Southwest spera che i “pianeti” si allineino alla performance »Holtville Tribune

eIL CENTRO – Sul retro del Jimmie Cannon Theatre for the Performing Arts, c’è una stanza nascosta dal campus principale della Southwest High School, piena di musica e musicisti studenti appassionati.

È qui che Dante Villegas, senior di Southwest, si sta preparando per una delle sue prime esibizioni con la più grande orchestra della scuola mentre si prepara per un concerto.

Dante suona la viola, strumento che suona dalla quinta elementare. Dalla sua introduzione alla sinfonia, Dante ha potuto fare brani sempre più avanzati e su scala sempre più grande.

“Solo essere nell’orchestra, fare musica con altri studenti intorno a me, ti senti più vivo quando suoni con tutti e tutti fanno musica”, ha detto di recente Dante. “Per me, quella sensazione non ha eguali. Mi dà più gioia, solo suonare musica e fare qualcosa che amo con persone con gli stessi obiettivi a cui piace anche lui. ”

Quello spazio di pratica e spettacolo in cui Dante e i suoi compagni di classe stanno provando è la sede della pluripremiata Southwest High Orchestra, che ha inserito la scuola nella mappa dei programmi musicali in tutto il paese. Sotto la direzione del Dott. Matthew Busse, dà tutto il merito alla dedizione e al talento degli studenti.

I membri dell’orchestra del sud-ovest Anna Valeria Hernandez (da sinistra), 17 anni, seguono l’esempio di Dominika Reyes, 17 anni, e Bryan Phung, 15, mentre si esercitano giovedì 17 marzo per un’esibizione nel fine settimana con l’Imperial Valley Symphony al Jimmie Cannon Theatre per il Arti dello spettacolo al sud-ovest. | FOTO DI KATHERINE RAMOS

Al momento, l’orchestra si sta preparando per il suo più grande concerto dell’anno, un’enorme esibizione completa dell’orchestra con l’Imperial Valley Symphony e musicisti di San Diego.

Giovedì 17 marzo c’erano solo alcuni dei 15-20 studenti che erano in programma nella sala della band a esercitarsi per la più grande orchestra in cui nessuno di loro si fosse mai esibito.

Il concerto dell’Imperial Valley Symphony di sabato 19 marzo sarà l’esecuzione di “Mars” e “Jupiter” da “The Planets” di Gustav Holst insieme a una selezione di altre opere, alcune composte anche da Busse in collaborazione con un ex studente, con quasi 70 musicisti che si esibiscono insieme, studenti e adulti. Il concerto gratuito inizia alle 19:00 al Jimmie Cannon Theatre.

Mentre gli studenti esaminavano i brani della prossima esibizione, Lorelie Lara, senior di Southwest e violinista, ha detto che l’orchestra è come una famiglia in cui può esprimere la sua passione per la musica. Ha adorato lavorare con altri appassionati di musica, incluso lavorare con adulti che le hanno mostrato come migliorare.

“Mi piace costruire amicizie insieme a persone che hanno la mia stessa passione”, ha detto Lorelei. “Ti prendono e basta; è una certa atmosfera che combacia e loro sono come la mia famiglia. È bello venire ogni giorno e giocare con loro.

Lorelei ha detto che non vede l’ora di suonare un pezzo da “The Planets” e che la musica aiuta a visualizzare i corpi celesti, “perché Giove è un grande pianeta e quando pensi a Giove pensi a un elefante oa Babbo Natale, perché lui grande “, ha detto. La musica orchestrale aiuta a trasmettere un’emozione visiva per le persone, ha aggiunto.

Sia Lorelei che Dante hanno in programma di continuare nella musica dopo il diploma di scuola superiore. Dante vuole continuare a studiare la viola e vuole continuare nelle orchestre e lavorare insieme ad altri per produrre musica. Lorelei spera di studiare teoria musicale nella speranza di diventare un’insegnante di musica in futuro.

Byran Phung, 15 anni, controlla la sua musica prima di iniziare a esercitarsi nella sala dell’orchestra della Southwest High School dietro il Jimmie Cannon Theatre giovedì 17 marzo. | FOTO DI KATHERINE RAMOS

La reputazione della Southwest Orchestra ha contribuito a dare ai suoi studenti un palcoscenico più ampio. L’ensemble ei suoi musicisti hanno vinto numerosi premi e sono stati presentati in vari luoghi in diverse città come San Francisco, Chicago e New York. L’orchestra riceve costantemente il massimo riconoscimento dalle convenzioni dell’American String Teachers Association ad Atlanta, Orlando e San Francisco.

Purtroppo, ha detto Busse, l’interesse per la musica orchestrale e classica sembra essere diminuito nel corso degli anni man mano che gli studenti si avvicinano ad altri elettivi, e ha detto che i programmi di alimentazione delle scuole medie hanno visto diminuire i numeri di partecipazione.

Sia Dante che Lorelei provenivano dal programma della Wilson Junior High School Orchestra. Busse ha detto che spera di costruire i programmi di alimentazione, che includono la Kennedy Middle School e la McCabe Union. Vuole anche continuare a rafforzare il programma di Southwest.

Guarda anche

(A volte è difficile portare gli studenti a quel punto (in cui si esibiscono insieme a gruppi più grandi) perché gli studenti sono coinvolti in così tante altre attività, ma far provare loro le gioie dell’esecuzione di musica dovrebbe dare non solo a me, ma anche ai genitori e l’intera comunità un senso di orgoglio “, ha detto Busse.

La musica sinfonica ha sempre avuto una strada difficile da zappare nella Valle Imperiale.

La IV Sinfonia, già Imperial Valley Chamber Orchestra, si formò da un gruppo che si riunì nel settembre 1974 a casa del compianto Dr. Keith MacGaffey, un noto medico locale, fagottista classico e impresario musicale, che arrangiava costantemente ensemble strumentali per suonare per varie funzioni.

Performance del sud-ovest da ottobre. | VIDEO DI MEGAN JONES

La IV Symphony ha fornito ai musicisti della Imperial Valley un veicolo per le esibizioni che fino alla sua formazione richiedeva il viaggio in altri ensemble a San Diego Yuma.

Joel Jacklich, anche lui un membro originale, divenne il direttore d’orchestra e direttore musicale poco dopo. Si è ritirato da quel ruolo nel 2020. Per molti anni, Jacklich ha lottato con le stesse sfide che Busse affronta oggi per attirare le orecchie e gli interessi dei clienti locali.

Oltre al suo scopo principale di organizzare concerti, l’Imperial Valley Symphony Association ha fornito per decenni un programma di borse di studio attivo, tra cui un concorso annuale per giovani artisti, borse di studio private di musica e borse di studio per il campo musicale estivo. Sin dal suo inizio, l’IVSA ha donato più di $ 72.700 in borse di studio di musica a studenti di musica della Valley.

“Speriamo che la comunità comprenda e apprezzi il valore di questo programma e il fatto che abbia un riconoscimento nazionale per aiutare a portare consapevolezza (e) che questo programma non dovrebbe più essere una gemma nascosta ma un grande orgoglio per la Valle e unico nelle sue realizzazioni “, ha detto Busse. “Abbiamo bisogno che le persone assistano alle nostre esibizioni e sappiano che siamo qui”.

Leave a Comment