L’Ucraina lancia il Museo della Guerra NFT su Ethereum e Polygon

In breve

  • Ogni NFT nella raccolta “Warline” costerà 0,15 ETH.
  • I fondi della vendita NFT andranno direttamente al Ministero della Trasformazione Digitale.

Con il Paese ancora sotto attacco da parte delle forze russe, il Ministero della Trasformazione Digitale ucraino ha annunciato oggi il lancio del Museo di Meta Storia della Guerrache include solo NFT.

Il “museo”, come puoi immaginare, non è un edificio fisico ma piuttosto un sito web. La sua collezione, realizzata con il sostegno del ministero, racconta i recenti eventi della guerra tra Russia e Ucraina, comprese le riflessioni personali di artisti digitali ucraini e internazionali.

Ma c’è qualcosa di un problema.

Tutto sul sito è disponibile per l’acquisto, con ogni immagine collegata a un token non fungibile coniato dal Equo Piattaforma NFT, che utilizza la blockchain di Ethereum e la rete Polygon. Tutte le immagini, tuttavia, rimangono nascoste fino alla vendita, il che significa che non sai cosa stai acquistando finché non lo hai acquistato. Come dice il museo: “Sveli la verità acquistando MetaHistory”.

Ogni NFT della collezione “Warline” costerà 0,15 ETH (circa $ 468), con gli asset venduti in ordine cronologico delle date raffigurate. Il vice primo ministro ucraino e ministro della trasformazione digitale Mykhailo Fedorov definisce la nuova piattaforma un “luogo dove conservare la memoria della guerra” e “celebrare l’identità e la libertà ucraine”.

I fondi della vendita NFT andranno direttamente ai conti ufficiali in criptovaluta detenuti dal Ministero della Trasformazione Digitale per supportare l’esercito e gli aiuti civili.

Dall’inizio dell’invasione russa, oltre 100 milioni di dollari in donazioni di criptovalute si sono riversati nella regione. Secondo i dati del sito web di analisi Merkle Science, la maggior parte è andata direttamente al governo ucraino. All’inizio di questo mese, UkraineDAO ha raccolto 6,75 milioni di dollari in ETH con la vendita di un NFT raffigurante la bandiera ucraina.

“Gli NFT hanno mostrato al mondo il potere della comunità e l’importanza della voce dei molti e dell’uno”, ha scritto Fair in un post sul blog.

Il meglio di Decrypt direttamente nella tua casella di posta.

Ricevi le migliori storie curate quotidianamente, raccolte settimanali e approfondimenti direttamente nella tua casella di posta.

Leave a Comment