Los Angeles pubblica un progetto di ordinanza sulla fauna selvatica

LOS ANGELES (CNS) – Il consigliere di Los Angeles Paul Koretz ha annunciato giovedì il rilascio della bozza di Ordinanza per lo studio del pilota sulla fauna selvatica, che ha richiesto in una mozione che è stata approvata all’unanimità dal consiglio comunale.

L’ordinanza proposta proteggerebbe la fauna selvatica nelle colline tra le autostrade 405 e 101. Definisce gli standard per le recinzioni residenziali, il paesaggio, i recinti per i rifiuti, la luce e le finestre, che proteggerebbero anche le case dagli incendi consentendo un migliore accesso ai primi soccorritori. L’ordinanza creerebbe anche dei tamponi dai corsi d’acqua e da altre risorse biologiche.


Cosa hai bisogno di sapere

  • Il consigliere di Los Angeles Paul Koretz ha annunciato il rilascio del progetto di ordinanza per lo studio pilota sulla fauna selvatica, che ha richiesto in una mozione che è stata approvata all’unanimità dal consiglio.
  • L’ordinanza proposta proteggerebbe la fauna selvatica nelle colline tra le autostrade 405 e 101
  • Definisce gli standard per le recinzioni residenziali, il paesaggio, i recinti per i rifiuti, la luce e le finestre, che proteggerebbero anche le case dagli incendi consentendo un migliore accesso ai primi soccorritori.
  • Sebbene l’ordinanza protegga solo l’area collinare tra le autostrade 405 e 101, potrebbe avere un impatto sulla fauna selvatica in altre aree della città.

“I nostri sistemi naturali supportano l’habitat umano sano e dobbiamo sostenerli per proteggerci. Mi congratulo (Direttore della pianificazione) Vince Bertoni e il suo team di pianificazione per aver presentato la bozza di ordinanza odierna come primo passo verso uno sforzo più completo e attendo con impazienza un . una solida discussione pubblica e una campagna educativa “, ha affermato Koretz. “Come quelli di noi che lavorano sulle questioni climatiche in modo interconnesso comprendono profondamente, è essenziale per noi ricreare simultaneamente i nostri sistemi di alimentazione e di trasporto proteggendo al contempo in modo aggressivo il nostro mondo naturale, altrimenti sarà tutto inutile”.

La mozione di Koretz è stata presentata nell’aprile 2014 e ha chiesto una serie di regolamenti sul territorio per mantenere la connettività dell’habitat della fauna selvatica, proteggere la biodiversità della città, la connettività della fauna selvatica e gli habitat unici.

Giovedì, diverse persone hanno espresso il loro sostegno all’ordinanza chiamando la commissione per il bilancio e le finanze del consiglio comunale, che sta esaminando il budget proposto dal sindaco Eric Garcetti per l’anno fiscale 2021-22.

Le persone hanno chiesto finanziamenti nel nuovo budget per quattro posizioni del personale – uno specialista ambientale, un urbanista e due associati alla pianificazione – per finalizzare l’ordinanza sul corridoio della fauna selvatica.

“Il mancato finanziamento adeguato di queste posizioni ucciderà efficacemente l’ordinanza sul corridoio della fauna selvatica prima ancora che venga attuata”, ha affermato il Center for Biological Diversity in una lettera che esorta i sostenitori a partecipare alla riunione.

Martedì l’Assessorato all’Urbanistica ha pubblicato una bozza dell’ordinanza. Lo sforzo per proteggere la fauna selvatica è sostenuto dai consigli di quartiere di Bel Air / Beverly Crest, Foothills Trails District, Studio City, Encino e Hollywood Hills West, nonché dalla Laurel Canyon Association, Benedict Canyon Association CLAW (Citizens for Los Angeles Wildlife), Friends of Griffith Park, Santa Monica Mountains Conservancy e Neighborhood Council Sustainability Alliance.

“Che lungo viaggio è stato. In qualità di firmatario originale di questa ordinanza, siamo stati recentemente entusiasti e stupiti quando un pianificatore ha riconosciuto che mentre 30 anni fa consideravano solo il potenziale di sviluppo dell’area montuosa di Santa Monica, oggi riconoscono la necessità fondamentale di Preserva la sua importante connettività dell’habitat “, ha affermato Tony Tucci, presidente e co-fondatore di CLAW.

“Sono orgoglioso che il nostro lavoro abbia contribuito a riformulare la percezione di Los Angeles da una semplice città di autostrade a una preziosa e magnifica interfaccia tra città e terre selvagge. Ci congratuliamo con la città per i suoi sforzi per completare questo passo verso una politica che, una volta attuata, darà la priorità protezione della fauna selvatica e dei bacini idrografici per il prossimo futuro”.

Sebbene l’ordinanza protegga solo l’area collinare tra le autostrade 405 e 101, potrebbe avere un impatto sulla fauna selvatica in altre aree della città.

“Siamo estasiati dai progressi e dalle buone notizie. La gente di Los Angeles deve capire che senza proteggere la connettività in tutte le montagne di Santa Monica, la fauna selvatica a Griffith Park diminuirà”, ha affermato Gerry Hans, presidente di Friends of Griffith Park. “La frammentazione e la connettività dell’habitat sono già a livelli critici, ma possono essere invertite”.

La consigliera Nithya Raman, che rappresenta Griffith Park, ha dichiarato:

“I quartieri collinari di Los Angeles nelle montagne di Santa Monica ospitano una parte significativa della bellezza naturale, dello spazio aperto e della biodiversità della nostra città. Questo progetto di ordinanza instillerà importanti salvaguardie nello sviluppo delle colline che miglioreranno la connettività della fauna selvatica e la protezione dagli incendi in questi .aree sensibili. “

.

Leave a Comment