Il Game Pass per PS5 potrebbe non avere grandi successi come God of War Ragnarök:

Durante un evento viene visualizzato un logo PlayStation mentre le persone passano.

Foto:: Justin Sullivan: (Immagini Getty:)

Il piano non ancora annunciato di Sony per competere con Xbox Game Pass potrebbe essere rivelato già la prossima settimana, secondo un nuovo rapporto di: Bloomberg:. Tuttavia, è improbabile che il servizio in abbonamento Spartacus contenga grandi successi first party come quello del 2022 God of War Ragnarök: il giorno del lancio.

Il servizio rivale simile a Netflix per i giochi è stato originariamente rivelato in precedenza: Bloomberg: rapporto pubblicato lo scorso dicembre:. Spartacus unirebbe gli abbonamenti esistenti per PlayStation Plus e PlayStation Now in un nuovo programma a più livelli. I diversi livelli di prezzo includerebbero cose come streaming di videogiochi, demo e accesso a un catalogo arretrato di vecchi giochi PlayStation.

Sony non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento e finora è rimasta in silenzio sui piani segnalati. Oltre alla Sony che apparentemente si prepara a rivelare ufficialmente Spartacus da un giorno all’altro, Bloomberg: segnala inoltre che è improbabile che il nuovo servizio in abbonamento corrisponda a uno dei maggiori punti di forza del Game Pass di Microsoft: accesso a grandi giochi esclusivi del primo giorno come: Halo Infinito: e: Forza Orizzonte 5:. “Il nuovo servizio non dovrebbe presentare i suoi titoli più importanti il ​​giorno in cui usciranno”, scrive: Bloomberg:.

Lanciato nel 2018, Game Pass ha recentemente raggiunto i 25 milioni di abbonati. A partire da $ 10 al mese, gli abbonati mensili hanno accesso a un catalogo a rotazione di centinaia di: grandi successi di terze parti e giochi indie:, oltre all’accesso immediato a tutti i giochi Microsoft proprietari quando usciranno. A seguito di una follia di acquisizioni da parte del gigante tecnologico, l’elenco dei giochi first party ha continuato a crescere e ora include anche giocatori di successo come di Bethesda: Starfield:in uscita a novembre.

Parte del motivo per cui Sony potrebbe non seguire l’esempio potrebbe essere il fatto che i suoi nuovi grandi giochi come: The Last of Us Parte II: e: Fantasma di Tsushima: storicamente hanno venduto molto meglio di Microsoft. Sony offre alcuni successi first party sul suo attuale concorrente di Game Pass, PS Now, ma di solito non diventano: disponibile fino a diversi anni dopo il rilascio:e anche allora solo per un breve periodo.

In una possibile preparazione per il lancio di Spartacus, i fan di PlayStation hanno notato: una serie di strane coincidenze: rencelty, inclusi nuovi brevetti relativi alla retrocompatibilità, problemi con il negozio PSN e le carte di abbonamento PS Now rimosse dalla vendita nei negozi di giochi. Una grande speranza tra alcuni di loro è che Spartacus includa l’accesso ai classici PS1 che non erano disponibili su nuovo hardware dal lancio di PS4. Sembra che lo scopriremo abbastanza presto.

.

Leave a Comment