Albero genealogico perplesso: la maggior parte degli americani non può nominare tutti e 4 i loro nonni!

NEW YORK – Conosci il tuo albero genealogico? Ci sono buone probabilità che tu non lo sia. Più della metà degli americani non conosce i nomi di tutti e quattro i nonni.

Un recente sondaggio su 2.113 adulti statunitensi, di cui 1.911 provenienti dalle prime 10 aree di mercato Nielsen e 202 da Salt Lake City, ha rilevato che esiste un enorme divario di conoscenze quando si tratta di storia familiare recente. La conoscenza delle generazioni passate variava in base alla città, poiché il 66% dei residenti di Boston poteva nominare tutti i nonni, rispetto a solo il 26% di quelli di Filadelfia. I residenti di San Francisco non erano molto migliori con il 34 percento, mentre le persone a Chicago e Dallas solo leggermente più alte con il 36 percento.

Nel complesso, solo il 47% degli intervistati potrebbe nominare correttamente tutti e quattro i nonni.

La mela cade un po’ lontano dall’albero genealogico

Condotto da OnePoll per conto di Ancestry, il sondaggio rivela anche solo questo quattro per cento potrebbero nominare tutti e otto i loro bisnonni. Quando si tratta di conoscere al meglio la propria storia familiare, tre persone su quattro a Salt Lake City affermano di sentirsi informate rispetto al 46% di quelle di Filadelfia.

Nonostante il divario di conoscenze, la maggior parte degli intervistati ha espresso interesse a saperne di più sulla propria storia familiare (66%). In particolare, oltre la metà del sondaggio (51%) vuole conoscere storie su quando i loro antenati erano giovani e com’erano in quel momento.

La maggior parte delle persone afferma di conoscere la maggior parte della propria storia familiare dai genitori (43%) o dai nonni (40%) che raccontano storie.

“Ascoltare le storie di famiglia è un ottimo punto di partenza per conoscere il passato della tua famiglia, ma alcuni dettagli possono andare persi poiché sono stati tramandati per generazioni”, afferma Crista Cowan, genealogista aziendale di Ancestry, in una dichiarazione. “Scavando più a fondo nei documenti, come i documenti del censimento, può aiutare a colmare le lacune e aggiungere un ricco contesto storico sulla storia familiare più recente”.

Al passo con il censimento

Il 1° aprile è stato reso pubblico il censimento degli Stati Uniti del 1950. Ancestry sta indicizzando i record stato per stato per renderli ricercabili gratuitamente da tutti. I 151 milioni di dischi appena pubblicati forniranno dettagli chiave sulle generazioni più recenti.

Con la pubblicazione dei documenti del censimento degli Stati Uniti del 1950, gli intervistati sono più interessati a conoscere i dettagli sull’occupazione dei loro antenati, inclusi stipendio, stato e ore lavorate (38%) e occupazioni (35%), seguite da (34%) ed età ( 34 %).

“È entusiasmante che le generazioni più giovani ora abbiano l’opportunità di conoscere meglio i membri della famiglia che conoscono, come genitori e nonni”, afferma Cowan. “Il censimento del 1950 offre uno sguardo affascinante su un’era nella nostra storia collettiva, segnando la prima volta che i baby boomer compaiono in un censimento statunitense. La vera magia accade quando scopri un quadro più completo non solo di com’era la vita del tuo familiare in un determinato momento, ma anche di come è cambiata nel corso dei decenni”.

Leave a Comment