Le acque reflue di una settimana fuoriescono un pericolo per la salute e l’ambiente, afferma l’esperto



Quasi 52 milioni di litri di liquami diluiti si sono riversati nelle acque di Winnipeg nell’ultima settimana, sollevando preoccupazioni per la salute umana e l’ambiente.

La città ha iniziato a deviare un mix di acque reflue e scioglimento della neve nel fiume Assiniboine il 16 marzo quando una pompa fognaria temporanea – in atto mentre la città sostituisce un tubo fognario intercettore di Portage Avenue – non è stata in grado di tenere il passo con il flusso.

Da allora, il pasticcio puzzolente ha continuato a riversarsi nel fiume per diverse ore al giorno.

Un attivista per la protezione delle acque ha affermato che le conseguenze potrebbero essere piuttosto gravi, sulla base di campioni prelevati alcune settimane fa quando un trabocco combinato di una fogna ha scaricato liquami diluiti nell’Assiniboine.




<p> MIKE DEAL / WINNIPEG FREE PRESS </p>
<p> Lo scarico fognario sul fiume Assiniboine, situato in 1740 Portage Ave.  (Riverbend Outfall), dove oltre 52 milioni di litri di liquami sono ora riversati nel fiume a causa della riparazione di una tubazione. </p>
<p>” width=”1024″ height=”683″ srcset=”https://media.winnipegfreepress.com/images/400*400/NEP274183_web_SEWAGE-MAIN-NU.jpg 400w,https://media.winnipegfreepress.com/images/600*600/NEP274183_web_SEWAGE-MAIN-NU.jpg 600w,https://media.winnipegfreepress.com/images/700*700/NEP274183_web_SEWAGE-MAIN-NU.jpg 700w,https://media.winnipegfreepress.com/images/800*800/NEP274183_web_SEWAGE-MAIN-NU.jpg 800w,https://media.winnipegfreepress.com/images/900*900/NEP274183_web_SEWAGE-MAIN-NU.jpg 900w,https://media.winnipegfreepress.com/images/1000*1000/NEP274183_web_SEWAGE-MAIN-NU.jpg 1000w”/>								
<figcaption>
<p>MIKE DEAL / WINNIPEG FREE PRESS</p>
<p>Lo sbocco fognario sul fiume Assiniboine, situato in 1740 Portage Ave.  (Riverbend Outfall), dove più di 52 milioni di litri di liquame si sono riversati nel fiume a causa della riparazione di una tubazione.</p>
</figcaption></figure>
<p>“I livelli di E. coli e coliformi fecali di quei campioni erano letteralmente fuori scala, al di sopra dei livelli dei test di laboratorio”, ha affermato Alexis Kanu, scienziato ambientale e direttore esecutivo della Lake Winnipeg Foundation.			</p>
<p>“Mi aspetterei qualcosa di simile per questa fuoriuscita che sta accadendo in questo momento. Può far ammalare le persone, può avere un impatto sull’habitat degli organismi acquatici e questo non tiene nemmeno conto del fosforo che sta entrando nei corsi d’acqua che, come tutti sappiamo, è ciò che sta guidando le alghe fiorisce sul lago Winnipeg.”			</p>
<p>Canoe ha messo in dubbio la decisione della città di far terminare un progetto di sostituzione dei tubi a marzo, poiché i documenti mostrano che le condizioni di congelamento avrebbero dovuto aiutare a prevenire i danni ambientali.			</p>
<p>“La primavera è accaduta a marzo, che è una cosa del tutto prevedibile. Non c’è previsione, né conseguenze quando si verificano fuoriuscite in questo modo”, ha detto, aggiungendo che è necessario uno sforzo maggiore per prevenire fuoriuscite come questa.			</p>
<blockquote class=

“I livelli di E. coli e coliformi fecali di quei campioni erano letteralmente fuori scala, al di sopra dei livelli dei test di laboratorio”.
– Alexis Kanu, scienziato ambientale e direttore esecutivo della Lake Winnipeg Foundation

“Penso che le conseguenze aiuterebbero. Sembra che questa roba avvenga e i nostri governi la scusano. Dobbiamo mantenere il nostro disgusto per cose come questa; non può diventare un punto di partenza. Non può diventare parte di un risultato atteso dal mantenimento della nostra città che stiamo solo trattando i nostri fiumi come servizi igienici “.

I funzionari della città affermano che il progetto di costruzione avrebbe dovuto concludersi senza incidenti all’inizio di questo mese, evitando il problema. Invece, problemi imprevisti – tra cui temperature molto fredde e condizioni di bufera di neve – hanno ritardato il lavoro, ha affermato Cynthia Wiebe, direttrice ad interim per l’acqua e i rifiuti della città.

E oltre ai problemi meteorologici, un connettore per tubi si è disintegrato inaspettatamente durante l’installazione e doveva essere sostituito, ha affermato Wiebe.

Quando il progetto ha superato la data di completamento iniziale dell’11 marzo, il volume anormalmente grande di neve dell’inverno ha iniziato a sciogliersi e, combinato con le acque reflue, ha superato la capacità del sistema di pompaggio temporaneo.

“Cerchiamo sempre di fare tutto il possibile per proteggere l’ambiente. Senza questo sarebbe andato nelle basi delle persone, quindi questo è un problema di salute e sicurezza pubblica. E non avessimo fatto questo scarico controllato che abbiamo fatto, avrebbe allagato il cantiere”.
– Cynthia Wiebe, direttrice ad interim dell’acqua e dei rifiuti per la città di Winnipeg

“Avevamo impostato il pompaggio bypass, avevamo pompe aggiuntive per lo scioglimento della neve… avevamo solo molto più (scioglimento della neve) di quanto previsto”, ha detto Wiebe.

Senza lo scarico nel fiume, ha detto che le acque reflue sarebbero tornate altrove.

“Cerchiamo sempre di fare tutto il possibile per proteggere l’ambiente. Senza questo sarebbe finito nelle basi delle persone, quindi questo è un problema di salute e sicurezza pubblica. E non avessimo fatto questo scarico controllato che abbiamo fatto, sarebbe allagato il cantiere”, ha detto.

Mentre si aspetta che la fuoriuscita finirà giovedì, Wiebe ha affermato che l’aumento dello scarico negli ultimi giorni contiene una grande percentuale di neve sciolta, il che significa che le acque reflue dovrebbero essere altamente diluite.

La fuoriuscita è avvenuta principalmente dallo sbocco di Tylehurst Street e ha innescato alcune denunce nell’area di Wolseley. Coinvolse anche scarichi fognari su Ferry Road e Portage Avenue.

Wiebe ha affermato che il progetto di costruzione era necessario per sostituire un tubo prossimo alla fine della sua vita utile.

Ha confermato che questo rilascio di acque reflue è, finora, il più grande nel 2022 e ha affermato che gli equipaggi stanno lavorando “24 ore su 24” per porvi fine.

“Stiamo facendo tutto il possibile per limitare l’impatto e renderlo operativo il più rapidamente possibile”, ha affermato.

Sebbene questo particolare incidente non sia stato causato solo dal tempo, il capo del comitato ambientale della città ha affermato che sottolinea la necessità generale di investimenti per migliorare il trattamento delle acque reflue.




<p> MIKE DEAL / WINNIPEG FREE PRESS FILES </p>
<p> Winnipeg City Coun.  Brian Mayes. </p>
<p>” width=”1024″ height=”683″ srcset=”https://media.winnipegfreepress.com/images/400*400/NEP230055_web_211020-city-hall-0060.jpg 400w,https://media.winnipegfreepress.com/images/600*600/NEP230055_web_211020-city-hall-0060.jpg 600w,https://media.winnipegfreepress.com/images/700*700/NEP230055_web_211020-city-hall-0060.jpg 700w,https://media.winnipegfreepress.com/images/800*800/NEP230055_web_211020-city-hall-0060.jpg 800w,https://media.winnipegfreepress.com/images/900*900/NEP230055_web_211020-city-hall-0060.jpg 900w,https://media.winnipegfreepress.com/images/1000*1000/NEP230055_web_211020-city-hall-0060.jpg 1000w”/>								
<figcaption>
<p>MIKE DEAL / FILE DI STAMPA GRATUITI WINNIPEG</p>
<p>Contea della città di Winnipeg.  Brian Mayes.</p>
</figcaption></figure>
<blockquote class=

“Queste cose continuano ad accadere, sono disgustose, alla gente non piacciono… Dovremmo aumentare il ritmo su (miglioramenti delle acque reflue)”
– Conte. Brian Mayes.

“Queste cose continuano ad accadere, sono disgustose, alla gente non piacciono… Dovremmo aumentare il ritmo su (miglioramenti delle acque reflue)”, ha detto Coun. Brian Mayes.

Mayes ha notato che la città ha recentemente votato per aumentare il suo investimento annuale per ridurre gli straripamenti combinati delle fognature da $ 30 milioni a $ 45 milioni all’anno tra il 2024 e il 2027, cosa che secondo lui mostra un impegno a proteggere meglio i corsi d’acqua locali.

“C’è un aumento del 50% del budget per ciascuno dei quattro anni, quindi stiamo ascoltando (e) stiamo rispondendo… siamo consapevoli che c’è un problema là fuori e stiamo aumentando il ritmo per cercare di affrontarlo , “Egli ha detto.

Gli straripamenti combinati delle fognature si verificano quando forti piogge o neve travolgono le fogne più vecchie che raccolgono precipitazioni e acque reflue in un unico tubo, facendole traboccare nei fiumi. Circa 5,6 miliardi di litri di liquame diluito sono confluiti nei corsi d’acqua locali lo scorso anno.

Joyanne.pursaga@freepress.mb.ca

Twitter: @joyanne_pursaga

Joyanne Pursaga

Joyanne Pursaga
Reporter

Nata e cresciuta a Winnipeg, Joyanne ama raccontare le storie di questa città, soprattutto quando si parla di politica. Joyanne è diventata la giornalista del municipio per la Winnipeg Free Press all’inizio del 2020.

.

Leave a Comment