La SEC annuncerà le regole storiche sulla divulgazione del clima: NPR

Le onde si infrangono a terra vicino a condomini a Sunny Isles, Florida, il 18 agosto 9, 2021. L’innalzamento del livello del mare è visto come una delle potenziali conseguenze del cambiamento climatico e potrebbe avere un impatto su aree come la contea di Miami-Dade in Florida.

Joe Raedle / Getty Images


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Joe Raedle / Getty Images


Le onde si infrangono a terra vicino a condomini a Sunny Isles, Florida, il 18 agosto 9, 2021. L’innalzamento del livello del mare è visto come una delle potenziali conseguenze del cambiamento climatico e potrebbe avere un impatto su aree come la contea di Miami-Dade in Florida.

Joe Raedle / Getty Images

Quanto contribuiscono le aziende al cambiamento climatico e come ne subiscono l’impatto? Queste domande sono al centro di un importante annuncio atteso lunedì dalla Securities and Exchange Commission.

Il principale regolatore finanziario del paese dovrebbe proporre nuove regole di divulgazione che richiederebbero alle aziende di segnalare i loro contributi alle emissioni di gas serra e come i cambiamenti climatici potrebbero influenzare le loro attività.

Fa parte di una spinta globale da parte delle autorità di regolamentazione a riconoscere il cambiamento climatico come un rischio per le loro economie e i loro sistemi finanziari.

Gli investitori chiedono alle aziende di rivelare i potenziali rischi derivanti dal cambiamento climatico. Ma alcune aziende temono che i mandati governativi legati al clima possano essere invasivi e onerosi.

Ecco cosa sapere prima dell’annuncio della SEC.

Allora, qual è l’obiettivo della SEC?

Alcune aziende, inclusa Apple, hanno già divulgato le proprie emissioni di gas serra e quelle dei loro fornitori. Ma negli Stati Uniti mancano standard chiari su ciò che esattamente le aziende devono riferire ai propri investitori quando si tratta di impatto climatico e rischi. La SEC vuole cambiarlo.

Il presidente della SEC Gary Gensler ha testimoniato davanti alla commissione bancaria del Senato il 17 settembre. 14, 2021, a Washington, DC.

Evelyn Hockstein / Piscina / Getty Images


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Evelyn Hockstein / Piscina / Getty Images


Il presidente della SEC Gary Gensler ha testimoniato davanti alla commissione bancaria del Senato il 17 settembre. 14, 2021, a Washington, DC.

Evelyn Hockstein / Piscina / Getty Images

Qualsiasi regola proposta dai quattro commissari della SEC, guidati dal presidente Gary Gensler, sarebbe soggetta a un periodo di feedback pubblico.

“Ci sarà un nuovo ciclo di focus sulle regole di divulgazione del clima e su cosa significherà per le aziende, gli investimenti e, naturalmente, il clima stesso”, afferma Rachel Goldman, partner dello studio legale Bracewell.

Perché adottare norme rafforzate sulla divulgazione del clima?

La spinta viene in gran parte dagli stessi investitori, che sono sempre più desiderosi di sapere in che modo il cambiamento climatico potrebbe avere un impatto sulle attività che finanziano.

La Casa Bianca vuole anche affrontare il rischio finanziario legato al clima. Il presidente Biden ha emesso un ordine esecutivo lo scorso anno spingendo il governo federale ad aiutare a identificare i rischi posti dal cambiamento climatico.

Sebbene l’autorità di regolamentazione stia considerando la questione ormai da anni, gli sforzi sono accelerati sotto l’ex presidente ad interim della SEC, Allison Herren Lee, e sono continuati sotto Gensler.

“Quando si tratta di divulgazione del rischio climatico, gli investitori alzano la mano e chiedono di più alle autorità di regolamentazione”, ha detto Gensler a un forum sugli investimenti verdi l’anno scorso.

“Oggi, gli investitori vogliono comprendere sempre più i rischi climatici delle società di cui possiedono o potrebbero acquistare azioni”, ha aggiunto.

Le aziende supportano le informative sul clima rafforzate?

La maggior parte delle aziende riconosce l’impatto del cambiamento climatico e molte si sono già impegnate a muoversi verso emissioni nette zero.

Ma alcune aziende temono che i mandati della SEC possano essere un grattacapo e lasciarle potenzialmente responsabili di azioni legali vista la difficoltà di misurare le emissioni e i rischi del cambiamento climatico.

Gli iPhone vengono visualizzati mentre le persone partecipano all’evento di inaugurazione di un nuovo negozio Apple a Los Angeles il 19 novembre 19, 2021.

Mario Tama / Getty Images


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Mario Tama / Getty Images


Gli iPhone vengono visualizzati mentre le persone partecipano all’evento di inaugurazione di un nuovo negozio Apple a Los Angeles il 19 novembre 19, 2021.

Mario Tama / Getty Images

Anne Finucane, che ha supervisionato il lavoro di Bank of America sulle questioni ambientali, sociali e di governance (ESG) in qualità di vicepresidente della banca, sostiene regole climatiche rafforzate. Dice che la rendicontazione sul rischio climatico è impegnativa e può essere duplicata.

“In questo momento, ci sono almeno una dozzina di terze parti, ONG, che misurano le aziende – tutte le aziende, non solo le istituzioni finanziarie”, ha detto in un’intervista con NPR prima di andare in pensione a dicembre. “È come un diagramma di Venn. L’ottanta percento è lo stesso, ma il 20 percento è diverso.”

Molti legislatori repubblicani sono contrari alle autorità di regolamentazione finanziaria che si addentrano nel cambiamento climatico.

Questo mese, Sarah Bloom Raskin, nominata dal presidente Biden per un incarico di regolamentazione di primo piano presso la Federal Reserve, è stata costretta a ritirarsi dopo aver attirato una forte opposizione sulla sua posizione secondo cui le autorità di regolamentazione bancaria dovrebbero prestare maggiore attenzione ai rischi legati al clima.

Quindi le regole della SEC daranno vita a una grande battaglia?

Dipende. Non è ancora chiaro quanto saranno ampie le regole di divulgazione della SEC e se avranno un impatto su ogni società quotata in borsa.

Ma in particolare, le aziende sono preoccupate che la SEC possa richiedere alle aziende di rivelare quelle che vengono chiamate emissioni “Scope 3”. Si tratta di emissioni generate dai fornitori e dai clienti di un’azienda. (Lo Scope 1 sono le emissioni generate dall’azienda stessa, mentre lo Scope 2 misura le emissioni dell’energia consumata, come ad esempio l’elettricità)

Qualsiasi mossa della SEC per richiedere la divulgazione di Scope 3 potrebbe innescare un grande respingimento aziendale, così come qualsiasi regola di divulgazione che le aziende ritengono troppo ampia o completa.

Leave a Comment