Le notizie in sintesi: l’aumento del COVID-19 in Asia, lo scioglimento del ghiaccio marino invernale e i documenti “infiammatori” di arXiv | Scienza

ESPLORAZIONE

Resistenza conservato nelle profondità antartiche

Più di 100 anni dopo essere stato frantumato dal ghiaccio e affondato nel Mare di Weddell, il Resistenza, la famosa nave dell’esploratore antartico Ernest Shackleton, è stata scoperta la scorsa settimana in condizioni quasi incontaminate. Cercando con un robot sottomarino per 2 settimane in mezzo al ghiaccio marino a est della Penisola Antartica, il team Endurance22, finanziato da un donatore anonimo, ha finalmente individuato la nave di 44 metri seduta in posizione verticale sul fondale marino a 3000 metri di profondità. È stato trovato a soli 6 chilometri dalla sua ultima posizione conosciuta. Un equipaggio di anemoni, squirt di mare e spugne ha preso il comando della nave. Nelle gelide profondità, i microbi risparmiavano il legno della nave; gli alberi rotti e la ruota del timone sono stati conservati. La squadra non toccherà la nave, che è protetta dal Trattato Antartico, ma ne esaminerà i resti. Nonostante il fallimento di Shackleton nell’atterrare in Antartide, per non parlare di attraversarlo, è rimasto una figura venerata nell’esplorazione polare per la sua leadership nel salvare il suo intero equipaggio dopo la distruzione della sua nave nel 1915.

PANDEMIA

L’Asia orientale vede esplodere il COVID-19

La politica cinese “zero COVID” sta affrontando la sua sfida più dura dopo un rapido aumento dei casi causato dalla variante Omicron che ha costretto le autorità ad adottare misure di controllo draconiane. Le infezioni da COVID-19 acquisite a livello nazionale sono passate da 175 il 7 marzo a 3507 il 14 marzo. Anche le infezioni asintomatiche, che la Cina tiene traccia separatamente, sono aumentate. Il governo ha messo sotto blocco 37 milioni di persone nella città meridionale di Shenzhen e nella provincia nord-orientale di Jilin, e molte altrove devono affrontare restrizioni di viaggio e altre restrizioni. Gli esperti di salute pubblica temono che gli aumenti potrebbero sopraffare il sistema sanitario del paese, come già fatto a Hong Kong. Anche la Corea del Sud e il Vietnam, che sono riuscite a mantenere i casi molto bassi durante i primi 2 anni della pandemia, hanno visto esplosioni a causa di Omicron, con la Corea del Sud che ora segnala più di 300.000 casi al giorno e il Vietnam più di 200.000. Anche molti paesi europei che hanno recentemente allentato o abbandonato le misure di controllo stanno registrando rimbalzi di COVID-19, con aumenti percentuali a due cifre delle infezioni nelle ultime 2 settimane.

BIOTECNOLOGIA

Il destinatario del cuore di maiale muore

David Bennett, che a gennaio è diventato la prima persona a ricevere un trapianto di cuore da un maiale geneticamente modificato, è morto l’8 marzo, hanno annunciato la scorsa settimana i medici della University of Maryland School of Medicine. Bennett, che aveva un’insufficienza cardiaca avanzata e non era idoneo per un trapianto di cuore umano, ha ricevuto un cuore da un maiale creato dalla società di biotecnologie Revivicor. L’organo era stato geneticamente modificato per ridurre il rigetto da parte del sistema immunitario umano e impedire al cuore di diventare troppo grande per il torace di una persona. Nessuna causa di morte è stata immediatamente rilasciata, ma il team del Maryland che ha eseguito il trapianto ha affermato in una dichiarazione che l’organo “ha funzionato molto bene per diverse settimane senza alcun segno di rigetto”.

Disparità di morte

La mortalità in eccesso stimata da COVID-19 in questo campione di 10 paesi diversificato a livello regionale rappresenta quasi la metà della nuova stima delle morti totali in eccesso attribuibili alla malattia.

NAZIONE RIPORTATO ECCESSO STIMATO SEGNALATO/ECCESSO
India 489.000 4.070.000 8.33
Stati Uniti d’America 824.000 1.130.000 1.37
Russia 651.000 1.070.000 1.64
Messico 418.000 798.000 1.91
Egitto 21.800° più comune 265.000 12.19
Italia 137.000 259.000 1.89
Etiopia 6940 208.000 30
Giappone 18.400° più comune 111.000 6.02
Uzbekistan 1480 69.100 46.51
Cina 4820 17.900° più comune 3.71
Totale globale 5.940.000 18.200.000 3.07
H. WANG E AL., LA LANCIAHTTPS://DOI.ORG/10.1016/S0140-6736(21)02796-3 (2022)
SALUTE PUBBLICA

Sottostimati i decessi per pandemia

Secondo una nuova stima controversa, il COVID-19 ha causato più di 18 milioni di vittime entro la fine del 2021, circa tre volte il numero ufficialmente riportato. Diversi studi precedenti hanno indicato che i conteggi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sottostimano notevolmente i decessi, ma il nuovo, pubblicato in La lancetta la scorsa settimana, è il primo esame peer-reviewed del periodo fino a dicembre 2021. I ricercatori dell’Institute for Health Metrics and Evaluation (IHME) hanno analizzato i dati di 74 paesi e territori per stimare l’eccesso di mortalità: decessi superiori a quelli previsti per altre cause. I numeri ufficiali dell’India omettono 3,5 milioni di decessi per COVID-19, il più grande divario tra quelli segnalati e quelli stimati. Ma l’Egitto e molti altri paesi africani con popolazioni più piccole hanno rapporti più elevati tra i decessi stimati e quelli segnalati. L’analisi IHME è stata criticata per aver sopravvalutato i decessi in eccesso per COVID-19, in particolare in alcuni paesi a reddito più elevato. L’OMS prevede di rilasciare le proprie stime riviste nelle prossime settimane.

EDITORIA

arXiv tira fuori documenti “infiammatori”.

Gli amministratori di arXiv, un server di prestampa utilizzato da molti fisici, hanno recentemente rimosso o rifiutato di pubblicare diversi articoli provenienti da parti opposte di un dibattito sulle affermazioni di superconduttività a temperatura ambiente, affermando che i loro manoscritti includono contenuti provocatori e un linguaggio non professionale. Il mese scorso, arXiv ha anche vietato a uno degli autori, Jorge Hirsch, fisico teorico dell’Università della California, a San Diego, di pubblicare articoli per 6 mesi. Definisce il divieto “molto ingiusto”; alcuni altri fisici hanno accusato arXiv di soffocare la scienza. Ma gli amministratori del server sostengono che la decisione non riguardava i meriti della ricerca. I moderatori volontari rifiutano solo l’1% circa dei 15.000 invii mensili stimati da arXiv. Lanciato nel 1989, arXiv è cresciuto fino a ospitare oltre 2 milioni di preprint ed è diventato un hub di comunicazione vitale per fisici e altri scienziati per discutere nuove scoperte prima che vengano inviate a riviste sottoposte a revisione paritaria.

DISASTRO

Le università australiane sopportano il bilancio del cambiamento climatico

LEE HICKEY

Le precipitazioni record sulla costa orientale dell’Australia la scorsa settimana hanno distrutto dozzine di progetti di ricerca nelle serre dell’Università del Queensland (UQ), un nuovo promemoria dei rischi posti dal cambiamento climatico per le strutture accademiche del paese. Alcune aree hanno ricevuto quasi 1 metro di pioggia in una settimana, spingendo il Paese a dichiarare il suo primo stato di emergenza nazionale. Anche le serre di UQ (sopra) si sono allagate nel 2011; sono stati ricostruiti nello stesso sito perché gli amministratori credevano che l’alluvione fosse un evento irripetibile, afferma il biotecnologo di piante UQ Ian Godwin. Questa volta, gli amministratori dell’università hanno indicato che le serre saranno spostate su un terreno più alto o costruite su palafitte. A dicembre 2019 e gennaio 2020, le università di Sydney e Canberra hanno cancellato le lezioni dopo che gli edifici sono stati inondati dal fumo di incendi boschivi.

SALUTE PUBBLICA

Il capo della pandemia della Svezia se ne va

Il controverso capo epidemiologo dell’Agenzia svedese per la sanità pubblica si è dimesso per diventare consulente dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), focalizzata sulle vaccinazioni pandemiche. Anders Tegnell, la voce imperturbabile dell’approccio per lo più laissez-faire della Svezia al COVID-19, ha molti fan dentro e fuori il paese, inclusi alcuni che avevano la faccia tatuata sul braccio o sulla gamba. Ma la risposta che ha guidato è stata criticata da due commissioni ufficiali in Svezia, in particolare a causa dell’alto numero di vittime nel paese all’inizio della pandemia. Il 9 marzo, l’agenzia sanitaria ha annunciato che Tegnell sarebbe partito per unirsi a un comitato che aiuterà a coordinare gli sforzi di vaccinazione di OMS, UNICEF e Gavi, la Vaccine Alliance, un partenariato pubblico-privato che sostiene le vaccinazioni nei paesi a basso reddito.

CONDOTTA SCIENTIFICA

Il plagio cade a capo della ricerca

Il vicecancelliere per la ricerca presso l’Università della Carolina del Nord, a Chapel Hill, ha rassegnato le dimissioni da quella posizione la scorsa settimana dopo che un regolatore federale ha scoperto che includeva materiale plagiato in una domanda di sovvenzione per la ricerca sul cancro. Terry Magnuson aveva ricoperto la carica, che sovrintende alle indagini sulla cattiva condotta della ricerca nel campus, dal 2016. Il materiale plagiato includeva descrizioni della metodologia e altri contenuti da guide aziendali online e un documento pubblicato. In una dichiarazione ai colleghi, Magnuson ha spiegato che l'”errore” è derivato dal fatto che ha inserito il testo nella proposta come segnaposto e, distratto dai suoi doveri amministrativi, non lo ha revisionato o accreditato. “Spero che questa esperienza serva come momento di insegnamento per tutti noi”, ha scritto. Rimarrà professore di genetica e il suo lavoro finanziato dal servizio sanitario pubblico statunitense sarà soggetto a supervisione fino a gennaio 2024.

CAMBIAMENTO CLIMATICO

Il ghiaccio marino pluriennale sta scomparendo rapidamente

persone in piedi sul ghiaccio che si scioglie
Un gruppo di ricerca della Guardia Costiera degli Stati Uniti ha recuperato un calo di rifornimenti in mezzo al ghiaccio marino artico sciolto nel luglio 2011.NASA/KATHRYN HANSEN

In un altro segno dell’effetto del riscaldamento globale, l’Artico ha perso un terzo del suo volume di ghiaccio marino invernale negli ultimi 20 anni, inclusa una grande quantità di ghiaccio spesso e “pluriennale” che sopravvive allo scioglimento estivo, secondo uno studio. Sebbene l’estensione in diminuzione del ghiaccio marino sia facilmente osservabile, misurarne lo spessore è più difficile e richiede sondaggi dallo spazio mediante laser o radar. Il nuovo lavoro ha combinato un record di 3 anni di spessore del ghiaccio dal satellite ICESat-2 della NASA con misure satellitari precedenti; il calo di volume è stato determinato soprattutto da una sostituzione del ghiaccio pluriennale con ghiaccio stagionale, che si forma in inverno e si scioglie l’estate successiva, hanno riferito i ricercatori la scorsa settimana in Lettere di ricerca geofisica. Il cambiamento climatico sta riscaldando l’Artico quattro volte più velocemente rispetto al resto del mondo e la maggior parte degli scienziati del clima si aspetta che la regione sarà libera dai ghiacci estivi entro il 2050, se non prima.

TRE QS

Sequenziare la ricchezza dell’Africa

Per aiutare a proteggere la biodiversità della sua terra natale e aiutare la sua agricoltura, il biochimico nigeriano ThankGod Echezona Ebenezer e colleghi nel 2021 hanno fondato l’Africa BioGenome Project (AfricaBP). Il suo obiettivo più ampio: sequenziare ogni pianta, animale e altro eucariota originario del continente, stimato in più di 100.000 specie. Lo sforzo ora include 109 scienziati africani e 22 organizzazioni africane, che rappresentano tutte e cinque le regioni dell’Unione africana. In un commento di questa settimana in Natura, Ebenezer invita donatori e governi, in Africa e oltre, a impegnare 1 miliardo di dollari nel prossimo decennio in AfricaBP. (Una versione più lunga dell’intervista è su https://scim.ag/AfricaBP.)

D: Perché questo progetto?

E: Quando ho iniziato il mio dottorato di ricerca, ho cercato nei database bioinformatica e genomi di piante e animali in Africa – non c’era molto. Mi interessava sapere come i pesci si adattano alle condizioni ambientali attraverso l’aiuto dei parassiti. Mi sono imbattuto Bostrico africanoun pesce che si trova principalmente nell’Africa occidentale che ospita un parassita nematode, Raphidascaroides africanus. Ho controllato i database delle sequenze ed esistevano informazioni limitate. Mi è apparso evidente che le specie africane sono trascurate dalla comunità genomica globale.

D: Come pensi di farlo?

E: Miriamo a garantire che almeno l’80% o più del sequenziamento avvenga nel continente da scienziati africani attraverso il nostro programma. Anche se saranno supportati da scienziati del nord del mondo, dovrebbero svolgere un ruolo di primo piano perché solo così potranno farlo da soli in futuro. … Per il Progetto Genoma Umano, non c’era alcun coinvolgimento dell’Africa – ciò significava che il continente era perso.

D: Quali sono alcune delle sfide?

E: Al momento, poche istituzioni africane hanno posizioni per bioinformatica e genomica. Dove lo fanno, non sono permanenti. … [But] Vedo il futuro luminoso. Ho avuto così tanto interesse da parte degli studenti del continente. C’è un enorme consenso da parte degli scienziati all’inizio della carriera a scienziati affermati e funzionari governativi.

AGRICOLTURA

Nuova casa per la banca genetica tropicale

Il più grande deposito al mondo di semi e tessuti di fagioli, manioca ed erbe da foraggio tropicali ha una nuova casa. Questa settimana, l’International Center for Tropical Agriculture and Bioversity International ha dedicato una struttura da 17 milioni di dollari, Future Seeds, a Palmira, in Colombia, con un nuovo laboratorio di genomica e il 30% in più di spazio di archiviazione rispetto al suo predecessore. La collezione contiene attualmente quasi 67.000 esemplari. I coltivatori di piante in molti paesi li hanno utilizzati per creare colture più performanti e resistenti al clima.

Leave a Comment