NYPD: L’ex LI accusata di aver spinto a morte l’allenatore vocale

Un ex residente di Port Jefferson deve affrontare un’accusa di omicidio colposo in relazione all’assalto di Manhattan a un amato voice coach di 87 anni che è stato spinto a terra e in seguito è morto per le ferite riportate, hanno detto le autorità martedì.

Lauren Pazienza, 26 anni, che secondo la polizia viveva in Old Homestead Road a Port Jefferson prima di trasferirsi ad Astoria, si è arresa lunedì con il suo avvocato agli investigatori del NYPD al 10° distretto di Manhattan, secondo i funzionari. È stata accusata di omicidio colposo di primo grado e due conteggi di aggressione di secondo grado derivanti dall’attacco del 10 marzo a Barbara Gustern, hanno detto i funzionari. Pazienza, che secondo la polizia non aveva precedenti penali, non ha rilasciato dichiarazioni dopo il suo arresto.

Durante la sua citazione in giudizio martedì a Manhattan, il giudice Michael Gaffey ha fissato la cauzione per Pazienza a $ 500.000 in contanti o un’obbligazione da $ 1 milione garantita da proprietà, secondo un portavoce dell’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan. I pubblici ministeri volevano che Pazienza fosse trattenuta senza cauzione, ha aggiunto la portavoce. L’avvocato difensore di Pazienza, Arthur Aidala, ha affermato di aspettarsi che Pazienza paghi la cauzione “molto presto”, forse entro mercoledì.

Secondo una denuncia penale presentata nel caso, un testimone ha identificato Pazienza come la persona che ha attraversato la West 28th Street a Manhattan verso le 20:30 e ha spinto Gustern sul marciapiede, provocando una grave ferita alla testa. Un testimone ha detto agli investigatori che prima che Gustern perdesse conoscenza, ha detto che il suo aggressore si è avvicinato, l’ha chiamata con un nome dispregiativo e poi l’ha spinta, affermava la denuncia.

Gustern, un famoso voice coach che ha insegnato a artisti del calibro della cantante Debbie Harry e, secondo quanto riferito, membri del cast del 2019 di “Oklahoma”, è morto il 15 marzo per le ferite riportate, secondo la polizia. Gli unici indizi significativi erano le immagini video del presunto aggressore che ritraevano una donna con lunghi capelli scuri e ricci e vestita con un cappotto scuro.

L’attacco ha scioccato molti nella comunità teatrale e musicale della città, dove Gustern ha avuto una lunga carriera come insegnante di canto. In effetti, stava camminando verso il vicino Joe’s Pub per vedere un’esibizione di cabaret di uno studente di canto al momento dell’attacco, hanno detto gli amici. Gursten aveva anche lavorato alla sua esibizione di cabaret in un altro locale.

Mentre il motivo dell’attacco è rimasto poco chiaro, i pubblici ministeri hanno affermato in tribunale che Pazienza e un uomo che non hanno nominato ma identificato come il suo fidanzato sono stati visti in seguito in video coinvolti in un alterco fisico. Pazienza poi, secondo i pubblici ministeri, ha assistito all’arrivo sul posto di un’ambulanza in aiuto di Gustern. Circa mezz’ora dopo, Pazienza e l’uomo sono entrati nella stazione della metropolitana di Penn Station per un viaggio di ritorno ad Astoria, dove viveva la coppia, hanno detto i pubblici ministeri.

Le foto secondo il NYPD ritraggono Lauren Pazienza, 26 anni, un’ex residente di Port Jefferson accusata di omicidio colposo e aggressione in relazione alla morte di un voice coach di Manhattan di 87 anni.

Credito: NYPD

Il giorno della morte di Gustern, il capo degli investigatori del NYPD James Essig ha definito l’attacco “immotivato e insensato”. Il crimine è stato “un reato disgustoso e vergognoso commesso contro una donna anziana e vulnerabile che non stava facendo altro che camminare per le strade di New York City”, ha aggiunto Essig.

Dopo che la polizia ha diffuso immagini video e voleva poster raffiguranti Pazienza, ha cercato di evitare la cattura cancellando i suoi account sui social media, incluso un sito Web di matrimoni per le sue nozze di giugno, hanno affermato i pubblici ministeri in tribunale. Il 16 marzo, il giorno dopo la morte di Gustern, Pazienza si è recata a Port Jefferson per nascondersi a casa dei suoi genitori, hanno detto i pubblici ministeri.

Secondo i pubblici ministeri, una soffiata anonima ha allertato gli investigatori che era lì. Lunedì, gli investigatori hanno visitato la casa, ma il padre di Pazienza ha detto che sua figlia non c’era e ha negato loro l’ingresso, secondo i pubblici ministeri.

La famiglia Pazienza non ha risposto subito alla telefonata chiedendo un commento. Aidala li chiamava “una famiglia normale”.

Martedì, il nipote di Gustern, AJ Gustern, che funge da portavoce della famiglia, ha detto a Newsday di essere turbato dal fatto che Pazienza abbia impiegato così tanto tempo per assumere un avvocato prima di costituirsi.

“Mi ha dato un senso di chiusura, ma ha aperto un intero vaso di Pandora [of emotions]. ” Egli ha detto.

I registri di Internet mostrano che Pazienza si è diplomata alla Ward Melville High School nel 2013. Una copia del suo curriculum indicava che aveva conseguito una laurea presso il Fashion Institute of Technology di Manhattan. Secondo il suo curriculum, Pazienza è andata a lavorare per l’azienda di mobili francese di fascia alta Roche Bobos come organizzatore di eventi. I funzionari della società non hanno restituito una richiesta di commento.

Ulteriori record su Internet hanno notato che Pazienza viveva all’indirizzo di Old Homestead Road, ma mostrava anche residenze ad Astoria, nel Queens. I vicini di Port Jefferson hanno detto che la famiglia si è tenuta per sé.

“Ho sentito la storia ed è stato uno shock”, ha detto il vicino Walter Hurney. “Conosco la famiglia. Sono brave persone”.

Con John Asbury, Matthew Chayes, Cecilia Dowd e Keldy Ortiz

.

Leave a Comment