Gli investitori del mercato azionario dovrebbero guardare questa parte della curva dei rendimenti per il “miglior indicatore anticipatore di problemi futuri”

Gli investitori hanno osservato la curva dei rendimenti dei Treasury statunitensi per gli investimenti, un predittore affidabile delle flessioni economiche passate.

Tuttavia, non sono sempre d’accordo su quale parte della curva è meglio guardare.

“L’inversione della curva dei rendimenti e l’appiattimento sono stati in prima linea per tutti”, ha affermato telefonicamente Pete Duffy, chief investment officer di Penn Capital Management Company, a Filadelfia.

“Questo perché la Fed è così attiva e i tassi sono improvvisamente aumentati così rapidamente”.

Un’inversione della curva dei rendimenti si verifica quando i tassi sulle obbligazioni più lunghe scendono al di sotto di quelli del debito a breve termine, un segno che gli investitori pensano che potrebbero esserci problemi economici. I timori di un rallentamento economico sono aumentati quando la Federal Reserve inizia a inasprire le condizioni finanziarie mentre l’invasione russa dell’Ucraina minaccia di mantenere alti i fattori chiave dell’inflazione statunitense.

Ultimamente, l’attenzione si è concentrata sul rendimento del Tesoro a 10 anni TMUBMUSD10Y,
2.478%
e un rendimento a 2 anni più breve, in cui lo spread è sceso a 13 punti base martedì, da un massimo di circa 130 punti base di cinque mesi fa.

Leggere: La curva dei rendimenti sta accelerando verso l’inversione: ecco cosa devono sapere gli investitori

Ma questa non è l’unica trama sulla curva dei rendimenti del Tesoro che gli investitori guardano da vicino. Il Dipartimento del Tesoro vende titoli che maturano in un intervallo da pochi giorni a 30 anni, fornendo molte trame sulla curva da seguire.

“L’attenzione si è concentrata sui 10 e sui 2”, ha affermato Mark Heppenstall, chief investment officer di Penn Mutual Asset Management a Horsham, Penn, un sobborgo settentrionale di Filadelfia.

“Resterò fino all’inversione delle banconote da 10 a 3 mesi prima di diventare troppo negativo sulle prospettive economiche”, ha detto, definendolo “il miglior indicatore anticipatore di problemi futuri”.

Guarda 10 anni, 3 mesi

Invece di diminuire, quello spread è salito a marzo, continuando il suo percorso verso l’alto da quando è diventato negativo due anni fa all’inizio della pandemia (vedi grafico).

Il differenziale di rendimento da 3 mesi a 10 anni è in aumento

Dati Bloomberg, Goelzer Investment Management

“Il buono del Tesoro a 3 mesi segue davvero il tasso obiettivo della Federal Reserve”, ha affermato al telefono Gavin Stephens, direttore della gestione del portafoglio presso Goelzer Investment Management in Indiana.

“Quindi ti dà un quadro più immediato del fatto che la Federal Reserve sia entrata in uno stato restrittivo in termini di politica monetaria e, quindi, dando la possibilità che la crescita economica si contragga, il che sarebbe negativo per le azioni”.

Le azioni sono scese venerdì, ma con l’indice S&P 500 SPX,
+ 0,51%
e il Nasdaq Composite Index COMP,
-0,16%
ancora in aumento di circa l’1,2% sulla settimana. I tre principali indici erano dal 4,5% al ​​10,1% in meno finora nel 2022, secondo FactSet.

Guardando i 10 e i 2 secondi TMUBMUSD02Y,
2.280%
“State esaminando le aspettative su dove sarà la politica dei tassi di interesse della Fed Reserve in un periodo di due anni”, ha detto Stephens. “Quindi, in effetti, funziona con un ritardo”.

In media, dal momento in cui la curva 10s e 2s si inverte, fino a “c’è una recessione, sono passati quasi due anni”, ha detto, prevedendo che con la disoccupazione recentemente ancorata intorno al 3,8% che, “questa curva si invertirà quando l’economia sarà davvero forte. ”

La Federal Reserve Bank di San Francisco ha anche chiamato il TMUBMUSD03M a 3 mesi,
0,535%
e la relazione della curva a 10 anni è la sua “misura dello spread preferita perché ha il più forte potere predittivo per future recessioni”, come nel 2019, quando la curva dei rendimenti mostrava più regolarmente segnali di pericolo di recessione.

“Ha visto arrivare il COVID?” Duffy ha detto delle precedenti inversioni della curva dei rendimenti.

Un catalizzatore più probabile era che gli investitori fossero già sotto osservazione della recessione, con l’economia americana nel suo periodo di espansione più lungo mai registrato.

“Ci sono un certo numero di queste curve che devi guardare nella totalità”, ha detto Duffy. “Abbiamo sempre detto di guardare molti segnali”.

.

Leave a Comment