Equipaggio ISS armonioso nel mezzo della guerra Russia-Ucraina

Ottieni l’app Insider

Un feed personalizzato, una modalità di riepilogo e un’esperienza senza pubblicità.

Scarica l’app

Icona Chiudi Due linee incrociate che formano una “X”. Indica un modo per chiudere un’interazione o ignorare una notifica.

  • L’astronauta Peggy Whitson ha discusso se i conflitti sulla Terra influiscano sull’equipaggio della ISS.
  • Whitson ha detto che le è stato chiesto delle tensioni tra gli astronauti statunitensi e russi a bordo della ISS.
  • Gli astronauti di solito non si scontrano perché, nello spazio, la vita di tutti dipende l’uno dall’altro, ha detto.

La politica ha un impatto sugli astronauti che vivono nello spazio?

Attualmente ci sono quattro astronauti della NASA, due cosmonauti russi e un astronauta europeo a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Dopo l’invasione dell’Ucraina, le tensioni tra Occidente e Russia sono alte.

Il capo dell’agenzia spaziale russa Roscosmos, Dmitry Rogozin, ha avvertito che le sanzioni contro la Russia potrebbero “distruggere la nostra cooperazione sulla ISS”.

Roscosmos ha annunciato che avrebbe smesso di fornire motori a razzo negli Stati Uniti. Rogozin ha detto alla TV statale: “In una situazione come questa, non possiamo fornire agli Stati Uniti i migliori motori a razzo del nostro mondo. Lasciali volare su qualcos’altro, i loro manici di scopa, non so cosa”.

La Russia ha anche annunciato che smetterà di collaborare con la Germania sui progetti della ISS in risposta alle nuove sanzioni.

Ma in un’intervista con Insider, Peggy Whitson, che serve come comandante della missione Axiom Space Ax-2, la seconda missione privata di astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale, ha detto che i membri dell’equipaggio sono abituati a lasciarsi alle spalle la politica.

Whitson, che ha trascorso il tempo più cumulativo a bordo della ISS – 665 giorni – di qualsiasi astronauta statunitense o di qualsiasi donna al mondo, ha affermato che quando gli astronauti sono nello spazio, non ci sono molti conflitti.

Ha detto: “Ho avuto molte persone che mi hanno chiesto, c’è un problema a bordo della stazione spaziale tra i membri dell’equipaggio russo e statunitense?”

In risposta, ha detto di aver ricordato alla gente che questa è una stazione spaziale “internazionale”.

“Le persone sono abituate a lasciarsi alle spalle la politica e la religione perché, quando sei nello spazio, diventi parte di una cultura spaziale in cui la mia vita dipende da te e la tua vita dipende da me”, ha aggiunto.

“Ci siamo dentro insieme e quindi non tende a esserci molto conflitto in orbita per questo”, ha continuato. “Le cose che stanno accadendo sulla terra stanno accadendo sulla terra.”

Questo non vuol dire che le spaccature tra gli astronauti non accadranno mai in futuro, ha osservato Whitson. Ma in generale, “questa non è la filosofia dei membri dell’equipaggio”, ha detto.

Whitson ha anche affermato che l’attacco della Russia all’Ucraina dovrebbe stimolare un maggiore sviluppo di motori negli Stati Uniti.

“Ci affidiamo ai motori russi un po’ più di quanto penso dovremmo, più dell’ideale”, ha detto Whitson.

Sebbene altre parti, incluso il CEO di SpaceX Elon Musk, abbiano sistemi motore “di grande successo”, Whitson ha affermato che erano necessari “tipi aggiuntivi”.

Leave a Comment