Sottopassaggio della fauna selvatica che arriva alla gola del fiume Pigeon della Carolina del Nord

Il nov. 3, il Dipartimento dei trasporti della Carolina del Nord ha annunciato che quando a fine mese inizierà a sostituire il ponte Harmon Den sull’Interstate 40 tra Asheville e Knoxville, sarà incluso nella costruzione un sottopassaggio per la fauna selvatica.

Solo 48 ore dopo, la Camera ha approvato un disegno di legge per le infrastrutture da $ 1,2 trilioni di cui $ 350 milioni per un programma pilota di attraversamenti della fauna selvatica che fornirà sovvenzioni a stati, tribù, comunità locali, agenzie federali e altri gestori del territorio che cercano di migliorare la connettività dell’habitat implementando la fauna selvatica strutture di attraversamento. .

Cosa sta succedendo? In ritardo rispetto all’Europa, al Canada e a molti altri, gli Stati Uniti si stanno rendendo conto della loro necessità e della loro capacità di cambiare le strade che mettono in pericolo sia gli animali che gli umani che osano percorrerle.

“I modelli di movimento della fauna selvatica si sono sviluppati nel corso di innumerevoli millenni come adattamento agli habitat in continua evoluzione e alle opportunità del territorio nel paesaggio e come dinamica importante per prevenire la consanguineità”, ha affermato Hugh Irwin, specialista senior della conservazione presso la Wilderness Society. “Le nostre autostrade sono state costruite attraverso questi importanti corridoi della fauna selvatica in un batter d’occhio in relazione a questo lasso di tempo a lungo termine. È di fondamentale importanza ora adattare le infrastrutture autostradali alle esigenze della fauna selvatica”.

Una femmina di alce (mucca) si trova accanto a un cartello stradale vicino a Cherokee, nella Carolina del Nord.

3Parola dagli Smokies: il libro insegna ai giovani la necessità di attraversare la fauna selvatica

La fauna della Carolina del Nord si contende 80.000 miglia di autostrade statali che attraversano il paesaggio in cui molte specie navigano ancora utilizzando il proprio sistema di lunga data di percorsi non asfaltati. Nel triennio 2017-19, ci sono state 56.868 collisioni di veicoli tra animali selvatici, oltre 2.800 feriti umani, cinque vittime umane – e tutto questo è costato $ 156,9 milioni di danni alla proprietà secondo uno studio NCDOT del giugno 2020.

Leave a Comment