I guai per l’acqua di Warm Springs peggiorano: l’incendio mette fuori uso l’impianto di trattamento, forse per più di 2 mesi

(Aggiornamento: aggiunta di agenzie federali e statali che rispondono all’assistenza)

‘È completamente giù’: servizi igienici portatili, docce allestite; acqua, cercate donazioni di carte regalo

PRIMAVERA CALDE, Ore. (KTVZ) – I problemi di vecchia data con l’invecchiamento del sistema idrico nella riserva indiana di Warm Springs sono peggiorati venerdì, quando è stato emesso un avviso di emergenza per la conservazione dell’acqua dopo che un incendio sotterraneo ha danneggiato e chiuso l’impianto di trattamento delle acque delle tribù.

“Per favore, limita l’uso dell’acqua solo ai bisogni essenziali”, ha affermato il post su Facebook delle tribù confederate di Warm Springs.

“A causa dei danni imprevisti causati da un piccolo incendio all’impianto di trattamento delle acque, tutti gli utenti nell’area dell’Agenzia, Upper Dry Creek, Sunnyside, Wolfe Point e Kah-Nee-Ta Hamlets dovrebbero limitare l’uso dell’acqua ai bisogni essenziali fino a nuovo avviso”, disse.

“Le riparazioni dovrebbero richiedere almeno un paio di mesi”, ha concluso il breve avviso.

Il responsabile dell’emergenza tribale Dan Martinez ha affermato che un incendio elettrico sotterraneo “ha causato l’arresto completo dell’impianto idrico”.

“È completamente fuori uso, fuori servizio”, ha detto Martinez sabato, impegnato con altri funzionari tribali che stavano portando docce e servizi igienici, solo l’ultimo capitolo di anni di problemi con l’invecchiamento del sistema idrico della riserva che hanno portato a precedenti interruzioni, tubi rotti e contaminazione che ha provocato numerosi avvisi di bollitura dell’acqua in varie aree.

Il grande disegno di legge federale sulle infrastrutture approvato alla fine dell’anno scorso include ingenti somme per affrontare problemi idrici così gravi nelle riserve della nazione, ma tali progetti possono richiedere mesi per essere pianificati e anni per essere completati.

Intanto…

“Mi sta facendo impazzire”, ha detto Martinez sabato. “Semplicemente non sembra smettere. Proprio quando penso di potermi godere un fine settimana…”

Tuttavia, ha aggiunto: “Ero un po’ più ottimista stamattina. Ho sentito dalla compagnia elettrica che potrebbero aggirare alcune aree per accedere a una delle pompe. ”

Tuttavia, “potrebbe essere una settimana, un mese, due mesi”, ha detto, aggiungendo che intendono rimanere “almeno 20-30 giorni avanti”, in termini di approvvigionamento idrico.

Ancora una volta, la prenotazione sta affittando docce e servizi igienici e sta cercando donazioni di acqua, accettando anche buoni regalo da luoghi come Safeway e Fred Meyer, dove possono acquistare più acqua, ha detto Martinez.

Coloro che erano interessati a donare per lo sforzo di distribuzione dell’acqua sono stati invitati a chiamare il numero (541) 647-9001. La struttura è aperta dalle 9:00 alle 16:00 in 1116 Wasco Street a Warm Springs.

L’Agenzia per la protezione ambientale degli Stati Uniti è tra le agenzie federali e statali che lavorano per supportare la tribù nella sua risposta all’emergenza, insieme all’Ufficio per la gestione delle emergenze dell’Oregon e al servizio sanitario indiano federale, ha affermato Suzanne Skadowski, specialista in affari pubblici della regione 10 dell’EPA.

Leave a Comment