La corte d’appello afferma che gli Stati Uniti hanno minimizzato l’impatto sul clima della miniera di carbone

FATTURAZIONI, Mont. (AP) – Funzionari statunitensi hanno impropriamente minimizzato gli effetti del cambiamento climatico dalla combustione del carbone quando hanno approvato una grande espansione di una miniera di carbone sotterranea nel Montana che rilascerebbe nell’atmosfera circa 190 milioni di tonnellate di gas serra, ha stabilito un tribunale.

La 9a Corte d’Appello del Circuito degli Stati Uniti ha affermato in una sentenza 2-1 che i funzionari del Dipartimento degli Interni “hanno nascosto la palla” durante l’amministrazione Trump, non tenendo pienamente conto delle emissioni derivanti dalla combustione del carburante in un’analisi ambientale del 2018.

Un giudice in precedenza si era pronunciato contro l’espansione controversa della miniera Bull Mountain di Signal Peak Energy nel 2017, ma ha consentito la continuazione dell’attività mineraria mentre una causa intentata dagli ambientalisti procedeva.

La sentenza di lunedì rinvia il caso al tribunale distrettuale per decidere il destino del permesso federale della miniera.

Segna l’ultima di una lunga serie di decisioni contro il governo degli Stati Uniti che tornano all’amministrazione Obama per non aver adeguatamente considerato i danni climatici derivanti dall’estrazione e dalla combustione di combustibili fossili.

La corte d’appello ha incolpato il governo per aver confrontato le emissioni della miniera con le emissioni globali totali. Quell’approccio “predestinava che le emissioni apparissero relativamente minori”, ha scritto il giudice di circuito Morgan Christen.

Il giudice di circoscrizione Ryan Nelson non era d’accordo, affermando in un’opinione dissenziente che la corte avrebbe dovuto rinviare all’esperienza del dipartimento degli interni dopo che i funzionari dell’agenzia avevano stabilito che l’espansione non avrebbe influito in modo significativo sull’ambiente.

Un avvocato dei gruppi ambientalisti che hanno contestato l’espansione della miniera ha affermato che la sentenza potrebbe avere un impatto sulle miniere in tutto il paese.

“Devono valutare l’impatto dell’immissione nell’atmosfera di centinaia di milioni di tonnellate di carbonio”, ha affermato Derf Johnson con il Montana Environmental Information Center.

La miniera vicino a Roundup è un importante datore di lavoro nel Montana centrale con circa 250 lavoratori. Il suo carbone è stato esportato in paesi tra cui Corea del Sud, Giappone e Paesi Bassi, secondo i documenti del tribunale.

Il portavoce degli interni Tyler Cherry ha detto che l’agenzia sta rivedendo la sentenza. I rappresentanti di Signal Peak non hanno risposto immediatamente alla sentenza.

L’amministrazione Biden lo scorso anno ha annunciato che esaminerà gli impatti sul clima di un programma di leasing di carbone degli Stati Uniti che consente alle aziende di estrarre vaste riserve di carburante dai terreni pubblici. Ha anche valutato i futuri danni climatici s dalla combustione di combustibili fossili a circa $ 51 per ogni tonnellata di anidride carbonica emessa, una cifra nota come costo sociale del carbonio.

Gli ambientalisti avevano chiesto una sentenza che costringesse i funzionari ad applicare il costo sociale del carbonio alla miniera di Signal Peak, ma il tribunale ha respinto la richiesta e ha affermato che il modo in cui sono stati misurati gli effetti dipende dal governo.

.

Leave a Comment