Un potente ‘vento caldo’ avvistato che soffia attraverso l’universo

Un potente “vento caldo” è stato avvistato che soffia attraverso l’universo.

Si dice che il vento provenga da una stella di neutroni “affamata” che sta attualmente divorando la sua vicina.

Gli scienziati sperano che la raccapricciante scoperta possa insegnarci di più sul comportamento degli oggetti estremi nell’universo.

Osservare questo comportamento nelle stelle è molto raro, quindi al momento si sa poco sull’argomento.

I ricercatori dell’Università di Southhampton, nel Regno Unito, hanno utilizzato i più potenti telescopi sulla Terra e nello spazio per osservare la raffica di vento celeste.

Si diceva che provenisse da qualcosa chiamato binario a raggi X di piccola massa (LMXB).

Un LMXB è un sistema spaziale naturale che contiene una stella di neutroni o un buco nero che divora qualcosa.

In questo caso si trattava di una stella di neutroni e quella stella è stata catturata mentre faceva a pezzi la sua stella vicina.

Questa attività violenta spinge i “dischi del vento” nello spazio.

Il vento è spazio è diverso dal vento che sperimentiamo qui sulla Terra.

Il vento spaziale è tecnicamente composto da molte particelle energizzate che volano tutte nella stessa direzione.

La recente scoperta del vento viene ora chiamata Swift J1858.

Gli scienziati hanno pubblicato uno studio sulle loro scoperte sulla rivista Nature.

L’autore principale, il dottor Noel Castro Segura, dell’Università di Southampton, ha dichiarato: “Eruzioni come questa sono rare e ognuna di esse è unica”.

“Normalmente sono pesantemente oscurati dalla polvere interstellare, il che rende davvero difficile osservarli”.

“Swift J1858 era speciale perché anche se si trova dall’altra parte della nostra galassia, l’oscuramento era abbastanza piccolo da consentire uno studio completo di lunghezze d’onda”.

Il team di Segura ha scoperto diversi tipi di vento spaziale durante la loro ricerca.

La coautrice Nathalie Degenaar, dell’Università di Amsterdam, ha aggiunto: “Le stelle di neutroni hanno un’attrazione gravitazionale immensamente forte che consente loro di inghiottire gas da altre stelle.

“I cannibali stellari sono, tuttavia, mangiatori disordinati e gran parte del gas che le stelle di neutroni attirano verso di loro non viene consumato, ma lanciato nello spazio ad alta velocità”.

“Questo comportamento ha un impatto importante sia sulla stella di neutroni stessa, sia sui suoi immediati dintorni.

“In questo articolo, riportiamo una nuova scoperta che fornisce informazioni chiave sui modelli alimentari disordinati di questi mostri biscotti cosmici”.

Questa storia è apparsa originariamente su The Sun ed è stata riprodotta qui con il permesso.

.

Leave a Comment