27 ruoli in film e programmi TV di cui gli attori si rammaricano

Alcuni di questi ruoli non avrebbero mai dovuto essere scritti.

Come attore, potresti interpretare un ruolo che sembra fatto apposta per te. Tuttavia, altre volte, potresti rimanere bloccato in un ruolo che in seguito finirai per desiderare di non aver accettato.

Ecco 27 ​​attori che hanno seri rimpianti per i ruoli che hanno interpretato in passato:

1.

Sandra Bullock è “ancora imbarazzata” di essere stata coinvolta Velocità 2.

20thcentfox / Â © 20thCentFox / Cortesia Everett Collection

Ha detto a TooFab: “Sono stata molto esplicita al riguardo. Non ha senso. Barca lenta. Andando lentamente verso un’isola”.

2.

Gwyneth Paltrow ha chiamato il suo film Hal poco profondoche è stato pesantemente criticato per la sua fatphobia, un “disastro”.

20thcentfox / Â © 20thCentFox / Cortesia Everett Collection

In un colloquio congiunto con Netflixil suo migliore amico / socio in affari Kevin Keating le disse: “Non sono sicuro di chi ti abbia detto di farlo, ma non sono stato io. Non ero lì a lavorare per te. Non in quel momento”.

3.

Zoe Saldaña, che è stata criticata per aver scurito la sua pelle e aver indossato una protesi nasale Ninaha detto che “non avrebbe mai dovuto interpretare Nina [Simone]. “

Intrattenimento RLJ / Cortesia Everett Collection

Ha detto a Bese: “Avrei dovuto provare tutto ciò che era in mio potere per scegliere una donna di colore per interpretare una donna di colore eccezionalmente perfetta”.

4.

John Boyega ha detto che la Disney non sapeva cosa fare con il suo personaggio, Finn, e altri interpretati da persone di colore in Guerre stellari.

Lucasfilm / Via giphy.com

“Quello che direi alla Disney è di non far emergere un personaggio nero, pubblicizzarlo in modo che sia molto più importante nel franchise di quello che sono, e poi metterlo da parte. Non va bene. Lo dirò chiaramente su “, ha detto in un’intervista a GQ. “Quello che vogliono che tu dica è: ‘Mi è piaciuto farne parte. È stata una grande esperienza…’ Nah, nah, nah. Accetterò quell’accordo quando sarà una grande esperienza”.

5.

Jennette McCurdy ha detto che si sente “vergognata” di aver interpretato Sam Puckett iCarly.

Nickelodeon / Via giphy.com

Sul suo podcast Vuoto dentroha rivelato di essersi “vergognata” di molti dei suoi ruoli precedenti, dicendo: “Mi sento così insoddisfatta dai ruoli che ho interpretato e mi sono sentita come se fosse il più sdolcinato, imbarazzante … Ho fatto gli spettacoli in cui ero in da 13 a 21 tipo, e per 15 ero già imbarazzato. ”

6.

Halle Berry ha pensato alla storia Catwoman “non mi sentivo bene” perché l’obiettivo del suo personaggio era fermare un malvagio magnate dei cosmetici invece di salvare il mondo come fanno i supereroi maschi.

Warner Bros. Immagini / Tramite youtube.com

Ha detto a Variety: “Ricordo di aver avuto quell’argomento: ‘Perché Catwoman non può salvare il mondo come fanno Batman e Superman? Perché sta solo salvando le donne da una crema per il viso che gli spacca la faccia?’ Ma ero solo l’attore a noleggio. Non ero il regista. Ho avuto pochissima voce in capitolo su questo. “

7.

Robert Pattinson ha detto che avrebbe “odiato senza pensare” crepuscolo se non avesse effettivamente recitato nel franchise come Edward Cullen.

Summit Entertainment / Via giphy.com

Ha anche detto a Empire: “Più leggo la sceneggiatura, più odiavo questo ragazzo”.

8.

Dopo che Sandra Oh ha denunciato il ruolo imbiancato di Emma Stone in Aloha ai Golden Globes 2019, Stone ha gridato: “Mi dispiace!” dal pubblico.

Columbia Pictures / © Columbia Pictures / cortesia Everett Co / Everett Collection

In precedenza, Stone ha detto a News.com.au: “Ho appreso a livello macroscopico della folle storia dell’imbiancatura a Hollywood e di quanto sia davvero diffuso il problema … Ha acceso una conversazione molto importante”.

9.

Blake Lively ha detto che interpretando Serena van der Woodsen Gossip Girl si sentiva “personalmente compromettente”.

Warner Bros. Televisione / Via giphy.com

Ha detto ad Allure: “La gente lo adorava, ma mi è sempre sembrato un po’ compromettente personalmente: vuoi lanciare un messaggio migliore”.

10.

Evangeline Lilly avrebbe lanciato Perduto sceneggiature dall’altra parte della stanza per la frustrazione per la quantità di autonomia che Kate Austen ha perso man mano che la serie andava avanti.

ABC / Tramite youtube.com

In un episodio del podcast I ragazzi persiha detto, “Sentivo che il mio personaggio è passato dall’essere autonomo – avere davvero la sua storia, il suo viaggio e i suoi programmi – all’inseguire due uomini in giro per l’isola, e questo mi ha irritato a morte”.

11.

Andrew Lincoln era preoccupato per il suo personaggio in cui era Mark Amore attuale essere uno stalker.

Universal Pictures / Via giphy.com

Ha detto a The Wrap di aver chiesto al regista Richard Curtis: “Non pensi che siamo una specie di territorio di stalker borderline qui?”

Curtis ha risposto: “No, no. Non con te che ci giochi, tesoro. Andrà tutto bene”.

12.

Viola Davis avrebbe voluto che le voci del suo personaggio Aibileen Clark e delle altre cameriere fossero state più centralizzate L’aiuto.

Film di Walt Disney Studios / Via youtube.com

“Sentivo che alla fine della giornata non si sentivano le voci delle cameriere. Conosco Aibileen. Conosco Minny. Sono mia nonna. Sono mia madre”, ha detto a New York Volte. “E so che se fai un film in cui l’intera premessa è, voglio sapere cosa si prova a lavorare per i bianchi e allevare bambini nel 1963, voglio sentire come ti senti davvero al riguardo. Non ho mai l’ho sentito nel corso del film”.

13.

Alison Brie vorrebbe non aver doppiato Diane Nguyen BoJack Cavaliere perché “le persone di colore dovrebbero sempre dare voce alle persone di colore”.

Randy Holmes / ABC tramite Getty Images / Netflix / Courtesy Everett Collection

Su Instagram, ha detto: “Abbiamo perso una grande opportunità per rappresentare la comunità vietnamita americana in modo accurato e rispettoso, e per questo sono davvero dispiaciuta”.

14.

Shailene Woodley ha detto che si sentiva “bloccata” nel ruolo di Amy Juergens La vita segreta dell’adolescente americano ed era una delle cose più difficili che doveva fare.

Forma libera / Via freeform.com

Ha detto a Bustle che lei e molti dei suoi compagni di cast non erano d’accordo con gran parte di ciò che è stato scritto nello spettacolo mentre andava avanti. Ha detto: “C’erano sistemi di credenze che sono stati spinti che erano diversi dal mio. Eppure legalmente, sono rimasta bloccata lì. Fino ad oggi, è una delle cose più difficili che abbia mai dovuto fare”.

15.

All’inizio della sua carriera, Zac Efron si è pentito di aver interpretato Troy Bolton Liceo Musicale a causa del modo in cui lo ha reso protagonista in altri film.

Disney / Via giphy.com

Ha detto a Men’s Journal che essere una star della Disney non era la vita che immaginava per se stesso. Ha detto: “Avevo tipo 17 anni. E ho detto: ‘Ragazzi, sapete che non è affatto quello che voglio fare?’ Ed erano tipo, ‘Davvero?’ “

16.

Christian Bale ha cercato di uscire dal cantare e ballare in cui interpretava Jack Kelly Newsies necessario.

Disney / Tramite youtube.com

In primo luogo, non ha mai voluto fare un musical. In un’intervista del 1997 con Movieline, ha detto: “Quando ho letto la sceneggiatura per la prima volta, ho pensato che non fosse un musical. Più tardi, dopo aver capito che lo era, ho chiesto [the director] se forse potessi infilarmi qui al pub mentre i numeri si susseguivano, e poi uscire quando tutto è finito”.

17.

Megan Fox è stata licenziata dal suo ruolo di Mikaela Banes in TheTrasformatori franchise dopo aver pubblicamente definito il regista Michael Bay “un incubo per cui lavorare”.

Immagini di Paramount / Via giphy.com

“È come Napoleone e vuole creare questa folle e famigerata reputazione di pazzo”, ha detto a Wonderland. “‘Fai caldo.’ Ho già avuto quella nota sul set. “Mike,” dirò: “Con chi sto parlando? Dove dovrei guardare?” E lui risponde: “Sii solo sexy”. Mi arrabbio quando le persone mi parlano in questo modo”.

18.

Sul set di Blade RunnerHarrison Ford ha avuto molta tensione con il regista Ridley Scott perché non erano d’accordo sul fatto che Rick Deckard dovesse essere un replicante o meno, e si è opposto alla narrazione della voce fuori campo perché sentiva che il personaggio “era un detective che rilevava molto poco. “

Warner Bros. / Warner Bros. / cortesia Everett Collection

Ford ha detto a Vanity Fair: “Sono stato obbligato dal mio contratto a registrare quella narrazione, che ho trovato imbarazzante e priva di ispirazione”.

19.

Channing Tatum ha detto che la Paramount lo ha “spinto” a interpretare Duke GI Joe: L’ascesa del Cobra a causa di un affare di tre immagini.

Immagini di Paramount / Via youtube.com

Ha detto che non gli è stata data la possibilità di trasmettere il film. In un’intervista con Howard Stern, ha detto che lo studio gli ha detto: “Lo stai facendo o ti faremo causa”.

20.

Michelle Pfeiffer ha detto di aver interpretato il ruolo di Stephanie in Grasso 2 perché era “giovane e non sapeva niente di meglio”.

Immagini di Paramount / Via giphy.com

Una volta ha rivelato che non poteva credere quanto fosse brutto e ha detto che “odiava quel film con una vendetta”.

21.

Jamie Dornan si sentiva “piuttosto a disagio” nel ruolo di Christian Grey 50 sfumature di grigio.

22.

Katherine Heigl ha chiamato il ritratto del suo personaggio Alison Bussare “un po’ sessista”.

Universal Pictures / Via giphy.com

“Dipinge le donne come toporagni, senza umorismo e tese, e dipinge gli uomini come ragazzi adorabili, sciocchi e amanti del divertimento. Ha esagerato i personaggi e in alcuni giorni ho avuto difficoltà a farlo”, ha detto a Vanity Fair . “Sto interpretando una tale puttana; perché è una tale guastafeste? Perché è così che interpreti le donne?”

23.

Christopher Plummer ha trovato la parte del Capitano von Trapp Il suono della musica noioso.

24.

Angus T. Jones si è pentito di aver interpretato Jake Harper Due uomini e mezzo perché il contenuto dello spettacolo era in conflitto con la sua fede religiosa.

Warner Bros. Distribuzione televisiva / Tramite youtube.com

In un video del novembre 2012 per una chiesa con sede in Alabama, ha detto: “Ci sto Due uomini e mezzo, e non voglio essere su di esso. Per favore, smettila di guardarlo. Per favore, smettila di riempirti la testa di sudiciume”.

Subito dopo, tuttavia, si è scusato, dicendo: “Mi scuso se le mie osservazioni riflettono il mio mostrare indifferenza e mancanza di rispetto nei confronti dei miei colleghi e una mancanza di apprezzamento per la straordinaria opportunità di cui sono stato benedetto. Non l’ho mai inteso”.

Due anni dopo, ha detto: “Ero un ipocrita pagato perché non mi andava bene, ma lo stavo ancora facendo”.

25.

Jessica Alba ha quasi smesso di recitare quando il Fantastici Quattro il regista le ha detto che aveva bisogno di “piangere bella” nei panni di Susan Storm.

20th Century Fox / Tramite youtube.com

“Il regista diceva: ‘Sembra troppo reale. Sembra troppo doloroso. Puoi essere più carina quando piangi? Piangi bene, Jessica.’ Diceva: “Non fare quella cosa con la tua faccia. Rendila piatta. Possiamo inserire le lacrime in CGI”. E mi piace, ma non c’è connessione con un essere umano”, ha detto. “E poi mi ha fatto pensare: Non sono abbastanza bravo? Il mio istinto e le mie emozioni non sono abbastanza buone? Le persone li odiano così tanto da non volere che io sia una persona? Non posso essere una persona nel mio lavoro?

26.

Sean Connery era stufo di interpretare James Bond dopo le sette James Bond film.

giphy.com / Via United Artists

Secondo il Guardian, ha detto: “Ho sempre odiato quel dannato James Bond”.

Il suo amico Michael Caine ha anche detto al Wall Street Journal: “Camminava per strada e la gente diceva: ‘Guarda, c’è James Bond.’ Questo è stato particolarmente sconvolgente per lui. ”

27.

E infine, Jenny Slate ha deciso di smettere di doppiare Missy Foreman-Greenwald Grande bocca perché “I personaggi neri in uno spettacolo animato dovrebbero essere interpretati da persone di colore”.

Samantha Burkardt / Getty Images per SXSW / Netflix / Courtesy Everett Collection

Su Instagram, ha detto: “All’inizio dello spettacolo, ho ragionato con me stessa che mi era permesso interpretare ‘Missy’ perché sua madre è ebrea e bianca, come me. Ma ‘Missy’ è anche nera.. .porre fine alla mia interpretazione di “Missy” è un passo in un processo lungo tutta la vita per scoprire il razzismo nelle mie azioni. “

Leave a Comment