Il laboratorio nazionale ISS ospiterà un evento incentrato sulle alternative alla plastica attraverso la ricerca e lo sviluppo nello spazio

L’evento virtuale per la ISS National Lab Sustainability Challenge: Beyond Plastics in collaborazione con Estée Lauder sarà trasmesso in streaming venerdì 25 marzo alle 13:00 ET

Venerdì 25 marzoth alle 13:00 ET, il Laboratorio Nazionale della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) ospiterà un evento virtuale per discutere di come la piattaforma orbitante possa facilitare e supportare la ricerca e lo sviluppo di alternative alla plastica. L’evento includerà un panel tutto al femminile che affronterà i progressi e le opportunità nelle alternative alla plastica, un’intervista esclusiva con l’astronauta della NASA in pensione Terry Virts e gli highlights finalisti della ISS National Lab Sustainability Challenge: Beyond Plastics.

Nel 2021, l’ISS National Lab ha lanciato una Sfida di sostenibilità alla ricerca di nuove alternative in plastica in collaborazione con il marchio di bellezza di prestigio leader a livello mondiale Estée Lauder. I ricercatori sono stati invitati a proporre potenziali progetti che potrebbero utilizzare l’ambiente unico della stazione spaziale per studiare biopolimeri ecocompatibili o alternative alla plastica.

Questo evento virtuale fornirà un forum per affrontare il modo in cui l’ambiente di microgravità del laboratorio orbitante può aprire percorsi per la ricerca e lo sviluppo non possibili in contesti terrestri, portando a progressi che migliorano il nostro pianeta. L’evento sarà caratterizzato da un panel tutto al femminile di leader ed esperti del settore:

  • Ashley Strickland, scrittrice di scienza e spazio, CNN (moderatrice)
  • Christine Kretz, Vicepresidente, Programmi di innovazione e partnership, ISS National Lab
  • Stefanie Spodek, Vicepresidente senior delle partnership strategiche, Estée Lauder
  • Erin McCluskey, amministratore delegato, Ocean Plastics Leadership Network
  • Karen Hagerman, Direttore, Coalizione per gli imballaggi sostenibili

Subito dopo il panel, Ashley Strickland della CNN intervisterà l’astronauta in pensione della NASA Terry Virts, che ha trascorso più di 200 giorni nello spazio. Virts parlerà della vita e del lavoro nello spazio e spiegherà l’impatto dello spingere i confini della ricerca e dell’innovazione nell’orbita terrestre bassa a beneficio dell’umanità.

Dopo queste discussioni, gli spettatori potranno vedere in anteprima i finalisti della ISS National Laboratory Sustainability Challenge: Beyond Plastics che sono stati invitati a presentare proposte complete per questa opportunità di finanziamento. Questo sguardo interno fornirà al pubblico una migliore comprensione di alcuni dei modi in cui gli investigatori potrebbero utilizzare la stazione spaziale per cercare nuove strade per lo sviluppo di alternative alla plastica e plastica ecologicamente responsabile. Prima di questo evento virtuale, il pubblico è stato anche incoraggiato ad andare sul canale YouTube dell’ISS National Lab per selezionare il video del pitch preferito dai concetti proposti inizialmente. Al termine dell’evento, un pitch verrà selezionato tra i voti e riconosciuto vincitore del “Viewers’ Choice Award”.

Agenda dell’evento proposta:

  • 13:00 ET – Introduzione e benvenuto
  • 1: 15-14: 00 pm ET – Fireside Chat sulla ISS e Sostenibilità
  • 2:00-14:30 ET – Prospettiva di un astronauta con Terry Virts
  • 2: 30-14: 45 pm ET – Premio per la scelta degli spettatori e chiusura

Per partecipare a questo evento dal vivo è necessaria la registrazione. Per saperne di più e per registrarti, visita la pagina dell’evento virtuale Sustainability Challenge.

Contatto per i media:
Patrick O’Neill
904-806-0035
PONeill@ISSNationalLab.org

# # #

Informazioni sul laboratorio nazionale statunitense della Stazione Spaziale Internazionale (ISS): La Stazione Spaziale Internazionale (ISS) è un laboratorio unico nel suo genere che consente lo sviluppo di ricerca e tecnologia impossibile sulla Terra. In quanto impresa di servizio pubblico, l’ISS National Lab consente ai ricercatori di sfruttare questa struttura multiutente per migliorare la vita sulla Terra, maturare modelli di business basati sullo spazio, far progredire l’alfabetizzazione scientifica nella futura forza lavoro ed espandere un mercato sostenibile e scalabile nell’orbita terrestre bassa. Attraverso questo laboratorio nazionale orbitante, le risorse di ricerca sulla ISS sono disponibili per supportare le iniziative scientifiche, tecnologiche e educative non della NASA da parte di agenzie governative statunitensi, istituzioni accademiche e settore privato. Il Center for the Advancement of Science in Space (CASIS) gestisce l’ISS National Lab, in collaborazione con la NASA, facilitando l’accesso al suo ambiente di ricerca permanente sulla microgravità, un potente punto di osservazione nell’orbita terrestre bassa e le condizioni estreme e variegate dello spazio . Per saperne di più sull’ISS National Lab, visitare www.ISSNationalLab.org.

# # #

.

Leave a Comment