La nuova fotocamera Leica rimette a fuoco l’abilità:

Leica:

La nuova fotocamera a telemetro digitale M11 di Leica potrebbe anche provenire da un’era completamente diversa. Non fraintendermi; la tecnologia al suo interno lo fa sembrare molto moderno. L’M11 ha un sensore ad alta risoluzione (un sensore CMOS full frame retroilluminato da 60 megapixel per la precisione), sofisticati strumenti di misurazione e persino alcuni dei consueti equipaggiamenti digitali delle fotocamere della nostra epoca. Ma in molti modi funziona come le cineprese dei tuoi genitori. Punta il naso sull’autofocus, non cattura video ed è perfettamente felice di accettare obiettivi vecchi di decenni.

Inoltre, la Leica M11 semplicemente: sente: come, beh, una vecchia Leica. La nuova M11 è molto fedele all’eredità della fotocamera della serie M, lanciata negli anni ’50 e diventata digitale nel 2006. È compatta e sobria, una scatola a cui si attacca un obiettivo.

Leica:

L’M11 è fedele alla sua eredità anche quando si tratta di prezzo, che è alto. Il prezzo al dettaglio di $ 8.995 è più di quanto la maggior parte di noi spenderà per una fotocamera. E quel prezzo è solo per il corpo della fotocamera; Gli obiettivi Leica, che vanno da $ 2.500 a $ 12.000, sono venduti separatamente. Ma anche per quelli di noi che non possono permettersi e non possederanno mai una Leica M11, penso che questo sia un dispositivo di cui dovremmo notare e parlare. Merita più discussioni di una semplice recensione del prodotto.

Questo perché la M11 mostra che gli ingegneri della Leica stanno cercando di mantenere in vita qualcosa, qualcosa che penso che il resto del mondo delle fotocamere abbia dimenticato: che la fotocamera non ha importanza, ma piuttosto: fotografie: questione. La fotocamera è solo uno strumento e qualsiasi strumento è buono solo quanto la persona che lo utilizza.

Una chiave inglese è solo una chiave inglese. Alcune chiavi inglesi potrebbero essere migliori di altre, ma se vuoi fare qualcosa di utile con una chiave inglese, hai bisogno di una persona con l’abilità per usare una chiave inglese. Quell’abilità potrebbe presentarsi in diverse forme e forme. So cosa sto facendo con una chiave a tubo in un motore a combustione interna, ma non ho alcuna abilità quando uso una chiave idraulica sui tubi nel seminterrato.

Più o meno allo stesso modo, una fotocamera prende vita quando viene ripresa da una persona con l’abilità di usarla. Metti una fotocamera digitale obsoleta dei primi anni 2000 nelle mani di Maggie Steber e probabilmente ti ritroverai con un’immagine eccezionale. Metti la nuovissima Leica M11 in: mio: le mani e le probabilità di ottenere un’ottima immagine sono meno favorevoli.

Leica mi ha prestato un M11 e ho scattato con esso per una settimana. Il motivo per cui dico che la Leica M11 sembra più una pellicola Leica che una moderna fotocamera digitale non è perché non è in grado, ma perché è stata progettata per essere utilizzata insieme alle abilità umane. In particolare, le tue capacità di fotografo.

Le fotocamere sono sempre più progettate per rimuovere il fattore umano dall’atto di scattare una foto. Con l’aggiunta negli ultimi decenni di funzioni come l’autofocus, la regolazione automatica del bilanciamento del bianco e la misurazione automatica della luce, lo sforzo ingegneristico della maggior parte dei produttori di fotocamere è andato a sostituire le scelte apprese del singolo fotografo con algoritmi. Questi algoritmi trasformano l’atto di produrre una grande immagine in qualcosa che non è più una sfida a cui devi affrontare o adattarti, ma una serie di opzioni tra cui puoi scegliere.

Leave a Comment