Funzionari della città: fino a 20 assistenti di volo stipati in una pensione illegale a East Boston – Notizie di Boston, Meteo, Sport

BOSTON (WHDH) – La città di Boston è in procinto di chiudere una pensione illegale che secondo gli ispettori è stata utilizzata dagli assistenti di volo che entravano nell’aeroporto di Logan.

Dopo aver ricevuto una denuncia anonima dai vigili del fuoco su un’unità illegale o una pensione in Geneva Street a East Boston, gli ispettori della città hanno trovato un garage con 20 letti all’interno, secondo il Dipartimento dei servizi di ispezione.

Si dice che i 19 occupanti, che si ritiene siano tutti assistenti di volo, pagassero $ 300 al mese per rimanere in quella che chiamavano “crash pad”.

“Vivono lì, dormono lì, mangiano lì. Quindi è residenziale, è illegale ed è pericoloso “, ha detto l’ispettore John Meaney. “Sulla carta, è un garage. Hanno fatto costruire un appartamento sopra il garage, il che è illegale. Non tirare. ”

Il garage non disponeva di rilevatori di fumo né di un secondo mezzo di uscita. Una cucina e quattro bagni sono stati entrambi installati senza permessi e c’era un soffitto a vista e un’apertura nel camino, secondo gli ispettori.

“Tutto ciò costituisce un serio pericolo di incendio e potrebbe creare un pericolo per tutti gli occupanti”, hanno affermato i funzionari della città in una nota. “È un peccato che abbiamo questi tipi di proprietari che non pensano alla sicurezza delle persone ma a come riempirsi le tasche”.

La città ha preso il controllo della proprietà e coordinerà l’accesso agli inquilini per consentire loro di recuperare le loro cose.

“Quello che avevi davvero era una trappola mortale. Penso che nessuno di loro lo sapesse “, ha detto Meaney.

Il primo piano del garage era adibito a magazzino.

7NEWS ha contattato la società elencata come proprietaria del garage per un commento ma non ha ricevuto risposta.

(Copyright (c) 2022 Sunbeam Television. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.)

Iscriviti alla nostra Newsletter per le ultime notizie direttamente nella tua casella di posta

Leave a Comment