Mentre le specie della fauna selvatica svaniscono, 6 si trova ad affrontare un cupo futuro in Arizona

Il Fish and Wildlife Service degli Stati Uniti a settembre ha dichiarato ufficialmente estinte 23 specie, la più grande dichiarazione di estinzione singola nella storia dell’agenzia.

La maggior parte delle specie nell’elenco sono uccelli e mitili d’acqua dolce, animali particolarmente vulnerabili alla perdita dell’habitat, allo sviluppo umano e alle specie invasive, tutte le principali minacce alla biodiversità.

Molti di loro, come il picchio dal becco d’avorio, non si vedono da decenni e in alcuni casi da oltre mezzo secolo. Probabilmente ci saranno più specie aggiunte a quell’elenco se le persone non faranno di più per contrastare l’estinzione, affermano i sostenitori e gli scienziati.

Un rapporto delle Nazioni Unite nel 2019 ha stimato che ci fossero oltre 1 milione di specie in tutto il mondo che rischiano l’estinzione. Gli scienziati affermano che il tasso di estinzione è accelerato fino a 100 volte più velocemente del suo tasso naturale negli ultimi 100 anni a causa dell’attività umana.

Il significato della perdita è così grande che gli scienziati la chiamano la sesta estinzione di massa. È la prima estinzione di massa causata da una sola specie – l’uomo – e colpisce ogni altro organismo vivente.

Leave a Comment