L’Arizona è il primo stato ad accettare patenti di guida digitali su iPhone

A partire da mercoledì, i residenti dell’Arizona con TSA PreCheck possono presentare la patente di guida digitale o il documento d’identità dello stato toccando il proprio iPhone o Apple Watch a determinati checkpoint della Transportation Security Administration presso l’aeroporto internazionale di Phoenix Sky Harbor. Tuttavia, avranno comunque bisogno dei loro ID fisici per tornare a casa se viaggiano in uno stato che non è nel programma Apple, in altre parole, in qualsiasi altro stato del paese.

Gli utenti di iPhone dovranno anche mostrare il proprio ID fisico, ad esempio, per entrare in un bar, ottenere documenti autenticati o mostrare le forze dell’ordine alle fermate del traffico, sia in altri stati che in Arizona. Apple ha affermato che sta esplorando più modi in cui le persone possono utilizzare la verifica digitale in futuro.

L’anno scorso, Mela (AAPL) ha preso in giro che stava lavorando con diversi stati sull’iniziativa, tra cui Georgia, Connecticut, Iowa, Kentucky, Maryland, Oklahoma e Utah. Apple ha originariamente notato sul suo sito Web che la funzionalità sarebbe stata lanciata l’anno scorso, ma la società ha detto alla CNN Business che era un processo complicato da implementare e ha lavorato a stretto contatto con gli stati per renderlo disponibile il prima possibile.
Mercoledì, Apple ha annunciato l’intenzione di introdurre la funzionalità anche in Colorado, Hawaii, Mississippi, Ohio e Porto Rico.

Il lancio fa parte del continuo sforzo di Apple per aumentare il supporto per il suo portafoglio digitale. Apple offre già funzionalità come carte di credito digitali, biglietti per il cinema, chiavi dell’auto, carte d’imbarco e carte regalo. Queste funzionalità offrono la promessa di un ulteriore livello di praticità, spingono gli utenti iOS più in profondità nel suo ecosistema di servizi e rendono l’iPhone ancora più centrale nelle nostre vite.

Per assicurarsi che l’ID sia ufficiale, l’utente dovrà fare un selfie dopo aver scansionato e caricato una foto della patente o della carta d’identità statale. All’utente verrà inoltre richiesto di completare i movimenti del viso e della testa, in modo simile a come viene attivato Face ID. Il caricamento sarà “fornito in modo sicuro” allo stato per la verifica, secondo Apple.

Una volta attivato e approvato, gli utenti possono toccare il proprio iPhone o Apple Watch sul lettore di identità al checkpoint di sicurezza e l’agente vedrà le informazioni necessarie per volare. Funziona in modo simile al modo in cui le persone utilizzano il Portafoglio per effettuare acquisti presso i lettori di carte.

Apple in precedenza ha affermato che le informazioni sugli ID sono “crittografate e protette da manomissioni e furti”. L’autenticazione biometrica viene utilizzata anche per garantire che la persona corretta stia utilizzando il telefono o l’orologio.

Sul loro iPhone o Apple Watch, agli utenti verranno mostrate quali informazioni specifiche sono richieste dalla TSA. L’utente può accettare di fornire tali informazioni con Face ID o Touch ID, senza dover sbloccare il proprio iPhone. Tutte le informazioni vengono condivise digitalmente, quindi gli utenti non devono mostrare o consegnare il proprio dispositivo per presentare il proprio ID.

Il supporto per la patente di guida e l’ID di stato su Apple Wallet è disponibile su iPhone 8 o versioni successive con iOS 15.4 e Apple Watch Series 4 o versioni successive con watchOS 8.4 o versioni successive.

.

Leave a Comment