Il Museo di Storia Naturale di Abu Dhabi “racconterà la storia del nostro universo”

Il Dipartimento della Cultura e del Turismo – Abu Dhabi ha svelato i piani per un nuovo museo nel distretto culturale dell’isola di Saadiyat.

Chiamato Museo di Storia Naturale di Abu Dhabi, il progetto è attualmente in costruzione e dovrebbe essere completato alla fine del 2025.

Ospiterà alcuni degli esemplari più rari del pianeta. Le sue gallerie copriranno un viaggio di 13,8 miliardi di anni attraverso il tempo e lo spazio, dagli inizi dell’universo a uno sguardo al suo possibile futuro.

I punti salienti del museo includeranno “Stan”, il famoso 11,7 metri di altezza tirannosauro Rex questo è uno dei fossili meglio conservati e più studiati del predatore del tardo Cretaceo.

Stan sarà raggiunto da un esemplare del meteorite Murchison, che si è schiantato come una pioggia di pietre in Australia nel 1969 e da allora ha rivelato nuove informazioni sul primo sistema solare.

Il meteorite contiene una varietà di composti organici di “polvere di stelle” e grani pre-solari che si sono formati più di sette miliardi di anni fa, molto prima che esistesse il nostro sistema solare.

Il Museo di Storia Naturale di Abu Dhabi, concepito in collaborazione con Miral, sarà anche un istituto di ricerca e insegnamento scientifico, con mostre coinvolgenti accanto a collezioni curate di manufatti ed esemplari.

Le gallerie del museo condurranno i visitatori in un viaggio indietro nel tempo, raccontando l’evoluzione del nostro universo, la formazione della Terra e la storia della vita sul nostro pianeta.

Il museo esporrà un esemplare del meteorite Murchison, caduto sotto una pioggia di pietre e precipitato in Australia nel 1969. Foto: DCT - Abu Dhabi

“La storia naturale ha una nuova casa qui ad Abu Dhabi e racconteremo la storia del nostro universo attraverso alcuni degli esemplari più incredibili conosciuti dall’umanità”, ha affermato Mohamed Khalifa Al Mubarak, Presidente di DCT – Abu Dhabi.

“Questi sono doni rari della natura che siamo orgogliosi di proteggere e condividere con il mondo, per sbloccare la conoscenza e la scoperta e per ispirare la prossima generazione di avvocati globali responsabili del nostro prezioso pianeta. La storia naturale ha il potere di unirci e stiamo realizzando la nostra visione non solo di condividere le nostre esperienze e conoscenze con il mondo, ma di continuare la missione di Abu Dhabi come luogo di ricerca, collaborazione e industrie creative in rapida crescita.

Il Museo di Storia Naturale di Abu Dhabi presenterà anche, per la prima volta in Medio Oriente, la storia della vita sulla Terra attraverso una lente araba, dove la fauna, la flora e la storia geologica della regione faranno parte del viaggio del visitatore.

Secondo DCT – Abu Dhabi, il museo si unirà a una comunità globale di istituzioni di storia naturale impegnate nell’istruzione pubblica. La struttura di ricerca scientifica del museo intraprenderà studi in aree tra cui zoologia, paleontologia, biologia marina, ricerca molecolare (DNA e proteomica) e scienze della terra. L’obiettivo principale sarà quello di far progredire la conoscenza e aumentare la comprensione del nostro passato, ma anche di creare un think tank per l’innovazione futura e le tecnologie emergenti.

Il design del museo allude alle formazioni rocciose naturali, riflettendo sulla sua missione di coinvolgere il pubblico con il mondo naturale.  Foto: DCT - Abu Dhabi

Il museo è stato progettato dallo studio di architettura Mecanoo e si estenderà su un’area di oltre 35.000 metri quadrati. Il design allude alle formazioni rocciose naturali, riflettendo sulla missione del museo di coinvolgere il pubblico con il mondo naturale.

“Ogni elemento del design utilizza la geometria come tema principale, con forme pentagonali che ricordano le strutture cellulari”, ha affermato DCT – Abu Dhabi. “Anche l’acqua e la vegetazione giocano un ruolo importante nel design, potenti simboli della vita nel deserto. Oltre alle aree espositive della galleria, il museo comprenderà spazi espositivi temporanei per eventi speciali e strutture teatrali. Inoltre, sono iniziati i lavori abilitativi e marittimi nel cantiere del Museo di Storia Naturale di Abu Dhabi. ”

Il museo offrirà anche opportunità di lavoro ad Abu Dhabi, nonché a livello nazionale e regionale più ampio. I curatori saranno nominati per coprire l’intera gamma delle scienze naturali. Mirerà anche ad attrarre ed educare i giovani talenti, come parte della spinta governativa per far avanzare le industrie culturali e creative.

Il museo si unirà alle diverse istituzioni culturali e musei del distretto culturale di Saadiyat, che includono il Louvre Abu Dhabi e il prossimo Zayed National Museum e il Guggenheim Abu Dhabi. L’area comprenderà presto anche la Casa della Famiglia Abramitica, che comprenderà tre spazi religiosi in un unico luogo: una moschea, una sinagoga e una chiesa.

Secondo DCT – Abu Dhabi, le istituzioni di riferimento fanno parte dell’impegno del governo nel settore della cultura e della creatività, con 8,5 miliardi di Dh già investiti negli ultimi cinque anni e altri 22 miliardi di Dh stanziati nei prossimi cinque anni.

Aggiornato: 23 marzo 2022, 14:19

Leave a Comment