Wildlife Watch: riabilitatori della fauna selvatica del Vermont

STARKSBORO, Vt. (WCAX) – Quando un animale viene trovato ferito o orfano, lo stato si affida ai riabilitatori della fauna selvatica per riportarlo in buona salute e riportarlo in natura. Ike Bendavid ha scoperto cosa serve per essere un riabilitatore di animali selvatici.

Medora Plimpton ha sempre avuto una passione per la fauna selvatica. “Da bambino, sono sempre stato il bambino a cui tutti portavano i loro uccellini o piccoli mammiferi in qualche modo per aiutare. Erano i primi anni ’70, prima che ottenessero la licenza e cose del genere”, ha detto Plimpton.

Prima di avviare Howling Mountain Wildlife Rescue nella sua casa di Starksboro, aveva intrapreso un percorso lavorativo diverso per aiutare gli umani. “Sei anni fa il mio lavoro di infermiera, sono stato in grado di ridurlo a metà tempo e realizzare il mio sogno d’infanzia. “Inizia all’inizio di marzo e in genere va fino a settembre, a seconda dell’animale”.

Plimpton è uno dei circa 20 riabilitatori della fauna selvatica autorizzati per lo stato. “Lo faccio perché non voglio che quei bambini vengano lasciati indietro. E c’è qualcosa di davvero gratificante nell’iniziare qualcosa come un piccolo bambino, allevarlo e guardarlo tornare al suo posto “, ha detto Plimpton.

È una delle poche che lavora con i vettori della rabbia. “Quello che facciamo sono procioni, volpi e puzzole. E quelli sono i tre mammiferi nel Vermont che è più probabile che abbiano la rabbia rispetto ad altri, motivo per cui dobbiamo essere vaccinati. Facciamo anche altri mammiferi se abbiamo tempo. ”

Attualmente ha 28 procioni, tre volpi e una puzzola, e questo può cambiare ogni giorno. “Probabilmente il più dispendioso in termini di tempo sono i procioni. Ho avuto la maggior parte di questi ragazzi sin dall’infanzia, alcuni anche quando i loro cordoni ombelicali erano ancora attaccati, quindi è necessario che bevano dai biberon. Formula specifica fatta solo per i procioni, solo per le volpi, solo per le puzzole. Ci sono molte formule diverse che puoi usare. Vengono nutriti con un biberon e a volte quando sono appena nati devono essere ogni poche ore tutto il giorno quando sono super nuovi. E col passare del tempo e invecchiano, vengono ridotti a meno tempo in bottiglia e alla fine passano ai cibi solidi. Quindi, si dirigono verso l’esterno nel recinto, ed è qui che diventano più selvaggi, ed è quello che dovrebbero essere “, ha spiegato Plimpton.

Per quanto siano carini questi animali, non sono animali domestici. È compito di Plimpton riportarli allo stato brado. “Il successo per me è avere gli animali quando sono pronti per partire, hanno un bell’aspetto, hanno abbastanza peso su di loro per farli passare l’inverno, si spera, hanno paura di me anche se ho allattato molti di questi ragazzi, e mi considerano come la loro madre surrogata. Ho fatto un buon lavoro se quelli che sto cercando di catturare per il rilascio – ho bisogno di guanti grandi e pesanti. Devo proteggermi davvero e loro non vogliono avere niente a che fare con me”, ha detto Plimpton.

I riabilitatori sono certificati dallo stato e lavorano a stretto contatto con Game Wardens come il maggiore Justin Stedman. “C’è molto tempo da dedicare. Ci sono requisiti per le scartoffie, ci sono requisiti per assicurare che le medicine arrivino agli animali e le visite all’ufficio del veterinario, e c’è una notevole quantità di sforzi profusi dai riabilitatori. Per fare questo, non è certo niente per qualcuno che pensa che sarebbe divertente. C’è molto lavoro dietro anche se sono fondamentalmente volontari “, ha detto Stedman.

Volontari come Plimpton, che vogliono salvare gli animali dalla sofferenza. “Con l’interferenza umana, questi bambini vengono lasciati indietro. E se li lasciamo stare, fondamentalmente subiscono una lenta, lunga e dolorosa morte di disidratazione, fame e, infine, cose peggiori.

Gli esperti consigliano che se vedi un animale ferito, non toccarlo. Chiama invece un riabilitatore o un Game Warden.

Copyright 2021 WCAX. Tutti i diritti riservati.

.

Leave a Comment