Sonos sta lavorando su un “sistema operativo Home Theater” in base ai nuovi annunci di lavoro:

Sonos è noto per i suoi sistemi audio per tutta la casa e le sue soundbar, ma ora l’azienda sta assumendo per un nuovo progetto di home theater che sicuramente ti darà un maggiore controllo dal divano. La speculazione deriva dalla menzione di un nuovo progetto “Home Theater OS” rivelato in nuovi annunci di lavoro Sonos, come riportato da Protocollo:.

L’annuncio di lavoro più rivelatore è forse la posizione “Head of Partnerships, Home Theater”:

Il responsabile delle partnership per il sistema operativo Sonos Home Theater di nuova generazione svolgerà un ruolo fondamentale nel connettere gli utenti ai contenuti e ai servizi che amano con le esperienze di qualità Sonos che si aspettano.

Protocollo: sottolinea che Nick Millington, che è il chief innovation officer di Sonos, ha promosso personalmente la posizione di “Head of Partnerships, Home Theater” su LinkedIn: “Sto lavorando a un nuovo progetto di home theater e sto cercando un dirigente partner che mi aiuti”, ha detto Millington.

Un’altra posizione è “UX Lead, Next Generation Home Theatre Experience”, che richiede qualcuno con “una comprovata esperienza” in elementi come TV, creazione di contenuti digitali e pubblicità. Il messaggio afferma che richiede almeno otto anni di esperienza nella progettazione di interfacce utente “fornite con successo” per dispositivi mobili e TV.

C’è il riconoscimento da parte di Sonos che “i contenuti sono disponibili in molte forme e da molte fonti diverse”, come spiegato nella descrizione del lavoro di UX Lead. L’azienda menziona anche nella descrizione che esiste un’opportunità per far crescere la sua offerta di prodotti e “anticipare come questo complesso panorama si riconcili per soddisfare le esigenze degli utenti”.

Secondo il: Protocollo: rapporto: Apparentemente Sonos aveva anche perseguito una soluzione alternativa in cui l’hardware audio dell’azienda potesse essere incorporato in un televisore di un produttore partner, fornendo così un’esperienza di sistema audio di marca. Il confine: abbiamo contattato Sonos per un commento sui suoi apparenti obiettivi dell’interfaccia TV home theater e abbiamo ricevuto la seguente dichiarazione dall’azienda:

“In qualità di leader nell’audio Home Theater, continueremo a innovare e creare prodotti ed esperienze che rendono l’ascolto più semplice e gioioso, avvicinandoti alla musica e ai contenuti che ami. Oggi non abbiamo altro da condividere”.

Con aziende come Roku che incorporano già esperienze di streaming TV nelle sue soundbar, è sicuramente il prossimo passo logico per Sonos. Attualmente, l’esperienza dell’utente finale con le app di Sonos ruota attorno al suo ecosistema di prodotti audio, controllando le librerie musicali personali e fornendo un modo centrale per controllare le app musicali, tra cui Spotify, Apple Music e altro ancora.

Sonos starebbe adottando sistemi di streaming TV come Roku, Fire TV (anche in una soundbar), Google TV e Apple TV, che è già uno spazio affollato. Ma se c’è un’azienda pronta a entrare nello spazio televisivo, è Sonos; e tutto ciò che deve fare è parcheggiare un nuovo sistema operativo Home Theater nella soundbar Beam, stringere la mano alle configurazioni Sonos esistenti in casa e far appassionare le persone all’esperienza Sonos sulla TV.

Leave a Comment