Chiedi a un consulente matrimoniale: quanto è incasinata la coppia in “acque profonde”?

È una storia vecchia quanto il tempo: una donna si innamora di un uomo che l’ha spinta a diventare madre; l’uomo si innamora della donna e, per caso o per desiderio, alla fine le viene permesso di avere relazioni extraconiugali che può ostentare in faccia fino a quando non fa una battuta sgradevole sull’uccisione di un ex amante e improvvisamente sviluppa un gusto per la realtà omicidio.

Insieme a Acque profonde, ora in streaming su Hulu, il thriller erotico è risorto dalla tomba con un’abbondanza di stile trash e potere da star. (Grida ad Ana de Armas e Ben Affleck e a tutti i loro memorabili contenuti sui paparazzi COVID.) E basti dire che non è necessario essere esattamente un terapeuta per sapere che un quid pro quo che coinvolge un bambino e l’infedeltà dilagante non sono necessariamente i tratti distintivi di un matrimonio sano. Ma poiché siamo dediti a cercare opinioni di esperti quanto Vic cornuto di Affleck lo è a prendersi cura delle sue lumache, l’ho chiamato comunque. Per Laura Young, psicoterapeuta e consulente matrimoniale con sede a Manhattan, la relazione è al centro di Acque profonde ha un sacco di bandiere rosse, e non solo perché tutti i partner di Melinda continuano a morire. Di seguito, discutiamo le condizioni problematiche del matrimonio dei Van Allen, l’importanza di non mantenere segreti con il coniuge e come far funzionare relazioni difficili (e senza omicidi).

Ora che hai avuto la possibilità di vedere Acque profondecosa ti è piaciuto e cosa non ti è piaciuto?

Non so quale sia la tua definizione di coppia disfunzionale, ma a volte quando guardo alle coppie, penso che di solito ci sia una funzione e una disfunzione. All’inizio odiavo il film. Ero tipo “Oh mio Dio, è così disgustoso”, a livello personale. Ma a livello professionale ho pensato che fosse piuttosto interessante il modo in cui postulano questa idea di questa disfunzione in entrambi i personaggi: in qualche modo si intreccia con il loro livello di funzionalità.

Inoltre non è chiaro se, alla fine, si vede che c’è una nuova comprensione all’interno della coppia. Che lei lo avrebbe accettato, come lui l’aveva accettata in un modo strano. Non ha davvero puntato i piedi, non voleva davvero sapere cosa stesse facendo, il che ha portato alle sue fantasie, alle sue speculazioni. Non li ha mai visti fare sesso; si presumeva solo che stessero facendo sesso. Avrebbe potuto essere una presa in giro del cazzo.

Una cosa che mi ha infastidito: non sono un uomo, ma non posso credere che questi uomini sarebbero così disposti a ostentare una relazione con una donna davanti al marito, soprattutto un alfa di grande potenza come il personaggio di Ben Affleck. Mi sembrava un po’ irrealistico.

L’unica cosa a cui riuscivo a pensare è che presumevano che umiliarlo di fronte a sua moglie lo stesse eccitando – che fosse d’accordo con l’accordo.

Sì, potrebbe essere una riformulazione nelle loro teste. Ma quando è chiaro che non è acceso, non lo so. Semplicemente non so che molti uomini guarderebbero letteralmente un leone, riceverebbero un colpo di avvertimento e continuerebbero a provocarlo.

L’altra cosa che mi ha davvero infastidito, perché a volte sono molto tecnico: quando andava in bicicletta non aveva i fermapiedi. Ho pensato che fosse ridicolo. Non c’era modo che potesse andare in mountain bike attraverso quelle colline senza avere fermapiedi.

Vic tratta Melinda quasi come una moglie da trofeo. Sembra che l’abbia costretta a diventare genitori quando non voleva mettere su famiglia. Non ha molti istinti materni con la sua giovane figlia. Quali sono i tuoi pensieri lì?

Lavoro con le coppie e non sono sicuro che sia un’affermazione vera, perché anche alla fine la vedi sul divano con la ragazza. È chiaro che ama suo figlio. Hai mai visto il film La figlia perduta?

Si l’ho fatto.

La maggior parte delle mamme ha sentimenti contrastanti riguardo all’avere figli. Entrambi li amano e si sentono gravati da loro. Il loro corpo cambia: tutto cambia quando una donna ha il bambino. Ho pensato che fosse interessante, e poi c’è sempre l’idea che, dal momento che la donna sta portando il bambino, come potrebbe farle avere un bambino? Perché anche se fosse rimasta incinta, non sarebbe potuta andare ad abortire dicendo che è stato un aborto spontaneo? Non è una persona stupida.

Non conosco molte donne che avrebbero un bambino se non volessero davvero avere un bambino. Non si presenta come una persona gentile. È difficile per me credere che sacrificherebbe qualsiasi cosa, perché è molto egoista.

Quindi ecco dove le cose si complicano: Vic inizia a uccidere gli amanti di sua moglie e a nascondere gli omicidi per farli sembrare incidenti. Melinda diventa sospettosa, ma non può provare nulla. Cosa dovrebbe fare in questa situazione?

Prima di tutto, non so quanto lei sapesse e non lo sapesse perché come potevi non sapere dopo quello che ha fatto al biondo dicendo: “Ho ucciso l’altro ragazzo per spaventarlo”. Poi il ragazzo finisce morto in piscina e va in giro per la città, presumibilmente dicendo alla gente che ha ucciso il primo ragazzo. Allora come fa questa ragazza a non rendersi conto che suo marito è pericoloso?

Penso che le piaccia. In effetti, se vedi, alcuni dei migliori rapporti sessuali accadono dopo aver litigato in modo acceso, perché l’intera dinamica è: “Saresti così annoiato senza di me”. È sempre felice quando lui la sorprende. Quindi c’è qualcosa nella sua patologia che fa davvero impazzire il leone maschile che viene a proteggere il suo orgoglio. In realtà, se qualcuno lo stesse facendo e volesse uscire da una situazione, penserei che documenteresti le prove e le consegneresti alla polizia.

Cosa, se non altro, può dirci la raccapricciante collezione di lumache di Vic sul suo profilo psicologico?

Quindi, ho cercato su Google le lumache e una delle cose con le lumache è la metamorfosi. Forse era quella l’immagine o la metafora che l’autore cercava: la metamorfosi di questi personaggi.

In termini di rappresentazione delle coppie e di come gestiscono i conflitti coniugali, ti viene in mente qualche film o programma TV come esempio convincente?

Piccole grandi bugie. Mi è piaciuto molto come hanno presentato quella coppia [played by Nicole Kidman and Alexander Skarsgard] e il dilemma di entrambe le parti, e come stava ottenendo il sostegno di tutti i suoi amici quando lo hanno ucciso. Ha avuto momenti di rimorso, ma alla fine non è riuscito a gestire le proprie emozioni e non ha fatto nulla del proprio lavoro.

Hai qualche consiglio finale per la coppia? Acque profonde?

Direi, guarda, se non vuoi che uccida più, non scherzare con altre persone. Sarebbe molto utile in termini di riduzione del suo comportamento e poi sarebbe successo qualcosa di nuovo, giusto? Troverebbero altri modi per non annoiarsi. Perché sembra davvero che il tema di questa relazione sia la noia, ma penso che la noia sia solo una facciata. C’è qualcos’altro che ti fa sentire annoiato. Se vuoi davvero una relazione significativa, il fulcro è la vulnerabilità. Quindi, in un certo senso, la sua scoperta [that he’s killing her lovers] la rende vulnerabile e rende anche lui vulnerabile, giusto?

E guarda, ci sono tutti questi strumenti. Potrebbero recitare in giochi di ruolo in cui lui è uno sconosciuto in un bar. Poteva persino indossare un costume, come capelli e trucco nuovi, baffi, e lei poteva prenderlo in braccio e potevano fare sesso selvaggio e appassionato dietro il bar da adolescenti o altro, giusto? Usa la tua immaginazione in un modo che non danneggi le altre persone.

Questa intervista è stata modificata e condensata per chiarezza.

Leave a Comment