L’inquinamento atmosferico di Long Island supera i limiti dell’OMS, afferma il rapporto

Secondo un rapporto di una società svizzera di tecnologia per la qualità dell’aria, l’inquinamento atmosferico da particolato di Long Island supera gli standard di qualità dell’aria dell’Organizzazione mondiale della sanità per il 2021, ma gli esperti affermano che i numeri rimangono inferiori al previsto.

IQAir, una società che monitora la qualità dell’aria a livello globale, ha basato il suo rapporto di marzo 2022 su questioni particolari, o PM 2.5, e sui dati sulla qualità dell’aria di 6.475 città in 117 paesi, regioni e territori. PM 2,5 si riferisce alle particelle presenti nell’aria, che hanno una larghezza di 2½ micron o meno, inclusi polvere, fuliggine, sporco, fumo e goccioline di liquido.

Le stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria includono cinque a Long Island che hanno mostrato che Riverhead, Holtsville, East Northport e Westbury hanno superato le linee guida dell’OMS da 1 a 2 volte. I dati di una stazione a Glen Cove hanno mostrato che l’area ha superato le linee guida dell’OMS da 2 a 3 volte.

Secondo il rapporto, solo 222 città di quelle analizzate avevano una qualità dell’aria media che soddisfaceva lo standard dell’OMS, di 5 microgrammi per metro cubo di PM 2,5. Nel settembre 2021, l’OMS ha aggiornato le sue linee guida da 10 microgrammi per metro cubo a 5, adducendo la necessità di “proteggere la salute delle popolazioni, riducendo i livelli dei principali inquinanti atmosferici”.

Cosa sapere

  • I livelli di particolato hanno superato le linee guida dell’OMS da 1 a 2 volte nelle stazioni di monitoraggio di Riverhead, Holtsville, East Northport e Westbury.
  • Una stazione di monitoraggio a Glen Cove ha mostrato che l’area ha superato le linee guida dell’OMS da 2 a 3 volte.
  • L’OMS ha inasprito il suo standard a settembre 2021 da 10 microgrammi per metro cubo fino a 5, adducendo la necessità di tutelare la salute pubblica.
  • Aumento dei tassi di particolato può aumentare la possibilità di malattie respiratorie e avere effetti cardiovascolari.
  • Ridurre l’uso dei veicoli e il passaggio alla tecnologia rinnovabile e alle auto elettriche può migliorare la qualità dell’aria, affermano gli esperti.

Daniel Knopf, professore di scienze dell’atmosfera e chimica alla Stony Brook University, ha affermato che il PM 2,5 è un grande problema per la salute in tutto il mondo, causando malattie e decessi. Secondo l’OMS, nel 2016 circa 4,2 milioni di morti premature sono state associate all’inquinamento dell’aria esterna.

Sebbene non sia stato sorpreso dal fatto che Long Island abbia superato le linee guida, Knopf ha affermato che i numeri erano inferiori al previsto.

“Questi sono numeri bassi considerando che siamo così vicini a New York City e siamo così densamente popolati”, ha detto Knopf. “A volte abbiamo il vantaggio della brezza marina, un po’ di diluizione dovuta agli oceani, quindi trovarsi in una zona costiera aiuta un po'”.

Il traffico lungo la Long Island Expressway in Islanda il 27 maggio 2021. Gli esperti affermano che il passaggio a veicoli elettrici e altre tecnologie pulite aiuterà Long Island a ridurre i livelli di particolato.
Credito: James Carbone

Ha osservato che lo standard primario PM 2.5 della US Environmental Protection Agency è di 12 microgrammi per metro cubo, superiore alle linee guida dell’OMS. Utilizzando tali standard, la qualità dell’aria sarebbe normale, ha affermato, ma abbassare lo standard PM 2,5 può aiutare a ridurre le malattie e i decessi.

“È ancora una preoccupazione e inferiore è meglio a questo proposito”, ha detto Knopf.

Jase Bernhardt, assistente professore presso il Dipartimento di Geologia, Ambiente e Sostenibilità dell’Università di Hofstra, ha affermato che le automobili, i fattori e le temperature più calde contribuiscono alla bassa qualità dell’aria nell’area. Ha affermato che le modifiche apportate alle linee guida dell’OMS possono essere benefiche per la salute.

“È una di quelle cose rischiose a cui più PM 2.5 sei esposto, maggiore è il rischio di sviluppare cose avverse più avanti nella vita, quindi quindi vuoi che lo standard sia il più rigoroso possibile per limitare il maggior numero di persone poiché puoi essere esposto a questo inquinante “, ha detto Bernhardt.

Sia Knopf che Bernhardt hanno convenuto che limitare l’uso dei veicoli a motore, che produce ossidi di azoto e emissioni di monossido di carbonio, può aiutare a migliorare le condizioni di qualità dell’aria.

“Se guardi a New York City, vedi la Long Island Expressway, la Grand Central Parkway, quelle aree sembrano avere una qualità dell’aria peggiore a causa dei veicoli”, ha detto Bernhardt. “Se limitiamo le emissioni dei veicoli, miglioriamo la qualità dell’aria”.

Nella contea di Nassau, un portavoce dell’esecutivo della contea, Bruce Blakeman, ha dichiarato di impegnarsi a preservare l’ambiente naturale di Long Island per le generazioni future.

“Proprio questa settimana, è stato orgoglioso di collaborare con la maggioranza legislativa per approvare l’acquisto di più autobus elettrici NICE e continuerà a cercare modi intelligenti per rendere Nassau più rispettosa dell’ambiente risparmiando i soldi dei contribuenti”, ha detto il portavoce della contea di Nassau Chris Boyle in una dichiarazione.

I funzionari della contea di Suffolk non hanno restituito una richiesta di commento.

Giovedì il Dipartimento di Stato per il controllo ambientale ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma: “Lo Stato di New York ha implementato alcuni dei più severi programmi di controllo degli inquinanti nel paese per migliorare la qualità dell’aria e garantire la protezione della salute pubblica e dell’ambiente”.

Adrienne Esposito, direttore esecutivo della Citizens Campaign for the Environment, ha affermato che Long Island deve passare alle tecnologie rinnovabili e alle auto elettriche per migliorare la qualità dell’aria. Ha affermato che una cattiva qualità dell’aria, in particolare dalle emissioni dei veicoli, può aumentare il rischio di malattie come l’asma, infarti e altre malattie respiratorie.

“Questi sono inquinanti molto gravi che non possiamo vedere e non possiamo assaggiare, ma è molto dannoso”. ha detto Esposito. “Una cosa su Long Island su cui siamo tutti d’accordo è che il traffico è terribile, ma quello che non ci rendiamo conto è che fa anche male alla nostra salute”.

.

Leave a Comment