L’inquinamento a Londra e nel sud-est raggiunge il livello più alto possibile, come è stato detto al pubblico di ridurre l’attività fisica

L’inquinamento atmosferico nella Greater London e nel sud-est è aumentato al livello più alto possibile su scala ufficiale, con il pubblico incaricato di prendersi cura della propria salute riducendo lo sforzo fisico.

L’area ha registrato livelli di inquinamento “molto elevati” – 10 su 10 su un indice – giovedì pomeriggio, secondo le autorità che controllano la qualità dell’aria.

Viene dopo che la qualità dell’aria nello Yorkshire e nell’Humberside ha ricevuto la stessa valutazione al mattino, con l’avvertimento del Met Office che altre regioni potrebbero seguire nel corso della giornata.

Nel pomeriggio, i dati del governo sulla qualità dell’aria nel Regno Unito hanno mostrato che sia la Greater London che il sud-est erano saliti a “molto alto” nella scala dell’inquinamento.

Alla popolazione generale è stato consigliato di ridurre lo sforzo fisico, in particolare all’aperto, a causa della scarsa qualità dell’aria. Ad adulti e bambini con problemi polmonari, adulti con problemi cardiaci e anziani è stato detto di evitare un’attività fisica faticosa a causa della scarsa qualità dell’aria.

Questo avviso sanitario viene rilasciato ai residenti nelle aree in cui i livelli di inquinamento raggiungono 10 su 10 sull’indice di inquinamento atmosferico.

Cinque regioni – l’est dell’Inghilterra, le East Midlands, il nord-est, le West Midlands, lo Yorkshire e l’Humberside – sono state rilevate con livelli di inquinamento “alti” giovedì pomeriggio.

A questi residenti è stato consigliato di prendere in considerazione la riduzione dell’attività in caso di disagio, mentre alle parti a rischio della popolazione è stato detto di ridurre l’attività fisica faticosa.

La dott.ssa Claire Ryder dell’Università di Reading ha dichiarato: “Oltre all’inquinamento locale ed europeo che si accumula nell’atmosfera, stiamo ancora sperimentando la polvere del Sahara nel Regno Unito, che si aggiunge allo sgradevole cocktail di particelle nell’aria. Questa polvere è stata trasportata da forti venti sul Sahara la scorsa settimana, provocando neve arancione sui Pirenei, cieli rossi in tutta Europa e pioggia di sangue nel Regno Unito.

Ha aggiunto: “Mentre l’alta pressione si è spostata in tutto il Regno Unito, le immagini satellitari mostrano che parte di questa polvere è stata riciclata e rimane nell’attuale atmosfera stagnante”.

I livelli di inquinamento dovrebbero diminuire nel fine settimana.

La scorsa settimana il governo ha proposto nuovi obiettivi per la riduzione del particolato fine (PM2,5), un tipo di inquinamento atmosferico, che includeva l’innalzamento dei limiti massimi legali entro il 2040 e la riduzione dell’esposizione della popolazione del 35% nello stesso periodo.

Ma poiché questi piani sono stati sottoposti a consultazione pubblica, la madre di Ella Kissi-Debrah, la prima persona nel Regno Unito ad avere l’inquinamento atmosferico sul certificato di morte, ha detto L’indipendente i piani erano “troppo deboli” quando sono in gioco vite umane.

Leave a Comment