La genetica del DNA identifica la vittima dell’omicidio dell’Oklahoma 27 anni dopo | Notizia

OKLAHOMA CITY – Esperti forensi che utilizzano la genetica genetica hanno aiutato le autorità dell’Oklahoma a identificare di recente il corpo smembrato di una giovane donna assassinata che ha scoperto sepolto 60 miglia a sud-ovest di Oklahoma City 27 anni fa.

L’Oklahoma Bureau of Investigation l’11 marzo ha identificato la vittima come la ventenne Katrina Kay (Burton) Bentivegna, il cui corpo senza testa e mani e piedi mozzati sono stati portati alla luce nella contea rurale di Caddo il 24 aprile 1995, vicino alla storica US Route 66 e Strada Statale 281.

L’anno successivo, gli investigatori hanno trovato un teschio che hanno confermato attraverso il confronto del DNA apparteneva al corpo.

Le autorità federali, statali e di contea hanno verificato numerosi suggerimenti e indizi nel tentativo di trovare il nome della vittima, un fatto vitale nelle indagini per omicidio, ha affermato il direttore dell’OSBI Ricky Adams. L’inseguimento dell’assassino o degli assassini non è riuscito a far emergere sospetti o motivazioni.

Una svolta nel caso freddo si è verificata nel 2021 quando l’OSBI Forensic Science Center ha inviato campioni di DNA della vittima a Parabon Nanolabs con sede a Reston, in Virginia, per la fenotipizzazione, un processo forense che rileva la composizione ereditaria degli organismi del DNA. Dopo cinque mesi di test, il laboratorio ha fornito i risultati di possibili corrispondenze genetiche all’OSBI nell’agosto del 2021.

Gli investigatori hanno quindi contattato i possibili parenti della vittima, chiedendo di confrontare campioni di DNA con quelli della vittima, risultando in una corrispondenza positiva. I familiari della vittima sono stati avvisati.

Un figlio non identificato ha rilasciato una dichiarazione tramite l’OSBI:

“Apprezzo tutto il duro lavoro che l’OSBI ha dedicato all’identificazione di mia madre. Ci sono state molte domande senza risposta negli ultimi 27 anni, ma ora ho la certezza di sapere cosa è successo a mia madre”.

Anche altri membri della famiglia, tra cui una sorella cugina, una nipote e un’amica, non sono stati identificati. Non hanno richiesto alcun contatto o richiesta.

Il direttore dell’OSBI Adams ha detto che gli investigatori ora sanno che Bentivegna viveva originariamente in Colorado e si è trasferito in Oklahoma nel 1993, risiedendo a Midwest City, un sobborgo di Oklahoma City. Ha detto che era sposata e ha dato alla luce suo figlio in Oklahoma.

L’OSBI non ha fornito informazioni sul marito di Bentivegna né ulteriori dettagli su suo figlio.

“Siamo entusiasti di poter riunire Katrina con la sua famiglia”, ha detto Adams. “Sebbene ci siano voluti 27 anni per essere in grado di fornire la notizia, non abbiamo mai smesso di lavorare per identificare Katrina. Abbiamo perseguito tutte le opzioni disponibili all’epoca per le vittime e talvolta dobbiamo aspettare i progressi tecnologici come la genealogia genetica forense”.

Ora, ha detto, “continuiamo la nostra ricerca della giustizia per Katrina”.

.

Leave a Comment