Spiegazione dei cattivi dell’eredità di Hogwarts:

L’ultimo PlayStation State of Play ha portato un sacco di nuove informazioni sull’imminente gioco di ruolo open world di Avalanche Studios, Hogwarts Legacy. Sebbene non uscirà fino a queste festività natalizie, la trasmissione ha mostrato un sacco di nuovo gameplay e ha fatto luce sui dettagli della trama.

Più specificamente, abbiamo le prime informazioni sui cattivi di Hogwarts Legacy: uno è un personaggio completamente nuovo nel mondo dei maghi, mentre l’altro potrebbe avere legami familiari con un altro mago a cui si fa riferimento nella serie originale.

Chi è Ranrok?

Durante la presentazione di circa 20 minuti, abbiamo appreso che una delle cose di cui il tuo mago o strega avrà il compito sarà fermare una ribellione guidata da un Goblin di nome Ranrok. Questa non sarebbe la prima volta che succede qualcosa del genere nel mondo dei maghi. Come il: Wiki di Harry Potter: nota, prima degli eventi di Hogwarts Legacy, si erano verificate in precedenza tre ribellioni di goblin, con la prima risalente al 1612.

Il rapporto tra goblin e maghi/streghe è teso, poiché il modo in cui i goblin sono trattati dai maghi è il principale motore di queste ribellioni. Considerati inferiori ai maghi nel franchise di Harry Potter da molti maghi, i Goblin sono soggetti a pregiudizio e segregazione. Uno di questi esempi include una legge che vieta ai goblin di portare le bacchette.

Immagini di gioco dell’eredità di Hogwarts:

Nel: un blog PlayStation dettagliato: su Hogwarts Legacy, il Community Manager di Avalanche Studios, Chandler Wood, osserva che l’odio di Ranrok per i maghi distorce la sua “visione del mondo”. Avalanche Narrative Lead Moira Squier afferma che Ranrok ha “visto un barlume di magia che i maghi hanno cercato di nascondere – anche a se stessi – e vuole quel potere in particolare”.

Più interessante, possiamo vedere durante la presentazione del gameplay che i goblin in Hogwarts Legacy useranno la magia nel gioco. A un certo punto vediamo anche Ranrok usare la magia lui stesso senza una bacchetta, anche se è stato confermato che i goblin possono usare la magia senza una.

Victor Rookwood e le sue possibili connessioni:

Victor Rookwood è il secondo cattivo a cui siamo stati brevemente presentati in Hogwarts Legacy State of Play. Rookwood guida una fazione di maghi oscuri che formano una difficile alleanza con Ranrok in Hogwarts Legacy.

In base al cognome, esiste la possibilità che Victor Rookwood sia imparentato con un altro mago: Augusto Rookwood. Augustus è un altro mago oscuro che era un devoto seguace di Lord Voldermort e un Mangiamorte. Come afferma Igor Karkaroff in: Harry Potter e il Calice di Fuoco:, Rookwood ha lavorato come doppiogiochista per Voldermort mentre era impiegato presso il Dipartimento dei Misteri prima di essere arrestato e imprigionato ad Azkaban. Sebbene Avalanche Software non abbia ancora confermato o smentito questa relazione, è interessante notare come entrambi condividano lo stesso cognome e sia dimostrato che si siano affiliati a maghi e streghe che praticano la magia oscura.

Sebbene gran parte dell’eredità di Hogwarts, in particolare dal punto di vista narrativo, sia ancora sconosciuta, Avalanche Software ha molto su cui lavorare. La sequenza temporale di Harry Potter mostra che il 1800 è stato in gran parte inesplorato in libri e film. La maggior parte degli eventi della sequenza temporale di Harry Potter si concentra principalmente sul 1900, con i film di Animali fantastici ambientati negli anni ’20 e le avventure di Harry Potter ambientate negli anni ’90. Sarà interessante vedere quanto dell’universo consolidato dal punto di vista della tradizione e della narrativa troverà la sua strada nell’eredità di Hogwarts in eventi significativamente importanti simili alla prima e alla seconda guerra dei maghi.

Questo è tutto ciò che sappiamo per ora sui cattivi di Hogwarts Legacy, ma siamo sicuri di saperne di più prima della sua uscita durante le festività. In vista della sua recente rivelazione, il gioco ha suscitato discussioni sulla sua connessione con l’autrice di Harry Potter JK Rowling, che negli ultimi anni è diventata famosa per i suoi commenti transfobici. Warner Bros. ha affermato che l’autore non è direttamente coinvolto nel gioco, ma la leadership ha affermato che “ha il diritto di esprimere la sua opinione personale”. Da allora i rapporti hanno suggerito che il gioco consentirà la creazione di personaggi transgender.

Ciò non è stato confermato nel più recente State of Play, ma abbiamo appreso il nuovo gameplay di Hogwarts Legacy e i dettagli della storia oltre alle rivelazioni dei cattivi, oltre alla conferma che Hogwarts Legacy arriverà su Nintendo Switch.

Taylor è l’Associate Tech Editor di IGN. Potete seguirla su Twitter: @TayNixster:.

Leave a Comment