ha detto un altro utente. “Paghiamo già molto per questo, ora ci stai solo mungendo per ogni dollaro speso.”

In base alla modifica anticipata, gli utenti che non pagano potranno trasferire i propri profili sui propri account, conservando personalizzazioni come La mia lista, cronologia di visualizzazione e consigli forniti da Netflix.

“Riconosciamo che le persone hanno molte scelte di intrattenimento, quindi vogliamo garantire che tutte le nuove funzionalità siano flessibili e utili per i membri, i cui abbonamenti finanziano tutte le nostre fantastiche TV e film”, afferma la dichiarazione.

“Fatti gli affari tuoi! Con rispetto!” ha detto un tweetcon molti altri che puntano parolacce e ridono emoji al gigante dello streaming.

Questa non è la prima volta che Netflix prova modi per convincere le persone a pagare i propri account. Nel marzo 2021 ha iniziato a testare la verifica in due passaggi, in cui dopo aver effettuato l’accesso, gli utenti avrebbero dovuto inserire un codice che sarebbe stato inviato al telefono o all’e-mail del proprietario dell’account.

Netflix ha precedentemente aumentato i suoi prezzi negli Stati Uniti a ottobre 2020 e di nuovo a gennaio, portando il prezzo dei suoi piani standard da $ 13,99 a $ 15,49, secondo quanto riportato da Reuters.

Leave a Comment