20 grandi foto di fauna selvatica vincitori di Nature TTL Photographer of the Year

I premi Nature TTL Photographer Of The Year, che celebrano lo splendore del mondo naturale e il meglio della fotografia naturalistica, hanno annunciato i vincitori del suo concorso 2021.

Più di 8.000 immagini di fotografi di tutto il mondo sono state iscritte per competere in otto categorie – Animal Behavior, Camera Traps, Landscapes, Small World, The Night Sky, Underwater, Urban Wildlife e Wild Portraits – per il titolo di “Nature TTL Photographer of l’anno 2021” e un primo premio di £ 1.500 (2.120).

ALTRO DA FORBESLe migliori foto della natura: 18 fantastici vincitori del concorso fotografico per grandi immagini

Il concorso, giunto alla sua seconda edizione, è organizzato dalla risorsa di fotografia naturalistica online Natura TTL.

Il concorso è aperto a fotografi di tutte le età e abilità e sarà nuovamente disponibile per le iscrizioni verso la fine del 2021.

Il vincitore assoluto

Il fotografo canadese Thomas Vijayan ha vinto il titolo per il 2021 con la sua immagine Il mondo va sottosopra di un orangutan del Borneo che sembra arrampicarsi su un albero ma a un esame più attento è un riflesso nell’acqua sotto l’albero.

“L’immagine di Thomas è davvero unica e si è immediatamente distinto nella giuria”, ha affermato Will Nicholls, fondatore di Nature TTL. “È una di quelle foto in cui non puoi passare oltre. La prospettiva e la composizione uniche significano che stai immediatamente cercando di capire cosa stai esattamente guardando. ”

ALTRO DA FORBESUn’anteprima degli animali più divertenti dei Comedy Wildlife Photography Awards 2021

“Questa immagine significa molto per me perché attualmente la popolazione degli oranghi si sta riducendo a un ritmo allarmante”, afferma Vijayan del suo scatto vincente. “La deforestazione e gli esseri umani sono la causa chiave dietro questo. Gli alberi di oltre 1.000 anni – che sono una risorsa importante per il nostro pianeta – vengono abbattuti per la piantagione di olio di palma. Come umani abbiamo molte scelte alternative per sostituire l’olio, ma gli oranghi non hanno altra scelta che perdere la loro casa. Sono molto felice di vedere che questa immagine avrà successo, poiché mi dà l’opportunità di diffondere il problema nel resto del mondo”.

Il fotografo spiega: “Dopo aver trascorso alcuni giorni nel Borneo, e con questa cornice nella mia mente, ho selezionato un albero che era nell’acqua in modo da poter ottenere un buon riflesso del cielo e delle foglie sull’albero. L’acqua formava uno specchio, facendo sembrare l’immagine capovolta.

Poi mi sono arrampicato sull’albero e ho aspettato per ore. Questo è un percorso regolare da usare per gli oranghi, quindi la pazienza ripagherebbe sicuramente. “

Ritratti selvaggi

Il fotografo stava osservando per un po’ questo orso polare piuttosto fotogenico alle Svalbard, in Norvegia, quando ha scalato una cresta e ha deciso di riposarsi. Per tutto il tempo i dolci cieli pomeridiani hanno creato lo sfondo perfetto per un “orso assonnato”.

Kangu, che vive in condizioni di semilibertà nella riserva di Lesio Louna nella Repubblica del Congo, è un gorilla di pianura occidentale, oggi ventenne che ha vissuto la maggior parte di quegli anni nello zoo di Londra. Grazie alla Fondazione Aspinall ora si sta adattando alla vita in natura.

Il fotografo ha trovato questa madre e un piccolo rinoceronte che riposavano nella calura del giorno e ha ipotizzato che in seguito sarebbero potuti andare in una pozza d’acqua vicina a bere.

“Per sfruttare al meglio la polvere, mi sono posizionato in modo da riprendere il sole lungo il percorso che mi aspettavo che prendessero quando se ne sono andati, sottoesponendo deliberatamente per catturare le nuvole di polvere ambrata.

Invece di concentrarmi sugli aspetti negativi del bracconaggio di rinoceronti, voglio che la mia foto trasmetta un senso di speranza – quasi un nuovo inizio – come se questi fossero i primi rinoceronti forgiati in un fuoco della creazione.

L’effetto della polvere retroilluminata, che crea un’immagine ombra sfocata, si aggiunge all’effetto etereo.

Il Botswana è stato reintrodotto in natura relativamente di recente. Finora, il programma ha funzionato bene ma, ironia della sorte, le compagnie e le organizzazioni di safari coinvolte sono riluttanti a pubblicizzare i dettagli sui rinoceronti nel caso in cui attirino l’attenzione dei sindacati del bracconaggio.

Anche così, è una battaglia costante per scoraggiare e combattere potenziali bracconieri.

Sott’acqua

Le mante sono alimentatori di filtri, sostenendo le loro enormi dimensioni consumando grandi quantità di plancton e piccoli crostacei come il krill. Le Maldive sono uno degli unici posti al mondo dove è possibile immergersi con questi maestosi animali durante la notte.

Per questa immagine, il fotografo è stato posizionato disteso sulla sabbia, osservando una Manta che girava e girava mentre si nutriva di una nuvola di creature planctoniche.

Il gioco è molto importante nello sviluppo dei giovani leoni marini delle stelle e adorano giocare con tutto ciò che trovano nel loro ambiente. A Norris Rocks al largo di Hornby Island in Canada, questo giovane leone marino ha giocato con una stella marina.

Ha nuotato per mostrare il suo bellissimo giocattolo al fotografo.

I leoni marini di Steller sono elencati come quasi minacciati nella Lista rossa dell’Unione internazionale per la conservazione della natura. “Osservando la loro natura giocosa, spero che le persone sentano una connessione con loro e vogliano proteggere loro e il loro ambiente”, afferma il fotografo.

Mondo piccolo

Ogni anno, dopo le prime piogge, i futuri re e regine delle colonie di termiti che crescono funghi lasciano il loro nido per un volo nuziale. Perdono le ali pochi minuti dopo e la maggior parte fallirà nella loro ricerca per fondare una nuova colonia. Il volo avviene solo per un giorno o due all’anno e la sua tempistica è dettata completamente dalle precipitazioni locali.

Le termiti di questa colonia furono attratte da una luce. “Dopo aver scattato diversi scatti, mi sono reso conto che potevo catturare l’effetto dello sciame solo utilizzando una bassa velocità dell’otturatore e spostando gradualmente la panoramica con il volo degli insetti”, spiega il fotografo.

“Dato che si stavano muovendo tutti in direzioni diverse, ho dovuto scattare centinaia di scatti per catturare ciò che volevo. È stato difficile concentrarsi sulla composizione, dovendo pre-messa a fuoco e aspettare che una termite volasse sul mio piano focale. Nel frattempo, avevo molte termiti che mi strisciavano addosso, ma alla fine ne è valsa la pena”.

Fototrappole

Una famiglia di volpi passava regolarmente nel giardino del fotografo usando un varco nella recinzione come passaggio. “È stata l’occasione perfetta per me di sperimentare con la mia trappola fotografica DSLR per catturare, si spera, alcune immagini. Dopo settimane di tentativi, sono riuscito a catturare questa foto intima di una volpe e del suo cucciolo”.

Paesaggi

Sospesa nel tempo, un senso di attesa pervade questa valle dove nulla sembra essere accaduto per mille anni. L’ombra di un antico albero di Camel Thorn si protende, come una mano annerita, sui delicati tracciati del fiume Tsauchab della Namibia; bramando la vita che era una volta.

Fauna selvatica urbana

Ci sono molti casi di interazioni umane negative con la fauna selvatica. Ma a volte ci sono momenti più felici, come con queste rondini che costruiscono il loro nido proprio all’interno di questo negozio sull’Himalaya, al sicuro lontano dai predatori.

La rondine è venerata come la dea della ricchezza e della fortuna. Il loro aspetto è considerato un presagio di pace e prosperità. Quindi le persone accettano le feci e altri fastidi causati dagli uccelli.

Sotto i 16 anni

Il tredicenne Thomas Easterbrook del Regno Unito ha vinto il Young Nature TTL Photographer of the Year 2021 con questa immagine di un falco pellegrino che affronta un mormorio di storno.

“Questo pellegrino è uscito dal nulla per attaccare il mormorio e sono stato felice di catturarlo al lavoro”, ha detto il fotografo.

Il cielo notturno

Stranezza geologica sulla spiaggia di Uttakleiv, Norvegia, con rocce che sembrano un occhio. Lo scatto è ambientato sullo splendido verde dell’aurora boreale che brilla sopra.

.

Leave a Comment