E se la stessa navicella spaziale studiasse anche i misteriosi corpi ghiacciati e il cosmo?

Guardare nello spazio è una tecnica collaudata per far passare più velocemente lunghi viaggi, ma non è una tecnica spesso applicata alla scala del sistema solare.

Questo è esattamente l’approccio a cui si è rivolto un team di scienziati nella speranza di lanciare un giorno una missione su una famiglia di strani corpi ghiacciati chiamati Centauri. I ricercatori avevano proposto una missione alla NASA nel 2019 che sarebbe volato da due centauri nella classe di missione scientifica planetaria più piccola dell’agenzia. La NASA ha deciso di non perseguire l’idea; infine il processo si è concluso con la selezione nel giugno 2021 di due nuove missioni su Venere.

Leave a Comment