Acquista pressione “nel territorio del mercato rialzista” – 5 cose da sapere in Bitcoin questa settimana

Bitcoin (BTC) inizia l’ultima settimana di marzo con il botto dopo essere tornato al suo prezzo di apertura annuale superiore a $ 46.000.

Con una mossa al rialzo sorprendentemente forte per un fine settimana, BTC/USD ha iniziato a salire sabato, continuando durante la notte a sfidare i suoi massimi dall’inizio del 2022.

Di fronte a un clima macroeconomico in corso di notevole incertezza, la forza di Bitcoin è stata naturalmente presa con le pinze questo mese. La reazione è comprensibile dato che i precedenti tentativi di uscire dal suo range di trading plurimestrale si sono tutti conclusi con un fallimento.

Nonostante i periodi di volatilità, i rialzisti sono sempre rimasti delusi e Bitcoin successivamente non solo ha invertito, ma ha spesso rivisitato l’estremità inferiore del suo range, costando caro sia le posizioni corte che lunghe.

Tuttavia, la speranza è che questa volta sia davvero diverso: gli analisti sostenevano da tempo che solo un breakout al di sopra del tetto di range, formato dall’apertura annuale intorno ai 46.200 dollari, sarebbe stato sufficiente per provocare un cambio di paradigma.

Ora che questo è in azione sui grafici, l’attenzione si sta concentrando sull’ultimo ostacolo: cementare questi livelli di resistenza plurimestrali come supporto.

Con il processo in corso lunedì, Cointelegraph esamina i potenziali fattori scatenanti che potrebbero creare o interrompere questo importante episodio dell’azione sui prezzi di Bitcoin.

Bitcoin cancella il calo del 2022

“A poco a poco e poi all’improvviso” o puro caso? I trader stanno ancora cercando di dare un senso alla ritrovata forza di Bitcoin questa settimana.

È stato uno spettacolo assente dal grafico dal nuovo anno: BTC / USD è tornato a $ 47.000. Dopo aver saltato quasi $ 3.000 in 24 ore, la più grande criptovaluta ha inferto un duro colpo ai livelli di resistenza che per mesi avevano tenuto i rialzisti saldamente al loro posto.

Il significato di $ 46.000 è stato un argomento caldo per quasi altrettanto tempo: un ritorno all’apertura annuale, secondo molti, sarebbe il segnale che Bitcoin è pronto ancora una volta per cose più grandi.

Pochi avrebbero pensato che il fenomeno si sarebbe svolto “fuori orario”, tuttavia, e i sospetti sulla vera forza del rally sono naturalmente pervasivi sui social media mentre la settimana inizia, proprio come lo erano all’inizio del rally stesso.

Tuttavia, voci ancora più caute non scontano più il potenziale di un ulteriore rialzo, anche se la prognosi a lungo termine rimane in discesa.

“La fondamentale pressione all’acquisto di Bitcoin è ora salita nel territorio del mercato rialzista”, l’analista e statistico Willy Woo segnalato.

Il collega analista Matthew Hyland, un sostenitore chiave dell’argomento $ 46.000, nel frattempo ha indicato un obiettivo di $ 52.000 come prossimo muro di resistenza a lungo termine da rompere.

Nei post di Twitter, lui aggiunto che la mossa è stata preceduta da un breakout sull’indicatore dell’indice di forza relativa (RSI) di Bitcoin, a sua volta un classico segnale di trend di breakout.

RSI valuta il livello di ipercomprato o ipervenduto di un asset a un prezzo specifico e, nel caso di Bitcoin, il suo punteggio è salito da metà gennaio, come mostrano i dati di Cointelegraph Markets Pro e TradingView.

Un ulteriore sviluppo dell’RSI, quindi, potrebbe dettare l’entità del rally, come da norme comportamentali storiche.

Grafico a candele BTC / USD a 1 giorno (Bitstamp) con dati RSI. Fonte: TradingView

L’analista osserva il disaccoppiamento delle azioni Bitcoin

È un mondo confuso là fuori, e quando si tratta di come dovrebbe agire Bitcoin, il quadro non diventa per niente più facile.

L’inflazione, la guerra in Europa e la persistente minaccia del ritorno del Coronavirus – per citare solo tre dei principali fattori scatenanti della macro – hanno portato i commentatori a prevedere rovina e oscurità per le azioni e gli asset di rischio allo stesso modo nel 2022.

Proprio questo mese, più fonti hanno avvertito che Bitcoin potrebbe presto affrontare la sua Waterloo poiché una drammatica capitolazione delle azioni accenderà un altro momento di marzo 2020.

L’era del “soldi facili” che seguì quell’evento è finita e solo una continuazione del quantitative easing avrebbe riportato gli enormi flussi di capitali di cui Bitcoin ha goduto più tardi quell’anno, secondo alcuni.

Ora, tuttavia, il Bitcoin sembra andare in vantaggio da solo, sfidando un’intensa correlazione del mercato azionario che nel caso dell’S&P 500 ha raggiunto il massimo di 17 mesi la scorsa settimana.

Mentre l’S&P si è scrollato di dosso l’impatto della guerra Russia-Ucraina e i piani per un inasprimento da parte della Federal Reserve degli Stati Uniti, l’analisi mostra che le vendite sono state considerevoli e gli short sono ovunque: il carburante perfetto, abbastanza ironicamente, per una nuova “short squeeze ”In alto.

“Le correlazioni Risk-on/Risk-off con le azioni sono un effetto a breve termine. BTC scambia questa correlazione a causa di speculatori a breve termine “, ha spiegato Woo in un recente dedicato Discussione su Twitter sull’argomento.

“I fondamentali della domanda interna di Bitcoin alimentati dalla sua curva di adozione sono più potenti. Alla fine il mercato si disaccoppia; l’ultima volta è stata ottobre 2020. ”

Se gli speculatori avessero dominato finora quest’anno, un ritorno di interesse per i futures Bitcoin potrebbe essere un fattore scatenante da tenere d’occhio per il futuro. L’open interest nei futures su Bitcoin è ora al massimo da dicembre, secondo i dati di Coinglass.

Grafico a tasso aperto dei futures Bitcoin. Fonte: Coinglass

Chi vuole indietro i loro soldi?

C’è un altro aspetto della storia da $ 46.000, che lo rende più di un semplice livello simbolico del nuovo anno.

Come notato dalla società di analisi on-chain Glassnode questo fine settimana, l’area intorno a $ 45.900 è quella con una quantità enorme di attività precedenti dell’acquirente.

I partecipanti al mercato hanno acquistato in discesa dai massimi storici e da allora sono rimasti sott’acqua grazie a ciò che ha fornito il tetto per il trading range di Bitcoin 2022.

Un ritorno, avverte Glassnode, potrebbe rovinare l’atmosfera mentre si manifesta una corsa all’uscita da quegli acquirenti.

“La prossima grande resistenza on-chain per Bitcoin è il prezzo realizzato dal titolare a breve termine, scambiato a $ 45,9k. Questa metrica è il prezzo medio pagato per BTC dagli investitori che hanno acquistato dopo l’ATH di ottobre “, ha spiegato venerdì insieme a un grafico dell’indicatore del cap realizzato dal detentore a lungo e breve termine.

“La resistenza ribassista viene dagli STH che cercano di ‘recuperare i loro soldi'”.

Il detentore di Bitcoin a lungo e a breve termine ha realizzato il grafico del limite. Fonte: Glassnode/Twitter

Finora, i detentori a breve termine – definiti come entità che detengono monete per 155 giorni o meno – non hanno innescato un’inversione di rotta. L’inizio delle contrattazioni di Wall Street, tuttavia, potrebbe ancora produrre sorprese.

La difficoltà dovrebbe vedere un nuovo massimo storico in pochi giorni

I fondamentali della rete di Bitcoin sono certamente determinati a non deludere quest’anno.

La prossima settimana non farà eccezione, poiché la difficoltà di rete di Bitcoin sale a nuovi massimi record di circa 28,67 trilioni.

La mossa seguirà un mese di perdite, che, come riportato da Cointelegraph, hanno accompagnato i risultati dello sconvolgimento per i minatori che operano in Kazakistan.

Il prossimo riadattamento automatico di Difficulty, tuttavia, non solo annullerà quelle perdite, ma aggiungerà il 4,4% al conteggio esistente, rendendo la difficoltà più grande che mai.

Grafico della media a 7 giorni della difficoltà del bitcoin. Fonte: Blockchain

L’implicazione della crescente difficoltà è essenzialmente che il mining di sussidi in blocco non è mai stato così competitivo, come dimostrano i dati sull’hash rate altrettanto rialzisti di Bitcoin.

A sua volta, Bitcoin diventa più resistente agli attacchi di rete poiché una presenza crescente di minatori dedica sempre più risorse alla competizione per la stessa ricompensa fissa, proteggendo così i partecipanti alla rete nel processo.

Il calo del 50% dell’hash rate dello scorso anno, innescato da una repressione in Cina, che in precedenza era la roccaforte mineraria mondiale, ora sembra nient’altro che un lontano ricordo.

Un tentativo di vietare il supporto della criptovaluta Proof-of-Work nell’Unione Europea nel frattempo non è riuscito a ottenere il sostegno dei legislatori una seconda volta la scorsa settimana.

Secondo i dati della risorsa di monitoraggio MiningPoolStats, il livello più alto mai registrato, l’hash rate fornito dai pool di mining noti si è attestato a circa 219 exahash al secondo (EH / s).

L’avidità è tornata per la prima volta da $ 60.000

Ribassista in fondo e rialzista alla resistenza: è una classica caratteristica del sentimento del mercato che si ripete più e più volte.

Correlati: Le 5 migliori criptovalute da guardare questa settimana: BTC, ADA, AXS, LINK, FTT

Per la prima volta nel 2022, tuttavia, il Crypto Fear & Greed Index ha mostrato quanto si senta esuberante l’investitore medio di criptovalute.

Per la prima volta da subito dopo i massimi più recenti di tutti i tempi di Bitcoin di $ 69.000 di novembre, il classico indicatore del sentiment è entrato nel territorio dell'”Avidità”.

La sua trasformazione, come il sentimento stesso di questo mese, è stata impressionante. Solo una settimana fa, ha misurato l’umore come un punteggio normalizzato di 22/100, non solo “paura”, ma “paura estrema”.

Ora, è sulla buona strada per mostrare il contrario e, come sanno gli investitori a lungo termine, i rialzi sostenuti tendono solo ad accompagnarsi a un graduale aumento del sentiment.

Alcuni di loro, tuttavia, rimangono chiaramente entusiasti di vedere cosa accadrà dopo.

“I mercati delle criptovalute sono in costante rialzo mentre si verifica lo shock dell’offerta. Ci vorrà solo un evento rialzista per riportarlo ai massimi storici “JRNY Crypto discusso Domenica.

“Guarda come diventano folli le cose quando la sensazione passa dalla paura all’avidità mentre l’offerta è limitata”.

Indice di paura e avidità delle criptovalute (screenshot). Fonte: Alternative.me

Le opinioni e le opinioni qui espresse sono esclusivamente quelle dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni di Cointelegraph.com. Ogni mossa di investimento e trading comporta dei rischi, dovresti condurre la tua ricerca quando prendi una decisione.