Bed, Bath & Beyond, Nio, Honest Company e altri

Dai un’occhiata alle aziende che fanno notizia prima della campana:

Azioni di cannabis – Le azioni dei produttori di marijuana stanno estendendo un rally di giovedì nel premercato, a seguito del rapporto di una pubblicazione del settore secondo cui la Camera voterà per la seconda volta la prossima settimana per legalizzare la cannabis a livello federale. La Camera ha approvato un disegno di legge del genere nel 2020, ma il Senato non ha seguito l’esempio. Tilray (TLRY) è salito del 14,1% nel premarket, Aurora Cannabis (ACB) è balzata del 10,2%, Sundial Growers (SNDL) è balzata del 12% e Canopy Growth (CGC) del 9,6%.

Bed Bath & Beyond (BBBY) – Bed Bath & Beyond è vicino a raggiungere un accordo con l’investitore Ryan Cohen, secondo le persone che hanno familiarità con la questione che hanno parlato con Bloomberg. L’accordo vedrebbe tre nuovi direttori nominati nel consiglio di amministrazione del rivenditore di articoli per la casa e prodotti per la cura della persona. RC Ventures di Cohen detiene una partecipazione del 9,8% in Bed Bath & Beyond. Il titolo ha guadagnato l’1,4% nel trading pre-mercato.

Nio (NIO) – Le azioni Nio sono scese del 3,6% in fase di pre-mercato dopo che il produttore di auto elettriche con sede in Cina ha registrato vendite trimestrali migliori del previsto, ma ha visto le consegne scendere al di sotto delle stime degli analisti.

Honest Company (HNST) – Honest Company ha registrato una perdita trimestrale più ampia del previsto poiché le vendite di maschere e prodotti igienizzanti sono diminuite in modo significativo. Ha inoltre pubblicato una guida per il trimestre in corso che era più debole del previsto. Le azioni sono crollate del 19,5% nel premercato.

Shaw Communications (SJR) – Le azioni di Shaw sono aumentate del 2% nelle contrattazioni pre-mercato dopo che le autorità di regolamentazione canadesi hanno concesso l’approvazione condizionale a un’acquisizione da 16 miliardi di dollari dei servizi di trasmissione di Shaw da parte del gigante canadese delle telecomunicazioni Rogers Communications (RCI).

Titoli cinesi quotati negli Stati Uniti – Questi titoli continuano a essere volatili tra i timori di una regolamentazione più severa da parte delle autorità cinesi e di potenziali delisting statunitensi. Alibaba (BABA) ha perso il 3,4% in fase di pre-mercato, con JD.com (JD) che ha perso il 4,2%, Pinduoduo (PDD) che ha perso il 6% e Didi Global (DIDI) che ha perso il 7,1%.

Teva Pharmaceutical (TEVA) – Bernstein ha aggiornato le azioni del produttore di farmaci generici per “superare” rispetto alla “performance di mercato”, rilevando un bilancio migliorato, il lancio di nuovi prodotti e il potenziale di risoluzione delle controversie sugli oppioidi. Teva ha guadagnato il 4,2% nel premercato.

Switch (SWCH) – La società di infrastrutture tecnologiche è stata declassata a “uguale peso” da “sovrappeso” in Wells Fargo Securities, che ha affermato che un’acquisizione di Switch è possibile ma il prezzo probabilmente non sarebbe superiore a $ 32 a $ 34 per azione. Lo switch ha chiuso a $ 30,24 giovedì ed è sceso del 2,2% nel trading pre-mercato.

Fortinet (FTNT) – Le azioni di cybersecurity della società sono scese del 2,1% nel premarket dopo che Bank of America Securities ha declassato Fortinet a “neutrale” da “buy”, affermando che i buoni risultati si riflettono già nel prezzo del titolo.

.

Leave a Comment