Elon Musk rivela 3 minacce esistenziali di cui ha paura, tra cui un calo delle nascite, estremismo religioso e “intelligenza artificiale che va storta”

Elon Musk parla durante una conferenza stampa presso la struttura Starbase di SpaceX vicino al villaggio di Boca Chica, nel Texas meridionale, il 10 febbraio 2022JIM WATSON / AFP tramite Getty Images

  • Mathias Döpfner, CEO della società madre di Insider, ha recentemente intervistato il CEO di Tesla Elon Musk.

  • In risposta alla domanda “qual è la tua più grande paura?” Musk ha elencato tre minacce esistenziali.

  • Includevano un tasso di natalità in calo, l’estremismo religioso e “l’intelligenza artificiale che va storta”.

L’amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, ha rivelato tre “minacce esistenziali” che crede attualmente di fronte all’umanità durante una recente intervista con Mathias Döpfner, l’amministratore delegato della società madre di Insider, Axel Springer.

L’uomo più ricco del mondo ha affermato di temere l’estremismo religioso, un tasso di natalità in calo e “l’intelligenza artificiale che va storta”. La morte, tuttavia, non faceva la sua lista.

“Ho passato molto tempo a parlare della questione del tasso di natalità”, ha detto Musk. “Questa potrebbe essere la più grande minaccia per il futuro della civiltà umana”.

Musk ha a lungo segnalato le sue preoccupazioni per il calo delle nascite, una tendenza che ha subito un’accelerazione durante il “baby bust” della pandemia. Un rapporto del CDC del 2021 ha rilevato che il tasso di natalità negli Stati Uniti è diminuito del 4% dal 2019 al 2020, il calo più marcato in un anno in quasi 50 anni e il numero più basso di nascite dal 1979.

“Sono davvero preoccupato per questa cosa del tasso di natalità”, ha detto Musk. “Questo mi ha preoccupato per molti anni, perché non lo vedo girare intorno. Ogni anno è peggio. E faccio impazzire i miei amici con questo”.

Mentre la paura di un parto insufficiente era in cima alla lista di Musk, la paura di morire no.

“Mi piacerebbe sicuramente mantenere la salute per un periodo di tempo più lungo”, ha detto a Döpfner. “Ma non ho paura di morire. Penso che sarebbe un sollievo”, aggiungendo che gli piacerebbe vivere abbastanza a lungo per vedere SpaceX pienamente realizzato.

Molti dei miliardari del mondo, inclusi Peter Thiel e Jeff Bezos, sono alla ricerca della fonte scientifica della giovinezza. Musk, tuttavia, ha affermato di non avere alcun interesse ad aumentare la durata della vita umana.

“Non credo che dovremmo cercare di far vivere le persone per molto tempo”, ha detto. “Ciò causerebbe l’asfissia della società”.

Musk si riferiva specificamente ai politici statunitensi che sono più anziani della maggior parte della popolazione, un divario di età che secondo lui ha causato la perdita di contatto del governo con l’elettorato medio.

“La verità è che la maggior parte delle persone non cambia idea. Muoiono e basta. Quindi, se non muoiono, rimarremo bloccati con vecchie idee e la società non avanzerebbe”, ha continuato.

D’altra parte, Musk ha affermato che la sua più grande speranza è che l’umanità crei una “città autosufficiente su Marte”.

“Sarei felice se l’umanità avesse una città autosufficiente su Marte perché allora la probabile durata della vita dell’umanità è molto maggiore”, ha spiegato. “Penso che abbiamo davvero appena ottenuto questa piccola candela della coscienza, come una piccola luce nel vuoto. E non vogliamo che questa piccola candela nell’oscurità si spenga.”

Al di là degli obiettivi di Musk per il futuro dell’umanità, i suoi sentimenti sulla felicità personale sono meno chiari.

“Per essere completamente felice, penso che devi essere felice al lavoro e felice in amore. Quindi, suppongo di essere mediamente felice”, ha detto. All’inizio di questo mese, Musk si è separato dal cantante Grimes dopo aver accolto insieme un secondo figlio.

Leggi l’articolo originale su Business Insider

Leave a Comment