Fauna selvatica dell’Arizona meridionale – AZPM

La biologa di pipistrelli Debbie Buecher ha detto che ci sono 28 specie di pipistrelli in Arizona e, mentre stava studiando il suo master, ne ha catturate 17 al Sabino Canyon.

Non solo i pipistrelli svolgono un ruolo importante nella mitigazione delle popolazioni di zanzare e altri insetti, ma impollinano anche piante autoctone come i saguari.

Buecher ha detto che quando le è stato chiesto cosa minacciasse i pipistrelli negli anni ’80, avrebbe discusso del disturbo dei posatoi, ma ora si concentra sulla perdita dell’habitat, sul pompaggio delle acque sotterranee e sull’energia eolica.

“Hanno iniziato a trovare pipistrelli morti [by wind turbines]. Ma non c’erano ossa rotte, non era come se fossero state colpite da una turbina. Quello che è successo è che dietro quelle turbine mentre girano c’è un vuoto, e i pipistrelli volano in quello e fa crollare i loro polmoni e cadono dal cielo “, ha detto Buecher.

Ha detto che questo accade quando i venti sono bassi, le lame girano e i pipistrelli si nutrono. Alcuni biologi stanno cercando di affrontare il problema collaborando con i parchi eolici per regolare le pale, in modo che non girino durante i periodi di basso consumo energetico.

Allo stesso modo, il biologo ittico Doug Duncan del Fish and Wildlife Service degli Stati Uniti ha affermato che la Gila Topminnow, che si trova nel fiume Santa Cruz vicino a Tucson e Nogales, un tempo era considerata la “specie autoctona più comune nel fiume Colorado inferiore .Bacino”, eppure ora è considerato in via di estinzione.

Duncan ha affermato che la perdita di corsi d’acqua e il pompaggio delle acque sotterranee minaccia la specie – “i pesci hanno un po’ bisogno di acqua” – e i pesci sportivi non autoctoni introdotti nei laghi locali hanno mangiato il piccolo Gila Topminnow.

C’è qualche speranza per Gila Topminnow. Dopo il risanamento della qualità dell’acqua, la specie sta tornando nel fiume Santa Cruz.

Una petizione del 2019 per rimuovere il pesce dall’elenco delle specie in via di estinzione o declassarlo a minacciato è ancora in fase di analisi da parte del Fish and Wildlife Service degli Stati Uniti, ma dovrebbe essere risolta nel prossimo anno.

Il ponte che attraversa la fauna selvatica attraverso Oracle Road a nord di Oro Valley è stato utilizzato almeno 15.000 volte dalla fauna locale sin dalla sua costruzione. Carolyn Campbell con la Coalition for Sonoran Desert Protection ha affermato che circa 20 anni fa gli elettori hanno approvato il piano della Regional Transportation Authority che includeva finanziamenti per le infrastrutture della fauna selvatica, come sottopassaggi o cavalcavia, e che il finanziamento ha costruito gli attraversamenti della fauna selvatica su Oracle Road.

Ganesh Marin, un dottorato di ricerca studente presso l’Università dell’Arizona, si concentra anche su come gli animali si muovono attraverso gli ecosistemi.

Sta guardando quali corridoi di montagna preferiscono alcuni animali, come i giaguari. Ha detto che la diversità ha bisogno di acqua, quindi il movimento è anche collegato alla perdita di ambienti più freschi.

“Quindi, perdiamo l’opportunità di avere più giaguari a causa del cambiamento climatico, e se perdiamo i fiumi, i torrenti, le aree ripariali, perderemo la connettività tra le diverse cime delle montagne e questo potrebbe essere fondamentale per il mantenimento .” della popolazione a lungo termine, “ha detto Marin.

Diana Hadley è la co-presidente del Northern Jaguar Project a Sonora, in Messico, a circa 100 miglia a sud di Douglas, in Arizona. L’obiettivo della riserva di 58.000 acri non è solo quello di preservare l’habitat del giaguaro, ma anche di ridurre i conflitti con gli esseri umani.

“Ci piacerebbe vedere i giaguari tornare al loro precedente habitat negli Stati Uniti lungo il confine internazionale”, ha detto Hadley.

Collaborano con gli allevatori locali di Sonora per non danneggiare giaguari, leoni di montagna, ocelot e linci rosse o la base delle prede dei grandi felini.

Il progetto, ha detto Hadley, ha anche dimostrato che i giaguari non stanno attaccando il bestiame allevato dagli allevatori di Sonora.

Hadley ha detto che spera che il progetto possa espandersi e ripristinare più habitat del giaguaro.

.

Leave a Comment