L’IEA propone 10 modi per ridurre la domanda di petrolio a livello globale con l’aumento dei prezzi del gas

L’Agenzia internazionale per l’energia ha pubblicato venerdì un rapporto che descrive in dettaglio dieci azioni che governi e consumatori potrebbero intraprendere collettivamente per ridurre la domanda di petrolio, avvertendo che i prezzi della benzina alle stelle potrebbero salire ulteriormente con l’avvicinarsi dell’alta stagione di guida.

Il traffico è da paraurti a paraurti sull’anello interno della tangenziale e pesante sull’anello esterno durante la corsa serale vicino all’American Legion Bridge 27 luglio 2021 a McLean, VA. (Katherine Frey/The Washington Post via Getty Images/Getty Images)

L’IEA è un’organizzazione autonoma composta da più di 30 paesi membri che opera sotto l’egida dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE).

IL GRUPPO PENCE SPINGE L’INDIPENDENZA ENERGETICA DEGLI STATI UNITI NELLA SECONDA FASE DELLA CAMPAGNA DEGLI ANNUNCI DA $ 10 MILIONI

La maggior parte delle economie avanzate del mondo sono membri dell’AIE, inclusi Stati Uniti, Giappone, Germania e Francia. Cina e India sono “paesi associativi” affiliati ma non hanno privilegi di voto.

Nel suo rapporto, l’AIE afferma che “misure di emergenza” dovrebbero essere adottate in questo momento per ridurre l’uso di combustibili fossili e sostiene che se le economie avanzate del mondo attuassero “pienamente” le sue raccomandazioni, la domanda di petrolio potrebbe essere ridotta di 2,7 miliardi di barili entro quattro mesi. L’organizzazione afferma che tale importo è sufficiente per rifornire ogni auto in Cina.

IL PRESIDENTE DEL COMITATO DEMOCRATICA CHIAMA I CEO DEL PETROLIO A TESTIMONIARE NEL PIENO DEI PREZZI DEL GAS

“Come risultato della terribile aggressione della Russia contro l’Ucraina, il mondo potrebbe benissimo affrontare il più grande shock petrolifero degli ultimi decenni, con enormi implicazioni per le nostre economie e società”, ha affermato il direttore esecutivo dell’AIE Fatih Birol in una dichiarazione in cui annunciava il lancio della proposta.

AIE Fatih Birol

Il direttore esecutivo dell’Agenzia internazionale per l’energia, Fatih Birol, si rivolge a una sessione del quinto giorno del vertice COP26 delle Nazioni Unite sul clima a Glasgow il 19 novembre 4, 2021. (DANIEL LEAL / AFP tramite Getty Images / Getty Images)

“I paesi membri dell’IEA sono già intervenuti per sostenere l’economia globale con un rilascio iniziale di milioni di barili di scorte petrolifere di emergenza, ma possiamo anche agire su richiesta per evitare il rischio di una crisi petrolifera paralizzante”, ha continuato il dottor Birol. “Il nostro ‘Piano in 10 punti’ mostra che ciò può essere fatto attraverso misure che sono già state testate e provate in più paesi”.

Ecco le azioni previste dal piano:

  1. Riduci i limiti di velocità sulle autostrade di almeno 10 chilometri orari, ovvero circa 6 miglia orarie.
  2. Lavora da casa fino a tre giorni alla settimana, quando possibile.
  3. Vietato l’uso delle auto private la domenica nelle principali città.
  4. Riduci il prezzo del trasporto pubblico incoraggiando le escursioni a piedi e in bicicletta verso le destinazioni.
  5. Vietare l’uso di auto private in alcuni giorni feriali nelle principali città.
  6. Incoraggiare il carpooling.
  7. Promuovere una guida efficiente per i camion merci.
  8. Usa i treni ad alta velocità e notturni invece degli aerei, ove possibile.
  9. Evita i viaggi aerei d’affari dove esistono opzioni alternative.
  10. Rafforzare l’adozione di veicoli elettrici e più efficienti.

OTTIENI FOX BUSINESS IN MOVIMENTO FACENDO CLIC QUI

L’AIE ha anche riconosciuto che l’aumento della fornitura di petrolio e la sospensione delle tasse sul gas aiuterebbero a ridurre i prezzi alla pompa.

Leave a Comment