Le lune più ghiacciate del Sistema Solare potrebbero ospitare la vita futura

Niente é meglio che guardare l’inverno che si scioglie in primavera. Il sole è rimasto fuori più tardi, e anch’io sono stato, per lo più, con l’intenzione di catturare quanta più luce possibile prima che la notte fredda tramontasse. Vivevo in una delle città più innevate degli Stati Uniti (Rochester, New York!), Ma non mi sono mai abituato davvero al freddo. Immagino che non verrò con voi sulla luna tremante di Giove Europa, che un nuovo studio suggerisce potrebbe essere abitabile.

Scopri se la gelida Europa potrebbe ospitare la tua prossima casa per le vacanze in quella di oggi Giornaliera inversae continua a dirci cosa pensi che sia il modo migliore per trascorrere una giornata completamente aperta sul tuo calendario. Finora abbiamo apprezzato tutte le vostre risposte – a molti di voi piace passeggiare, leggere e passare il tempo con i propri cari – e leggiamo ogni e-mail che riceviamo anche se non siamo sempre in grado di rispondere!

Questa è una versione adattata di Giornaliera inversa newsletter di venerdì 4 marzo 2022. Iscriviti gratuitamente e guadagna premi leggendo ogni giorno nella tua casella di posta. ✉️

Accogliente.Gruppo MediaNews / Aquila della lettura tramite Getty Images / Gruppo MediaNews / Getty Images

Alcune lune del sistema solare come l’Encelado di Saturno e l’Europa di Giove sono gelide, ma sono comunque abbastanza belle da ospitarti potenzialmente un giorno. Anche se “in precedenza si credeva che la maggior parte di questi [moons] doveva essere vicino al loro pianeta per stare al caldo abbastanza da contenere oceani di acqua liquida “, riporta Passant Rabie, un nuovo Astronomi lo studio “ha rivelato che questi tipi di interazioni chimiche possono ancora aver luogo negli oggetti congelati del Sistema Solare a causa della presenza di sali e ammoniaca”.

Quindi, anche se Encelado è spesso incapsulato nelle sue stesse temperature sotto lo zero, gli scienziati ora lo vedono come “uno dei mondi più potenzialmente abitabili del Sistema Solare”, scrive Rabie, e sono stati costretti […] per indagare su altri oggetti ghiacciati che prima erano ritenuti inabitabili. ” Ora, poiché la loro rivalutazione ha determinato che i sali e l’ammoniaca consentono agli oggetti dello spazio congelato di rimanere “geologicamente attivi”, gli scienziati stanno aggiungendo “alcune delle lune più lontane di Saturno, le grandi lune di Urano e diversi pianeti nani ghiacciati che si trovano oltre l’orbita di Nettuno. ” all’elenco dei mondi potenzialmente abitabili.

Ma c’è ancora molto lavoro da fare. Il perdente preferito di tutti, il James Webb Space Telescope, continuerà a intravedere queste fredde lune, così come gli strani oggetti che galleggiano nella lontana fascia di Kuiper.

Continua a leggere.

Abbiamo opzioni: Un nuovo studio risolve un grave problema con la vita fuori dalla Terra

Non è glamour, ma è casa.© Santiago Urquijo / Momento / Getty Images

Ma non fare ancora le valigie. Inverso l’editore Mike Brown ha recentemente parlato con l’ex astronauta della NASA Ron Garan del futuro della civiltà e Garan vuole che i lettori sappiano una cosa: prendersi cura prima del proprio pianeta madre.

“Dobbiamo diffondere la presenza umana in tutto il Sistema Solare e oltre, ma dobbiamo farlo come ambasciatori di un pianeta fiorente”, ha affermato Garan. “Non possiamo farlo come rifugiati che scappano dal disastro ambientale”.

“Garan è un sostenitore del volo spaziale e dei suoi effetti sull’umanità”, scrive Brown. “Era presente nella terza edizione di L’effetto panoramica, il libro di Frank White sul cambiamento di prospettiva che gli astronauti avvertono quando si rendono conto che la Terra è intera e sola, fluttuante nell’universo. ” Di recente ha anche prodotto una serie NFT incentrata sul suo tempo nello spazio.

Ma Garan adotta un approccio sobrio all’espansione. Crede che gli umani dovrebbero insediarsi sulla Luna prima di trasferirsi in un territorio più ambizioso e che se non siamo in grado di preservare ciò che abbiamo già qui sulla Terra, è probabile che anche gli insediamenti futuri falliscano. “Non sottoscrivo l’idea che dobbiamo colonizzare il Sistema Solare in modo da poter utilizzare le risorse di questo pianeta e passare al prossimo, come un virus”, ha detto Garan. Elon Musk, fai attenzione.

Continua a leggere.

Terra prima: 84 anni fa, un motociclista ha innescato un enorme dibattito sul cambiamento climatico

Inquinamento nascosto.Colors Hunter – Chasseur de Couleurs / Moment / Getty Images

“Dopo una lunga e calda giornata, non c’è niente di rinfrescante come un bicchiere d’acqua ghiacciata”, scrive Mike Brown. “Cristallo dal rubinetto o dalla brocca filtrante, è difficile immaginare che l’acqua che passa dalle tue labbra secche possa essere tutt’altro che pura. Ciò, tuttavia, non potrebbe essere più lontano dalla verità”.

Intendiamoci, sto sorseggiando da una tazza piena di acqua del rubinetto mentre scrivo, ma la verità sconveniente è che “anche dopo essere stata filtrata, l’acqua che scorre attraverso i tubi di milioni di persone in tutto il mondo può ancora contenere tossine e sostanze inquinanti impercettibili, tra cui arsenico e atrazina,” scrive Brown. Chi sapeva che mantenere il mio picco di idratazione potesse essere così fastidioso?

Gli autori dello studio dietro un recente Comunicazioni sulla natura lo studio ha certamente fatto, e offrono una piccola soluzione. Suggeriscono che i nanobot riutilizzabili – esperti magnetici nella navigazione di “spazi piccoli o inaccessibili”, scrive Brown – potrebbero essere rilasciati in acqua a temperatura controllata per divorare gli inquinanti. Questi robot affamati non hanno ancora superato la loro fase di ricerca, ma se gli autori dello studio raggiungono il loro obiettivo di una produzione di massa a basso costo, i nanobot potrebbero un giorno filtrare un rubinetto vicino a te.

Continua a leggere.

Inquinamento da freddo: Nove modi per fermare l’inquinamento dell’acqua in casa

Ehi, non toccare!Charles Eshelman / FilmMagic / Getty Images

Per dare il benvenuto nelle ore languide del fine settimana, dovresti sederti con un bicchiere ghiacciato di qualcosa e leggere la storia orale di Brian VanHooker di Wolverine, il supermutante della Marvel dal pugno di coltello. Lo scrittore di cultura VanHooker è un esperto scrittore di storia orale e questo, integrato da schizzi, trailer di film e copertine di fumetti, fornisce una visione straordinaria della narrazione e del processo creativo della Marvel.

Ecco un assaggio: “C’è una certa seduzione quando si tratta di Wolverine”, ex X-Men ha detto lo scrittore di fumetti Chris Claremont Inverso. “In un certo senso, è davvero orribile e alcuni dei suoi compagni di squadra sanno quanto sia orribile. Ma lui è un loro amico e loro stanno combattendo per lui nello stesso modo in cui lui combatte per loro. È orribile, eppure c’è qualcosa in lui che è vulnerabile, qualcosa forse persino riscattabile”.

“È qualcosa che ha raggiunto e catturato i lettori per quasi 50 anni”, ha continuato Claremont. Mettiti comodo e unisciti a lui.

Continua a leggere.

Seriamente super: “Batgirl” lancia prima l’attrice trans in uno storico film di supereroi

Foster al lavoro.Archivio storico universale/Universal Images Group/Getty Images

A proposito di questa newsletter: secondo voi si può migliorare? Hai un’idea per una storia? Vuoi condividere una storia sulla volta in cui hai incontrato un astronauta? Invia quei pensieri e altro a newsletter@inverse.com.

  • In questo giorno della storia: La chimica americana Margaret Dorothy Foster è nata oggi, 4 marzo 1895. Nel 1918, tre giorni dopo aver completato la sua laurea, Foster è diventata la prima chimica donna a lavorare presso lo United States Geological Survey.

Canzone del giorno: “Blue Hen (Geology Version)” di mewithoutYou.

Leave a Comment