Coachella 2022: chi potrebbe riempire lo slot da headliner di Kanye West?

Quando la formazione del Coachella 2022 è stata annunciata all’inizio di gennaio, Swedish House Mafia ha avuto un posizionamento raro, quasi senza precedenti nella gerarchia dell’importantissimo poster ufficiale del festival: con un carattere delle dimensioni di un headliner, ma in fondo alla scaletta e con nessuna data specifica elencata.

Alcuni giorni dopo, Varietà ha srotolato diverse centinaia di parole speculando su cosa potesse significare, una delle quali era che il festival stesse nascondendo le sue scommesse nel caso in cui l’headliner Kanye West – che si era ritirato da una precedente formazione al Coachella proprio pochi giorni prima che fosse annunciato – si fosse ritirato di nuovo, che è esattamente quello che è successo lunedì.

Eppure, nelle ore successive alla notizia che West non si sarebbe esibito al festival, che inizierà tra 10 giorni, si è diffusa la speculazione su chi – se qualcuno – avrebbe potuto riempire lo spazio da headliner della domenica ora aperto, dopo Harry Styles venerdì e Billie Eilish di sabato. Varietà ha fatto esplodere i telefoni nelle ultime 24 ore cercando di scoprire cosa c’è (come ha fatto Hits Daily Double), e anche se non abbiamo risposte definitive, abbiamo alcune interessanti prospettive fuori dagli archivi. (I rappresentanti di Goldenvoice e AEG Presents, che promuovono il festival, e gli artisti coinvolti hanno tutti rifiutato di commentare.)

È importante notare che non tutti possono esibirsi in un set da headliner al festival musicale più grande e popolare del Nord America. Il gold standard, ovviamente, è il set “Homecoming” di Beyonce del 2018, uno spettacolo visivamente e musicalmente elettrizzante che ha fatto scalpore in tutto il mondo.

Gli headliner devono anche portare il loro A-game o rischiare di essere oscurati da atti più bassi: nel 2006, i Daft Punk hanno presentato in anteprima il loro spettacolo piramidale, uno dei concerti più importanti del decennio, al Coachella, ma sono stati fatturati al di sotto dei Depeche Mode. Nel 2019, Billie Eilish si è davvero affermata come una superstar sul palco del Coachella; era la sesta sul conto per quel giorno.

Cinque nomi importanti realistici sono stati sbandierati come potenziali sostituti di West – e questo non include Weeknd, che andremo avanti ed elimineremo dall’elenco degli headliner. È impegnato nelle riprese della sua serie HBO “The Idol” – di cui è co-sceneggiatore, co-direttore e protagonista – e il suo tour teatrale non inizierà fino a luglio. L’uomo noto anche come Abel Tesfaye non fa nulla a metà, quindi cancellalo dalla lista come headliner, anche se è del tutto possibile che possa unirsi alla Swedish House Mafia per una o due canzoni. Occhi sotto…

Justin Bieber: Anche se sembra l’opposto di un tradizionale artista di Coachella, Bieber è salito sul palco del festival con la collega Ariana Grande, manager di Scooter Braun, nel 2019 – e, non per niente, molti della Generazione Z sono cresciuti con lui, quindi c’è un fattore nostalgia in erba lì. (Per dirla in termini comprensibili alla Gen X, è un po’ come se Lionel Richie suonasse da headliner al South by Southwest qualche anno fa.) Mentre Bieber è attualmente in tour e c’è un intervallo di sei giorni che coincide con il primo Weekend al Coachella, ha uno spettacolo ad Austin, in Texas, la domenica del secondo fine settimana, che potrebbe essere posticipato, ma lo rende comunque improbabile. Inoltre, come notato da Hits, il grande palco di Bieber, che dovrebbe essere trascinato dall’altra parte del paese, sarebbe una sfida per il festival – e a quanto pare dovrebbe essere l’headliner l’anno prossimo?

Travis Scott: È stato uno degli headliner del Coachella 2020 quattro volte posticipato, ma è stato eliminato dal cartellone dopo la morte di 10 persone quando la folla è salita sul palco durante il suo set da headliner al festival Astroworld lo scorso ottobre. Mentre i suoi agenti hanno lavorato per tenerlo in gioco e c’era anche una petizione dei fan, tenere il primo concerto di Scott dopo la tragedia al più grande festival del Nord America solo sei mesi dopo sembra un’idea assolutamente terribile.

Seta Sonic: Il duo del ritorno al passato degli anni ’70 composto da Bruno Mars e Anderson .Paak ha vinto quattro Grammy durante il fine settimana e attualmente sono in pausa di un mese dalla loro popolare residenza a Las Vegas, che presumibilmente potrebbe essere trasformata in una produzione degna di un headliner fissato a Coachella, che è solo un paio d’ore di auto da Las Vegas. Tuttavia, l’album del duo dura solo mezz’ora e dovrebbero riempire il loro set con materiale da Mars o dai cataloghi solisti di .Paak – o, plausibilmente, alcune delle cover che hanno eseguito durante un set a sorpresa a Las Vegas dopo i Grammy. Tuttavia, sembra una forzatura, ed espandere lo spettacolo, sia musicalmente che visivamente, dal Dolby Theatre da 5.200 posti a Las Vegas al festival Coachella da 125.000 posti sarebbe un compito scoraggiante, anche se non impossibile. (Abbastanza sicuro, poco dopo la pubblicazione di questo articolo, TMZ ha detto che il gruppo aveva rifiutato perché non c’era abbastanza tempo per mettere insieme un set adatto.)

Tyler il creatore: Il rapper selvaggiamente fantasioso sembra l’opzione migliore, più fattibile e più on-brand tra i nuovi nomi in gioco: ha appena terminato un tour in Nord America, e in seguito avrebbe portato un po’ di hip-hop tanto necessario della partenza di Ovest. È anche un artista AEG, il che di certo non guasta. Tuttavia, dicono le fonti Varietà che gli è stata fatta un’offerta ma vuole salvarsi per il suo festival Camp Flog Gnaw, che tradizionalmente si svolge in autunno (in altre parole, probabilmente sta cercando più soldi).

Mafia della casa svedese + Ospiti speciali?: Come discusso sopra, i titani dell’EDM sono già in programma e sanno come organizzare un grande spettacolo. Tuttavia, a meno che la musica e le immagini non siano ai livelli dei Daft Punk, gli artisti elettronici hanno difficoltà ad essere gli headliner di un festival di musica non esclusivamente dance come il Coachella, a meno che non portino ospiti importanti. E cosa sai: gli SHM hanno collaborato con Weeknd, Sting e Ty Dolla Sign negli ultimi mesi – e le canzoni che li caratterizzano sono nel primo album ufficiale del gruppo riformato, “Paradise Again”, che uscirà il venerdì del primo weekend di Coachella .

Quindi, a meno che uno dei precedenti (o un altro) headliner non compaia nello slot di Kanye, questo sembra il più probabile.

Il tempo lo dirà! Varietà avrà di più sulla situazione man mano che si sviluppa…

Leave a Comment