Sally Field dice che Burt Reynolds ha “inventato” di essere l’amore della sua vita: “Non lo ero”

Sally Field lo era non l’amore per la vita di Burt Reynolds.

Questo è ciò che Reynolds l’ha soprannominata pubblicamente nel 2015, tre anni prima della sua morte. Ha detto che uno dei suoi più grandi rimpianti nella vita è stato non aver instaurato la loro relazione, iniziata sul set del film del 1977. Smokey e il bandito, lavoro e lui sgorgava per quanto gli mancava.

Sally Field, alla premiere di HBO Vincere il tempo: l’ascesa della dinastia dei Lakers il 2 marzo, dice che l’ex Burt Reynolds ha “inventato” che era l’amore della sua vita. (Foto: AP Photo / Chris Pizzello)

Decisamente diversa l’interpretazione dell’attrice.

“Non era qualcuno con cui potevo stare”, ha detto in una nuova intervista Varietà. “Semplicemente non era buono per me in alcun modo.”

Burt Reynolds e Sally Field durante Bert Reynolds e Sally Field Sighting allo Steak Pit Restaurant - 15 marzo 1978 allo Steak Pit Restaurant a Los Angeles, California, Stati Uniti.  (Photo by Ron Galella / Collezione Ron Galella via Getty Images)

Burt Reynolds e Sally Field insieme a Los Angeles nel 1978. (Foto: Ron Galella / Collezione Ron Galella via Getty Images)

Per quanto riguarda i suoi proclami pubblici, Field, 75 anni, ha detto, Reynolds, morto per un infarto all’età di 82 anni, “in qualche modo ha inventato nel suo ripensare a tutto ciò che io ero più importante per lui di quanto avesse pensato, ma non lo ero. Lui Volevo solo avere la cosa che non aveva. Semplicemente non volevo affrontarlo. “

memoria di Field, A pezzi, uscito a settembre 18, 2018 – casualmente 12 giorni dopo la morte di Reynolds – e in esso, ha scritto della loro complicata relazione. Ha detto che era controllante e offensivo e ha dettagliato il suo uso di droghe, sostenendo che ha usato Percodan, Valium e barbiturici mentre preparava Smokey e il bandito. (La seconda moglie di Reynolds, Loni Anderson, ha anche descritto l’uso di droghe di Reynolds nelle sue memorie e ha detto che lo ha portato ad abusare di lei fisicamente.)

Field e Reynolds si sono frequentati a intermittenza per cinque anni e hanno realizzato quattro film insieme. Field ha scritto che col senno di poi, la relazione con Reynolds era il suo tentativo di ricreare una versione della sua relazione con il suo patrigno, Jock Mahoney, uno stuntman e attore, che ha affermato nel libro l’ha abusata sessualmente fino all’età di 14 anni. qualcosa che doveva essere esorcizzato”.

Field, che si è sposato due volte (entrambi finiti con il divorzio), ha rilasciato una bella dichiarazione dopo la morte di Reynolds. Tuttavia, non ha partecipato al suo funerale.

1977: attori Burt Reynolds e Sally Field nel film 'Smoky and the Bandit'.  (Photo by Michael Ochs Archives / Getty Images)

Burt Reynolds e Sally Field entrano Smokey e il bandito. (Foto: Michael Ochs Archives / Getty Images)

Campo ha detto Varietà non si preoccupava di scrivere così candidamente della sua relazione con Reynolds nel suo libro di memorie, che le ci vollero sette anni per completarlo, “perché non pensavo che l’avrei pubblicato”.

Nell’intervista, Field – che sta lavorando al film sul viaggio 80 per Brady con Jane Fonda, Lily Tomlin e Rita Moreno – ha parlato della sua lunga carriera a Hollywood, definendola un’attività che “può davvero prenderti a calci”.

È diventata una star televisiva come Gidget nel 1965, ma i suoi anni come la Volare ora (dal 1967 al ’70) erano insoddisfacenti e desiderava ardentemente ruoli cinematografici. o Volare oraha detto, “Era un lavoro. E ho imparato a sopravvivere alle cose. È importante imparare a sopravvivere alle cose, alle cose che ti piacciono, alle cose che non ti piacciono. Dovevo solo abbassare la testa e andare a lavorare e fare il miglior lavoro che potevo. E quelli sono i momenti in cui ti rendi conto che c’è un motivo per cui mangi così tanto ma cerchi di nasconderti. Stai cercando di nascondere la tua depressione. Ma a quel punto della mia vita l’ho fatto non avere le capacità per riconoscere cosa mi stava succedendo… e riuscire a vedere quali sono i tuoi sogni.”

Field, che è anche in HBO Tempo vincente: l’ascesa della dinastia dei Lakers, “Dovevo uscire con gli artigli perché non mi avrebbero fatto entrare in una porta. E mi ha fatto lavorare, lavorare e lavorare e fare cose che forse non avrei fatto prima”.

Smokey e il bandito l’ha aiutata a metterla sulla mappa e ha vinto due Academy Awards, la prima per gli anni ’79 Norma Rae e poi del 1984 Luoghi nel cuore. Sì, ha subito molestie sessuali lungo la strada. (“Sì, certo che l’ho fatto. Assolutamente. Molte volte in modi diversi. Alcuni meno orribili e altri più orribili.”) Ha anche parlato della disparità di retribuzione. (“Dovevo guadagnarmi da vivere, quindi non mi sono mai sentito il lusso di dire: ‘Beh, io’ ‘resterò più soldi’. Mi sentivo come un ragazzo povero. Prenderò qualsiasi cosa tu abbia avuto. “

Field ha anche parlato del suo famigerato discorso agli Oscar per Luoghi nel cuore – e come è spesso citato erroneamente come “Ti piaccio. Ti piaccio davvero, davvero” quando ha detto: “Non posso negare il fatto che ti piaccio, in questo momento, ti piaccio”.

“A volte voglio prenderli a pugni nel naso”, ha detto sentendolo citato erroneamente, “ma soprattutto perché non dicono mai il contesto di ciò che ho detto prima”.

Ha spiegato: “Dico che non ho avuto una carriera ortodossa, che questa è stata una lotta per me, ma per questo momento, devo permettermi di sapere e sentire che ti piaccio. E avrei potuto stato più eloquente. Avrei dovuto usare una parola come se tu “apprezzassi” il mio lavoro. Non so quale fosse la parola. Per me, ciò che contava era che per quel momento l’ho fatto. L’ho fatto. Sono atterrato e li ho ringraziati per averlo sentito. Molte persone non avevano la più pallida idea di cosa stessero parlando. Non sapevano cosa significa essere un artista e avere il naso, le orecchie e le gambe là fuori per essere ridicolizzato e criticato. Non sanno come ci si sente. Non sono nell’arena. Stanno distribuendo il deodorante sugli spalti. “

Leave a Comment