I commissari per la fauna selvatica si incontrano venerdì per finalizzare l’alce, altri regolamenti sulla caccia | 406 Politica

I funzionari della fauna selvatica raccomanderanno diverse modifiche alla bozza dei regolamenti sulla caccia agli alci quando la Montana Fish and Wildlife Commission si riunirà venerdì, incluso il non andare avanti con una licenza statale per gli alci.

La commissione ha presentato al pubblico proposte per la stagione venatoria durante la riunione di dicembre. Dopo un periodo di commento pubblico di 30 giorni, Montana Fish, Wildlife & Parks ha pubblicato le raccomandazioni che il suo personale farà ai commissari venerdì quando si prevede che la giuria adotti i regolamenti per i prossimi due anni.

L’agenzia sta raccomandando al tavolo della commissione una proposta per una licenza di alce senza corna da banco da utilizzare in qualsiasi distretto di caccia oltre il 200% al di sopra degli obiettivi di popolazione desiderati.

Esaminando la proposta, FWP ha identificato alcuni distretti di caccia come Hunting District 260, un’area riservata al tiro con l’arco che copre parti delle valli dei fiumi Bitterroot e Clark Fork, dove un numero illimitato di cacciatori di mucche potrebbe creare problemi. Il capo dell’ufficio di gestione del gioco, Brian Wakeling, ha affermato che l’agenzia sta approvando licenze regionali illimitate per le mucche per le regioni 4 e 5, aree in cui le popolazioni di alci sono aumentate con un accesso spesso limitato per i cacciatori.

Anche le persone stanno leggendo

“È lo stesso approccio, ma stiamo chiedendo alla commissione di considerare questi su una base più regionale”, ha detto.

Il processo di impostazione della stagione di caccia, che si svolge ogni due anni, ha suscitato un notevole interesse pubblico che i funzionari hanno definito una “tempesta di fuoco”. I commissari e la dirigenza di Montana Fish, Wildlife & Parks hanno avanzato importanti modifiche alle normative sulla caccia, incluso il consolidamento di alcuni distretti e la riduzione dei tipi di licenze e permessi con l’obiettivo di semplificare.

L’atmosfera intorno all’incontro di dicembre è stata molto carica dopo che il direttore del FWP Hank Worsech ha pubblicato proposte per più distretti di caccia centrali e orientali che avrebbero consentito la caccia di alci toro su terreni privati ​​con una licenza generale mentre i cacciatori di terreni pubblici sarebbero rimasti in un sorteggio limitato. Ciò ha suscitato un assalto di critiche da parte di gran parte della comunità di cacciatori del Montana.

Durante una sessione di lavoro il giorno prima dell’incontro, la commissione e i funzionari del FWP hanno scartato le proposte, andando invece avanti con aumenti del numero complessivo di permessi per l’alce toro. Quelle raccomandazioni rimangono.

Le raccomandazioni richiedono anche la “disaggregazione” di più distretti di caccia centrali e orientali attualmente con una licenza di tiro con l’arco “900”. Le licenze sono state messe in atto con l’obiettivo di limitare l’affollamento principalmente su terreni privati, ma il numero di alci è cresciuto in modo significativo. L’estrazione della licenza consentiva a un arciere di cacciare in uno qualsiasi di più di una dozzina di distretti.

In base alla proposta, i distretti passeranno a una licenza generale oa un permesso di tiro con l’arco illimitato, disponibile in prima o seconda scelta sulla domanda. Ciò che consente a un cacciatore è di richiedere un permesso per il fucile della lotteria e, in caso di fallimento, essere garantito per estrarre il permesso di tiro con l’arco.

Wakeling ha osservato che i distretti sono ancora ben al di sopra degli obiettivi e ha affermato che una raccomandazione separata potrebbe limitare la partecipazione dei cacciatori. Tale nuova disposizione limiterebbe un cacciatore che ottiene un permesso speciale, incluso uno illimitato, dalla caccia a un toro alce in qualsiasi altro distretto di caccia.

Anche con alcune delle proposte più controverse assenti, FWP ha continuato a vedere inondazioni di commenti pubblici. L’agenzia ha anche tenuto riunioni in tutto lo stato nelle ultime settimane in cui cacciatori e altri hanno ascoltato proposte e posto domande.

Un’analisi dei commenti mostra molti di coloro che hanno deciso di continuare a esprimere preoccupazioni sia per proposte specifiche che per critiche al processo generale o alla direzione in cui vedono le normative principali. Un certo numero di commentatori ha affermato di ritenere che i regolamenti proposti favorissero gli allestitori oi proprietari terrieri rispetto alle opportunità per il pubblico in generale, un tema prevalente durante la riunione di dicembre.

Anche le proposte hanno ricevuto un certo sostegno, con alcuni sostenitori che affermano che lo status quo non funziona e le proposte offrono ai proprietari terrieri maggiori incentivi a lavorare con FWP piuttosto che adottare un approccio percepito come contraddittorio.

La commissione adotterà anche i regolamenti di caccia finali per altre specie, tra cui uccelli di montagna, cervi, antilopi, tacchini e leoni di montagna.

Le proposte complete sono disponibili su www.fwp.mt.gov.

Tom Kuglin è il vicedirettore del Lee Newspapers State Bureau. La sua copertura si concentra su attività all’aria aperta, attività ricreative e risorse naturali.

.

Leave a Comment