Porsche vuole riabilitare la 996:

Immagine per l'articolo intitolato Porsche vuole riabilitare la 996:

Foto:: Porsche:

Se sei stato su TikTok di recente, potresti aver notato alcune tendenze inquietanti ma correlate. Vanno con nomi familiari a quelli di noi che hanno camminato a lungo su questa terra: ma sono: estraneo ai giovani che ora li vedono come un romanzo. I mali un tempo si pensava vinti, ora tornano dal profondo: Denim lavaggio chiaro. Jeans a vita bassa. Persino il “coda di balena:”Ha fatto un ritorno su quel corso:d app. I primi anni 2000 stanno tornando e Porsche sembra puntare sulla tendenza a riparare l’immagine della sua 911 più divisiva.

La 911 della generazione 996, per chi è al corrente, è la versione dell’auto che ha colpito per la prima volta i concessionari nel 1997. È stata la prima 911 ad essere raffreddata a liquido anziché ad aria, una nuova tecnologia sviluppata semplicemente cento anni prima:e presentava elementi di design accattivanti come: fari a uovo fritto: e: cuscinetti del motore che hanno trasformato l’intero motore in zuppa: se li hai guardati male, o bene, o per niente. Dire che non è stato amato dai puristi sarebbe un eufemismo.

Immagine per l'articolo intitolato Porsche vuole riabilitare la 996:

Foto:: Porsche:

Ma il tempo scorre avanti e i prezzi della 996 sul mercato dell’usato sono crollati (sì, c’è stato un tempo in cui alcune versioni della 911 erano almeno relativamente accessibili). Sono finiti nelle mani di appassionati che amavano la maneggevolezza, tolleravano le stranezze meccaniche e coltivavano una strana affinità per quei fari a uovo fritto. Molti di coloro che hanno denunciato le rotture della 996 dalla tradizione, il: Statler e Waldorf: del mondo automobilistico, da allora sono svaniti dalla rilevanza e hanno ceduto terreno ai fan della Porsche più coraggiosa.

Ora, l’azienda stessa si sta impegnando a riabilitare i suoi primi esperimenti. Questa vettura personalizzata unica del programma Sonderwunsch (“Special Wish”) di Porsche, chiamata Classic Club Coupe, è un passo in quella direzione, trasformando la calda e nutriente luce di Stoccarda verso un modello la cui vita ha visto la sua parte di oscurità. Da Porsche::

“Volevamo prendere una strada diversa – basare questo progetto unico su un’auto meno ovvia – un classico moderno – che potesse piacere a un gruppo di appassionati leggermente diverso”, ha affermato Tom Gorsuch, Presidente del Porsche Club of America (PCA) . “Il fatto che la Porsche 911 Classic Club Coupé finita appaia così coesa, con i cambiamenti che appaiono così naturali, è la cosa davvero incredibile di questo progetto impegnativo”.

[...]

“Il Tipo 996 è ingiustamente oscurato dalle altre gamme 911. Ecco perché siamo stati felici di sceglierlo come base per dimostrare tutte le cose che possiamo fare con Porsche Classic e il programma Sonderwunsch di Porsche AG recentemente ampliato “, afferma Alexander Fabig, Head of Individualization and Classic. “Nel 2009, la 911 Sport Classic, una serie limitata di 250 esemplari, aveva già suscitato interesse in tutto il mondo. Tuttavia, questo modello speciale non è stato venduto negli Stati Uniti. Con questo pezzo unico, ora siamo riusciti a portare un concetto di veicolo altrettanto eccitante anche negli Stati Uniti”.

Immagine per l'articolo intitolato Porsche vuole riabilitare la 996:

Foto:: Porsche:

La Classic Club Coupé prende in prestito motore e freni dalla 996 GT3. Porsche afferma anche che è in uso un “telaio” GT3, anche se sembra: intendo solo la sospensione dell’auto:. Lo spoiler a coda di rondine e il tetto a doppia bolla sono del tutto unici per la Classic Club Coupé, così come gli interni con finiture blu (e abilitati per CarPlay).

La 996 ha passato la sua vita a combattere una dura battaglia per l’accettazione. Tra modifiche allo stile e al design e un debole per l’inaffidabilità, è stata una lotta per raggiungere lo stesso livello di onore dei precedenti (o successivi) 911. Ma negli ultimi anni ha vinto quella guerra e persino Porsche sta iniziando a schierarsi dalla sua parte. Per quanto riguarda le tendenze dei primi anni 2000, tuttavia, possiamo almeno lasciare i JNCO nel passato?

.

Leave a Comment