Il telescopio Webb gioca un ruolo importante nell’esplorazione dello spazio, nella ricerca

Svelare i misteri del nostro universo: il James Webb Space Telescope ci darà una comprensione del nostro sistema solare come non l’abbiamo mai visto prima. Sebbene ci siano voluti decenni per raggiungere questo punto, la missione è iniziata nel nord di Baltimora! 11 TV Hill ti porta allo Space Telescope Science Institute presso il campus della Johns Hopkins University, dove il team funge da centro scientifico e operativo per il telescopio Webb.Il viaggio verso questo momento è iniziato 18 anni fa, e il corrispondente di TV Hill Tommie Clark si unisce a noi dal controllo missione per dare un’occhiata a come siamo arrivati ​​qui e cosa accadrà. Centinaia di abitanti del Maryland stanno lavorando al telescopio spaziale più potente mai costruito. All’interno della sala di controllo di volo di STScI, ingegneri di terra e controllori di comando stanno facendo progressi a 1 milione di miglia di distanza, 24 ore su 24. “Le persone che dicono al telescopio cosa fare, cosa guardare, come usare gli strumenti, in che direzione puntare , tutto ciò sta accadendo qui “, ha affermato Nancy Levenson, vicedirettore di STScI. A ottantotto giorni dal lancio nello spazio del telescopio spaziale di nuova generazione, Levenson ha affermato che il viaggio ha raggiunto una pietra miliare di allineamento poiché tutti i 18 specchi d’oro si sono unificati per produrre l’immagine di una stella lontana rivelando contemporaneamente altre galassie. “Per noi è stato un risultato straordinario. Abbiamo osservato una stella e sembrava una stella”, ha detto Levenson. “Quello è stato davvero lo spiegamento dello scudo solare, l’apertura del telescopio, l’annullamento dell’origami che dovevamo ripiegare nel razzo per poter eseguire il lancio”, ha detto Levenson. più vicino alla consegna la visione più dettagliata del cosmo mai vista.Levenson ha affermato che l’opportunità di utilizzare il telescopio come osservatorio è aperta a tutti nel mondo per tutti i tipi di astronomi. “Poiché Webb è stato creato da decenni, non vedevamo l’ora di ci abbiamo contato. Sappiamo che tipo di esperimenti vogliamo fare, che tipo di osservazioni vogliamo fare e vedere che, sì, sta davvero funzionando, sta davvero facendo quello che ci aspettiamo di fare è così eccitante, “Levenson detto.Questo è solo l’inizio.Il Web farà molto di più che studiare altre stelle e vedere quali sistemi solari ci sono là fuori.Aiuterà a risolvere i misteri nel nostro sistema solare ea mappare le origini dell’universo – e il nostro posto in esso. “Questi sono luoghi in cui stiamo cercando enormi progressi scientifici, ma penso che solo tutta la nostra innata curiosità umana li renda interessanti. Quindi, ecco perché non vediamo l’ora di condividere con te e i tuoi spettatori ciò che sta venendo fuori “, ha detto Levenson.

Svelare i misteri del nostro universo: il James Webb Space Telescope ci darà una comprensione del nostro sistema solare come non l’abbiamo mai visto prima. Sebbene ci siano voluti decenni per raggiungere questo punto, la missione è iniziata nel nord di Baltimora!

11 TV Hill ti porta allo Space Telescope Science Institute nel campus della Johns Hopkins University, dove il team funge da centro scientifico e operativo per il Webb Telescope.

Il viaggio verso questo momento è iniziato 18 anni fa, e il corrispondente di 11 TV Hill Tommie Clark si unisce a noi dal controllo missione per dare un’occhiata a come siamo arrivati ​​qui e cosa accadrà.

Centinaia di Maryland stanno lavorando al telescopio spaziale più potente mai costruito. All’interno della sala di controllo di volo di STScI, ingegneri di terra e controllori di comando stanno facendo progressi a 1 milione di miglia di distanza, 24 ore al giorno.

“Le persone che dicono al telescopio cosa fare, cosa guardare, come usare gli strumenti, in che direzione puntare, tutto questo sta accadendo qui”, ha affermato Nancy Levenson, vicedirettore di STScI.

A ottantotto giorni dal lancio del telescopio spaziale Next Generation nello spazio, Levenson ha affermato che il viaggio ha raggiunto una pietra miliare di allineamento poiché tutti i 18 specchi d’oro si sono unificati per produrre l’immagine di una stella lontana rivelando contemporaneamente altre galassie.

“Per noi è stato un risultato straordinario. Abbiamo guardato una stella e sembrava una stella”, ha detto Levenson.

Il design rivoluzionario sta ottenendo risultati e il processo di distribuzione è completo.

“Quello è stato davvero lo spiegamento dello scudo solare, l’apertura del telescopio, l’annullamento degli origami di cui avevamo bisogno per essere piegati nel razzo per poter eseguire il lancio”, ha detto Levenson.

Il team è un passo più vicino a fornire la visione più dettagliata del cosmo di sempre.

Levenson ha affermato che l’opportunità di utilizzare il telescopio come osservatorio è aperta a tutti nel mondo per tutti i tipi di astronomi.

“Poiché Webb ha avuto decenni di lavoro, non vedevamo l’ora, ci contavamo. Sappiamo che tipo di esperimenti vogliamo fare, che tipo di osservazioni vogliamo fare e vedere che, sì, funziona davvero, questo è davvero fare ciò che ci aspettiamo di fare è così eccitante “, ha detto Levenson.

Questo è solo l’inizio. Webb farà molto di più che studiare altre stelle e vedere quali sono i sistemi solari là fuori. Aiuterà a risolvere i misteri nel nostro sistema solare e a mappare le origini dell’universo e il nostro posto in esso.

“Questi sono luoghi in cui stiamo cercando enormi progressi scientifici, ma penso che solo tutta la nostra innata curiosità umana li renda interessanti. Quindi, ecco perché non vediamo l’ora di condividere con te e i tuoi spettatori ciò che sta venendo fuori”, disse Levenson.

.

Leave a Comment