Il passaggio di PLN dal diesel porterà a zero emissioni nette di carbonio – Inforial

Inforial (The Jakarta Post)

Giacarta ●
gio, 24 marzo 2022

2022-03-24
11:40
1
0c06e8ca436d6e21bba3a70856496e2b
4
Informale

Libero

Al fine di ridurre le emissioni di carbonio e accelerare il passaggio all’energia verde, PLN ha avviato un programma di “dedieselizzazione” convertendo circa 5.200 centrali diesel (PLTD), che attualmente sono ancora operative in aree remote di tutto il Paese. Il suddetto PLTD sarà convertito in nuovi impianti a energia rinnovabile (EBT).

Il ministero dell’Energia e delle risorse minerarie Arifin Tasrif ha ribadito che questo era un programma chiave nella road map elaborata dal ministero per ridurre le emissioni di gas serra per raggiungere l’obiettivo dello zero netto entro il 2060.

“Questo programma di de-diesel è un piccolo passo da parte del PLN, ma rappresenterà un grande passo avanti nel raggiungimento dell’obiettivo del governo di NZE 2060”, ha affermato al seminario internazionale: Renewable Energy Technology as Driver for Indonesia’s De-dieselization, durante l’Energy Riunione del gruppo di lavoro sulla transizione (ETWG), mercoledì a Yogyakarta.

Ha accreditato tre schemi che sono stati realizzati da PLN in merito al programma, evidenziando lo schema di integrazione del sistema precedentemente supportato dal PLTD nel sistema elettrico principale di PLN. Ha anche menzionato la sua speranza di costruire linee di trasmissione da collegare a ogni isola, al fine di unificare il Paese con le fonti EBT.

Il viceministro delle imprese statali Pahala N. Mansyuri ha fatto eco alla dichiarazione sull’importanza del programma come passo verso la realizzazione della visione dell’Indonesia di diventare la quinta potenza economica più grande del mondo entro il 2045. Per realizzare questa visione, l’Indonesia deve essere in grado di aumentare la propria fornitura di energia pur rispettando gli obiettivi di decarbonizzazione precedentemente fissati.

PLN evidenzia il suo piano di de-diesel al seminario internazionale: Renewable Energy Technology as Driver for Indonesia’s De-dieselization. (./.)

“Come dovremmo continuare a crescere in modo sostenibile. La de-dieselizzazione mostrerà come l’Indonesia è in grado di aumentare le capacità energetiche nazionali in modo sostenibile”, ha affermato Pahala.

Il direttore del presidente del PLN Darmawan Prasodjo ha affermato che in mezzo all’aumento dei prezzi mondiali del petrolio, la transizione dell’energia dall’importazione a quella domestica deve essere effettuata immediatamente al fine di proteggere le riserve estere del paese, tra gli altri vantaggi.

Attualmente, PLN sta aprendo un’asta per la sostituzione del PLTD con centrali solari (PLTS) e batterie. PLN convertirà fino a 250 megawatt (MW) di PLTD distribuiti in diverse località dell’Indonesia. La conversione a PLTS produrrà una nuova batteria in grado di alimentare un generatore fino a 24 ore, più efficiente del suo predecessore. PLN incoraggia i partecipanti ad aumentare l’innovazione in modo da creare batterie efficienti che funzionino in modo affidabile.

PLN continua a impegnarsi a realizzare una transizione energetica pulita nel paese come sforzo per creare un futuro migliore.Inoltre, questo è anche un supporto per l’impegno dell’Indonesia come ospite del vertice del G20 per realizzare emissioni nette zero entro il 2060, ha affermato Darmawan. “Qualunque tecnologia sia la più affidabile ed efficiente è la migliore, quindi vince. Questo crea innovazione”.

Con la conversione a PLTS e batterie, la capacità installata in questa prima fase può raggiungere circa 350 MW. Si spera che questo basti per potenziare il mix di energie rinnovabili e aumentare la capacità installata dei generatori nazionali.

Mentre PLN è ancora nella fase due, prevede di convertire il restante PLTD di circa 338 MW nella fase successiva, in accordo con le risorse naturali che sono superiori nell’area ed economicamente più redditizie. Darmawan ha spiegato che spera di completare questo obiettivo entro il 2026.

“Questo programma di de-diesel può risparmiare 67.000 kilolitri di carburante. Inoltre, le riduzioni delle emissioni ottenute possono raggiungere 0,3 milioni di tonnellate di CO2 e aumentare fino allo 0,15% del mix energetico”, ha affermato. Insieme agli sviluppi tecnologici, ritiene che i costi di produzione degli impianti EBT in Indonesia saranno più economici e ragionevoli rispetto agli impianti a combustibili fossili.

Nel 2015, il prezzo della produzione PLTS è stato fissato a 25 centesimi di dollaro USA per kilowattora (kWh). Il prezzo può essere ridotto a circa 5,8 centesimi di dollaro USA per kWh oggi. Attualmente, tuttavia, il prezzo è di circa 13 centesimi di dollaro USA per kWh.

“Gli sviluppi tecnologici e le innovazioni sono in grado di ridurre il prezzo degli impianti EBT. Questo risponde al dilemma tra energia pulita ma costosa o energia sporca ma a buon mercato. Si può rispondere che entro un periodo di tempo è possibile ottenere energia pulita ed economica”, ha detto Darmawan.

Inoltre, PLN ha anche collaborato con PT Perusahaan Gas Negara (PGN) per convertire 33 PLTD in gas in aree remote. PLN sta sostituendo i PLTD con centrali elettriche a gas-vapore (PLTGU).

Nel piano di lavoro e bilancio dell’azienda (RKAP) per il 2022, il mix energetico degli impianti a gas alla fine dell’anno dovrebbe essere del 18,76%, in aumento rispetto al 18,1% di febbraio di quest’anno. Questo aumento deriva dal programma di dedieselizzazione PLTD, che attualmente domina la regione di Nusa Tenggara con una quota del 65%, insieme a Maluku e Papua con una quota dell’85,9%.


Leave a Comment