Apple vuole che tu ti abboni all’iPhone:

Spero tu sia: pronto per la Netflixificazione di tutte le tue cose, perché secondo quanto riferito un’altra azienda di dispositivi sta escogitando piani per realizzarlo.

Secondo il giornalista di Bloomberg e indovino di Apple Mark Gurman, Apple sta sviluppando un servizio in cui i clienti sarebbero in grado di noleggiare iPhone (e possibilmente iPad) pagando una quota di abbonamento. Per Apple, è probabilmente una mossa naturale. La società ha già una solida lista di piani di abbonamento, offre da anni piani di permuta per i suoi telefoni e i suoi partner di operatore hanno precedentemente adottato questa tattica distribuendo nuovi telefoni ad alcuni clienti su base annuale.

L’idea dell’iPhone in abbonamento è in linea con la continua spinta di Apple a fondere ogni suo dispositivo e servizio in un ecosistema Apple unificato. E non è l’unica azienda a testare un tale servizio; Peloton sta anche provando abbonamenti hardware per le sue biciclette. Piani come questi potrebbero essere allettanti se ti prendi in giro all’idea di pagare $ 1.000 per un dispositivo che avrà una sostituzione più nuova e brillante entro un anno. Naturalmente, offre anche al produttore un maggiore controllo sui suoi dispositivi. Se stai solo affittando un gadget, probabilmente non vorrai armeggiare con esso o ripararlo da solo.

Ecco qualche notizia in più sull’attrezzatura.

Il creatore della GIF muore:

Stephen E. Wilhite con in mano il suo Webby.

Fotografia: Stephen Lovekin / Getty Images:

Se hai trascorso più di quattro secondi su Internet, sai cos’è una GIF. L’onnipresente formato di file ha plasmato il modo in cui le persone comunicano online sin dai tempi della connessione remota. Stephen Wilhite, l’uomo che ha creato la GIF, è morto questa settimana. Aveva 74 anni.

Wilhite ha sviluppato per la prima volta la GIF nel 1987 mentre lavorava presso la società di servizi online statunitense CompuServe. Sebbene intendesse che la GIF fosse un semplice formato di immagine statico, la sua capacità di contenere loop animati all’interno di file di piccole dimensioni ha permesso alla GIF di diventare rapidamente un mezzo di comunicazione de facto a sé stante.

E sì, probabilmente lo stai pronunciando male.

John Deere cede il terreno nella battaglia per il diritto alla riparazione:

Lunedì, la società di attrezzature agricole John Deere ha dichiarato che presto inizierà a rendere disponibili alcune parti e strumenti software ai clienti e alle officine di riparazione di terze parti. È una mossa sorprendente per un’azienda che in passato è stata notoriamente contraria alla riparabilità. Nel 2015 Deere è arrivata persino a presentare una denuncia contro la pirateria al governo degli Stati Uniti per impedire agli agricoltori di alterare il software sui suoi macchinari. Tuttavia, è improbabile che la mossa di questa settimana soddisfi i sostenitori del diritto alla riparazione, che hanno chiesto al produttore di trattori di essere molto più aperti nel consentire agli agricoltori di lavorare direttamente sulle macchine di loro proprietà.

John Deere afferma che prevede di allentare ulteriori restrizioni sulle riparazioni, ma non ha fornito un periodo di tempo specifico.

I nuovissimi OLED di LG stanno arrivando:

Fotografia: LG:

Tendiamo ad apprezzare i televisori OLED di LG qui su WIRED. La tecnologia OLED dell’azienda è uno standard del settore per la qualità delle immagini e abbiamo definito l’ultima edizione di OLED di LG la migliore TV per i giocatori nella nostra guida all’acquisto dei migliori televisori.

.

Leave a Comment