“Solo scienza”: risposte alle domande genetiche dei clienti presso la società di test del DNA di Somerset | Notizia

SOMERSET, Pa. – Alcuni anni fa, la Universal Forensics Corp. ricevuto una chiamata da un uomo del Midwest.

Era più grande, uno scapolo da sempre che non aveva mai avuto una famiglia propria. Ma dopo aver incontrato una giovane donna nella sua comunità, entrambi hanno iniziato a sospettare che fosse suo padre, ha affermato Julie Cramer, CEO di Universal Forensics.

“E ‘stato durante le vacanze quando sono arrivati ​​i campioni”, ha detto Cramer, “e non dimenticherò mai: lo abbiamo chiamato con i risultati la vigilia di Natale per dirgli che era sua figlia”.

È stato un momento memorabile per un’azienda che ha fornito risposte scientifiche a domande di questo tipo negli ultimi nove anni dal suo laboratorio di Somerset Borough.

L’unica differenza: il più delle volte, l’azienda non sa altro del DNA che sta elaborando se non che è arrivato in una busta standard, ha affermato Zach Gaskin, direttore scientifico dell’azienda.

“Per noi, la stragrande maggioranza del nostro lavoro riguarda campioni ordinati da qualcuno tramite un’altra azienda… o il nostro sito web. Non sempre sappiamo perché qualcuno vuole testare il proprio DNA”, ha detto Gaskin. “Non è come il Maury Povich Show.”

Non c’è nessun dramma – “solo scienza”, ha detto.

Oggi, gran parte del lavoro dell’azienda prevede l’elaborazione di test del DNA per casi di paternità per confermare o confutare i legami familiari tra genitori e figli. Altri test del DNA vengono utilizzati nel processo di immigrazione necessario per aiutare i cittadini stranieri a ricongiungersi con i parenti residenti negli Stati Uniti, dimostrando che i richiedenti sono sangue.

Altre volte, i test potrebbero consentire a qualcuno di confermare i legami genealogici con un sospetto zio o nonno, forse l’unico sopravvissuto di quella generazione in una linea familiare, ha aggiunto.

La Universal Forensics impiega 11 persone, ha detto Cramer.

Gaskin ha confrontato il processo di test dell’azienda per trovare il “codice a barre” univoco di qualcuno per rispondere a specifiche domande genetiche.

Inizia con qualcuno che invia due tamponi orali, che arrivano in buste con i dettagli allegati per descrivere l’ordine del test, ha detto. Le estremità di cotone dei tamponi vengono tagliate e poste in provette per il test.

Viene aggiunta una soluzione chimica e i campioni vengono riscaldati fino a quasi ebollizione attraverso un blocco termico per aprire le cellule raccolte dal tampone orale, ha detto Gaskin.

A questo punto, il campione viene sottoposto a “amplificazione PCR”, un processo che crea una reazione a catena che agisce come una macchina fotocopiatrice per creare copie di bersagli di DNA a livello molecolare. In tal modo, l’azienda si concentra solo sui marcatori in cui è interessata a determinare i collegamenti di relazione del DNA, ha affermato Gaskin.







La tecnologia di laboratorio della Universal Forensics Paige Bryant sigilla campioni legali con un nastro di prova nel Somerset martedì 22 marzo 2022.



Gli analizzatori genetici vengono utilizzati anche per estrarre le informazioni necessarie lungo fili simili a capelli utilizzando l’elettricità. Ciò che viene catturato da una telecamera specializzata consente a un programma per computer di visualizzare ciascun marker codificato a colori per l’analisi.

“Non entra nelle caratteristiche umane o nella salute, né ti dice se sei irlandese o meno”, ha detto Gaskin. “Ci dice solo ciò che dobbiamo sapere per rispondere alla loro domanda”.

Quelle risposte potrebbero non essere sempre ciò che qualcuno vuole sentire. Ma è più di una semplice risposta: è “la verità”, ha detto Gaskin, spesso con un’affidabilità del 99%.

Gaskin ha iniziato la sua carriera nelle forze dell’ordine, lavorando in un’unità forense con la polizia di San Diego per tre anni prima di trasferirsi in Florida, poi nella contea di Somerset.

Oggi, anche se non è una gran parte del lavoro dell’azienda, ci sono momenti in cui l’azienda analizza denti, capelli e frammenti di ossa per aiutare i clienti a ottenere risposte nei casi di DNA, ha affermato.

Durante un’istanza diversi anni fa, i funzionari del governo nigeriano si sono avvicinati alla loro azienda con una sfida quasi impossibile, ha affermato.

Una barca che trasportava i corpi di 11 agenti di polizia nigeriani uccisi è stata apparentemente attaccata durante un processo funebre, provocando l’affondamento della barca e la fine dei resti sul fondo del fiume. Alla fine furono recuperati e i corpi furono posti in una soluzione di formaldeide per preservarli.

Gaskin ha affermato che il fatto che la Universal Forensics utilizzi un test di 46 marcatori, anziché lo standard 24, per cercare corrispondenze ha consentito loro di identificare abbastanza marcatori del DNA da poter abbinare il DNA ai parenti degli ufficiali uccisi per dare loro la chiusura stavano cercando.







forense4

Zach Gaskin, Chief Science Officer di Universal Forensics, parla del DNA martedì 22 marzo 2022 a Somerset.



“Alla fine, siamo stati in grado di identificare abbastanza marcatori per collegarli ai loro parenti”, ha detto.

Cramer ha detto che è il test a 46 marcatori della loro azienda che distingue l’azienda dagli altri laboratori, perché consente loro di confermare la corrispondenza del DNA di qualcuno con parenti di sangue “ulteriormente rimossi”, come zie o zii.

Non ci sono molte aziende nel loro campo, a prescindere. Solo 40 laboratori del DNA in tutto il mondo hanno ottenuto l’accreditamento dall’Association for the Advancement of Blood & Biotherapies, ciò che i laboratori di tutta la nazione descrivono come il gold standard per i test di relazione.

“Se cerchi su Google il test delle relazioni del DNA qui intorno, ci sono buone probabilità che vedrai la nostra azienda”, ha detto.

Spesso, tuttavia, le persone possono ottenere kit di test tramite aziende su Amazon o persino uffici di chiropratici senza mai sapere che verranno spediti nel Somerset per il lavoro di laboratorio, ha detto Gaskin.

Il manager del distretto di Somerset Michele Enos ha descritto la Universal Forensics come un “segreto” nascosto nel cuore dei quartieri alti del Somerset. Ma la comunità è fortunata ad averli e i posti di lavoro che hanno creato.

“Sono una parte preziosa del Somerset e, con quello che fanno, siamo molto fortunati ad averli qui”, ha detto Enos.

.

Leave a Comment