Sonos inizia ad assumere per creare “sistema operativo Home Theater”

Ingrandire: / La soundbar Sonos Arc.

Sonos ha l’ambizione non solo di essere la piattaforma preferita per l’home audio, ma anche per l’home theater, secondo diversi nuovi annunci di lavoro scoperti e segnalati da Protocol. Gli elenchi di lavoro suggeriscono diverse nuove aree di espansione per Sonos e dipingono il quadro di una strategia home theater molto più ampia rispetto a quella basata sulla soundbar su cui l’azienda si concentra ora.

I titoli di lavoro pertinenti elencati includono “Principal Platform Product Manager”, “Head of Partnerships, Home Theater” e “UX Lead — Next Generation Home Theater Experience”.

Il ruolo della partnership è stato condiviso da Nick Millington, Chief Innovation Officer di Sonos su LinkedIn, con la nota che sta “lavorando a un nuovo progetto di home theater”. Secondo gli elenchi, uno dei ruoli funzionerebbe su una “roadmap del sistema operativo e della piattaforma multimediale” per l’home theater e un altro funzionerebbe su “mobile, televisione, tablet e telecomando HW” su una “esperienza di consegna dei contenuti di nuova generazione. ” Il ruolo della partnership si riferisce a un “sistema operativo Sonos Home Theater di prossima generazione”.

Sonos produce già soundbar, subwoofer e altoparlanti che possono essere utilizzati come altoparlanti surround. I dispositivi si sono rivelati popolari per le configurazioni home theater. Ma attualmente, Sonos non realizza un telecomando hardware: i suoi dispositivi home theater sono controllati tramite un’app per smartphone o tramite il telecomando utilizzato con il televisore collegato dell’utente.

E la società al momento non produce nulla che possa essere descritto come un “sistema operativo home theater”, il che significa che questi annunci di lavoro suggeriscono che sta arrivando un grande cambiamento nella strategia home theater di Sonos.

Potrebbe non avere la stessa stampa della secolare battaglia tra Windows e macOS o la contemporanea rivalità tra Android e iOS del software per smartphone, ma è emersa una forte concorrenza tra varie aziende tecnologiche per controllare i sistemi operativi che gestiscono le smart TV in tutto il mondo . Amazon, Google, LG e Roku danno in licenza tutti i software ai produttori di TV che consentono l’accesso alle app di streaming e ad altre funzionalità, comprese le piattaforme pubblicitarie. E altre aziende, come Apple o Samsung, producono almeno il proprio software proprietario da eseguire sul proprio hardware.

Portare il suo software sui televisori potrebbe essere il nuovo gioco di Sonos qui, ma ci sono anche altre possibilità. Forse Sonos sta sviluppando una soundbar che include un sistema operativo per l’avvio di app di streaming, un: la Apple tvOS, Roku OS o Amazon Fire TV. È anche possibile che la nuova strategia di Sonos non sia stata ancora completamente definita.

Leave a Comment